ALLA COP28 SI PARLA PER LA PRIMA VOLTA DI COMBUSTIBILI FOSSILI

13 Dicembre 2023

A Dubai si è posata una pietra miliare, ma per fare veramente la storia occorreranno i FATTI.

Sarebbe però ingiusto non accogliere con favore il risultato ottenuto alla Cop28: è vero, non si è riusciti a mettere nero su bianco il “phase out” dalla fonti fossili, ma TUTTI i 198 Paesi hanno accettato la dicitura “transitioning away”.

Ora capiremo presto chi è davvero sulla strada del progresso e chi, invece, ha semplicemente dato fiato alla bocca. Per trasformare in realtà i buoni propositi occorrono leggi. Forti e chiare. E servono alla svelta, perché siamo già in ritardo!

Piccola nota finale: dispiace enormemente vedere l’Italia emarginata in un evento così importante. Non solo il ministro Pichetto Fratin, per via della mancata conoscenza dell’inglese, non è mai stato protagonista, ma è anche rientrato in Italia prima del voto finale. Una brutta figura di cui avremmo fatto volentieri a meno…

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles