APPROVATO IL DIVIETO DI VENDITA PER LE AUTO A COMBUSTIONE

28 Marzo 2023

Questa non è necessariamente una sconfitta per l’Italia, ma di sicuro lo è per il nostro governo che esce, ancora una volta, perdente dai tavoli europei.

L’ostruzionismo mostrato in Consiglio non solo logora, ulteriormente, i già difficili rapporti del nostro esecutivo con i partner comunitari, ma mina anche la stessa credibilità internazionale del nostro governo, visto che il messaggio che traspare sui media NON corrisponde alla realtà dei fatti.

A parole si presentano come i salvatori del motore endotermico, ma questo NON è già più della partita: lo stop è definitivo a partire dal 2035 e praticamente TUTTI i produttori automobilistici stanno convertendo la propria produzione verso l’elettrico, ad eccezione di alcuni brand di extra lusso, come ad esempio Ferrari e Porsche, che sarebbero più orientati verso gli eFuel.

Per intenderci, il tema degli eFuel e dei biocarburanti sarà quindi limitato a un RISTRETTSSIMO numero di veicoli da strada, mentre sarà appannaggio essenzialmente del settore dei trasporti aerei e navali, e dei mezzi agricoli.

Ancora una volta il governo Meloni palesa una pericolosa mancanza di visione: le nostre aziende dovrebbero essere accompagnate con chiarezza sul carro della transizione ecologica, ma purtroppo sono inchiodate dalla (mala)politica a un paradigma economico già sorpassato da tutti i nostri partner e competitor.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles