Accelerare e promuovere l’innovazione nella costruzione e nella ristrutturazione dell’ambiente edificato con catene di valore locali (Partenariato Built4People)

28 Marzo 2023
Titolo HORIZON-CL5-2023-D4-02-04: Fast-tracking and promoting built environment construction and renovation innovation with local value chains (Built4People Partnership)

Accelerare e promuovere l’innovazione nella costruzione e nella ristrutturazione dell’ambiente edificato con catene di valore locali (Partenariato Built4People)

Ente finanziatore Commissione europea

Horizon Europe

Settore di riferimento Sviluppo Urbano
Obiettivi ed impatto attesi I risultati del progetto dovrebbero contribuire a tutti i seguenti risultati attesi:

 

§  Espansione e rafforzamento della rete Built4People di poli di innovazione nel settore delle costruzioni.

§  Aumento della consapevolezza e miglioramento dell’accesso a livello locale o regionale ai risultati della ricerca per la costruzione e la ristrutturazione sostenibile dell’ambiente costruito.

§  Aumento del coinvolgimento e della partecipazione dell’intera catena del valore nei cluster di innovazione edilizia locali e regionali.

§  Rafforzamento della rete e della collaborazione multidisciplinare e duratura su soluzioni olistiche innovative dal basso e radicate a livello locale per un ambiente costruito sostenibile.

§  Maggiore impegno tra le comunità, le imprese, i governi locali e regionali, le industrie edili e le relative catene di fornitura.

§  Creazione e rafforzamento delle catene di valore europee nel settore dell’edilizia e della ristrutturazione sostenibile.

§  Creazione di nuove opportunità commerciali con riduzione del rischio per gli investimenti in costruzioni e ristrutturazioni innovative dell’ambiente edificato.

§  Riduzione del tempo che intercorre tra la ricerca e il mercato di soluzioni innovative di costruzione e ristrutturazione sostenibile.

§  Aumento del cofinanziamento pubblico e privato dell’innovazione nel campo dell’edilizia sostenibile innovativa.

§  Ambito di applicazione:

§  Per accelerare e promuovere efficacemente l’innovazione nel campo della costruzione e della ristrutturazione dell’ambiente edificato con catene di valore locali, i cluster di innovazione nascenti nel settore delle costruzioni devono collegarsi con i poli e i cluster di innovazione regionali/nazionali. Ciò rafforzerà la rete e la collaborazione multidisciplinare tra tutti gli attori degli ecosistemi edilizi locali e regionali e rafforzerà le catene del valore europee. È necessaria una struttura di rete a lungo termine, basata su un modello aziendale e una governance adeguati, per sostenere questi cluster e dare loro la capacità di alimentare e aiutare a realizzare investimenti pubblici e privati nell’edilizia sostenibile e nell’innovazione delle ristrutturazioni, sostenendo anche la digitalizzazione della catena del valore.

 

 

 

 

 

Le proposte devono riguardare tutti i seguenti aspetti:

 

§  Realizzazione di una struttura di rete a lungo termine per i cluster di innovazione edilizia Built4People.

§  Sostenere l’adozione delle condizioni abilitanti (tecnologiche, sociali e politiche) che possono stimolare l’innovazione e ridurre il tempo dalla ricerca al mercato delle soluzioni di ristrutturazione sostenibile.

§  Fornire metodi e strumenti per una valutazione affidabile della maturità dell’innovazione e degli impatti potenziali (ad esempio, il potenziale di replicazione).

§  Monitorare la crescita dei cluster di innovazione edilizia Built4People e valutare la loro efficacia nel ridurre il tempo dalla ricerca al mercato delle soluzioni di ristrutturazione sostenibile.

§  Stimolare il cofinanziamento dell’innovazione nel campo dell’ambiente costruito sostenibile.

§  Diffondere pratiche esemplari per accelerare la standardizzazione e la certificazione di soluzioni innovative di ristrutturazione sostenibile.

§  Preparare la catena del valore a livello locale/regionale per l’adozione di soluzioni innovative di costruzione e ristrutturazione sostenibile a sostegno della Renovation Wave e dell’aumento del tasso e della profondità delle ristrutturazioni, anche dopo il 2030, al fine di raggiungere la neutralità climatica in tutta l’UE entro il 2050.

§  Stimolare l’impegno nei cluster di innovazione Built4People delle parti interessate che possono guidare la trasformazione del patrimonio edilizio a livello locale e regionale (ad esempio, cooperative e costruttori di alloggi sociali).

§  Promuovere soluzioni progettuali che affrontino i temi dell’inclusione e dell’accessibilità e che portino a miglioramenti documentati del comfort e della salute, riducendo al contempo le emissioni dell’ambiente costruito e migliorando la resilienza all’adattamento climatico.

§  Garantire che le attività di divulgazione del progetto includano azioni che contribuiscano alle attività della Comunità ONA e alla condivisione di informazioni, buone pratiche e risultati all’interno del Laboratorio ONA.

§  Cercare di garantire la coerenza e la complementarietà delle azioni con il progetto finanziato nell’ambito del tema HORIZON-CL5-2021-D4-02-03.

Questo tema richiede il contributo effettivo delle discipline SSH e il coinvolgimento di esperti SSH, istituzioni e l’inclusione di competenze SSH rilevanti (compresa l’innovazione sociale), al fine di produrre effetti significativi e significativi che migliorino l’impatto sociale delle attività di ricerca correlate.

 

Questo tema implementa il partenariato europeo co-programmato su “Ambiente costruito sostenibile incentrato sulle persone” (Built4People). Pertanto, i progetti che derivano da questo tema dovranno riferire i risultati al Partenariato europeo “Ambiente costruito sostenibile incentrato sulle persone” (Built4People) a sostegno del monitoraggio dei suoi KPI.

Criteri di eleggibilità Condizioni di ammissibilità Le condizioni sono descritte nell’Allegato generale B.

Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

 

-essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, ovvero Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE:

 

– Paesi SEE elencati e Paesi associati o Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti)

 

– Paesi in via di adesione,

 

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio centrale di convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà loro richiesto di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

 

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto

La Commissione ritiene che un contributo UE di circa 2,00 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi. Budget indicativo Il budget totale indicativo per il tema è di 2,00 milioni di euro.

 

Tipo di azione Azioni di coordinamento e supporto Condizioni di ammissibilità

Le condizioni sono descritte nell’Allegato generale B.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: Si applicano i seguenti criteri di ammissibilità aggiuntivi: I progetti devono collaborare strettamente con la rete ECTP di Piattaforme Nazionali per la Costruzione di Tecnologie e di cluster transfrontalieri/intersettoriali, nonché con la rete europea World GBC. Se i progetti utilizzano dati e servizi di osservazione della terra, posizionamento, navigazione e/o tempistica correlati basati su satelliti, i beneficiari devono utilizzare Copernicus e/o Galileo/EGNOS (possono essere utilizzati anche altri dati e servizi). Le regole sono descritte nell’Allegato generale G.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: I costi ammissibili assumeranno la forma di un importo forfettario come definito nella decisione del 7 luglio 2021 che autorizza l’uso di contributi forfettari nell’ambito del programma Horizon Europe – il programma quadro per la ricerca e l’innovazione (2021-2027) – e nelle azioni del programma di ricerca e formazione della Comunità europea dell’energia atomica (2021-2025).

Scadenza

 

05 Settembre 2023 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni wp-8-climate-energy-and-mobility_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

 

pag 311

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles