Avviso per l’adesione delle famiglie alla Misura Nidi Grati

31 Ottobre 2023
Titolo  

Avviso per l’adesione delle famiglie alla Misura Nidi Gratis – Bonus 2023-2024 

Ente finanziatore  Regione Lombardia  
Obiettivi ed impatto attesi  Regione Lombardia, con questa iniziativa, ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di vulnerabilità economica e sociale per facilitare l’accesso ai servizi per la prima infanzia, rispondendo ai bisogni di conciliazione vita-lavoro e favorendo la permanenza, l’inserimento e il re-inserimento nel mercato del lavoro, in particolare delle madri, e di contribuire all’abbattimento dei costi della retta dovuta dai genitori per la frequenza del/la proprio/a figlio/a in nidi e micro-nidi pubblici o in posti in nidi e micro-nidi privati autorizzati, acquistati in convenzione dal Comune, nel rispetto dei regolamenti comunali. 

 

Criteri di eleggibilità  Il soggetto destinatario della Misura è il genitore che presenta la domanda di adesione, compresi i genitori adottivi e affidatari. Nel caso di genitori affidatari (incluso affidamento pre-adottivo), si rimanda alle condizioni applicate ai fini del rilascio della dichiarazione ISEE, come dettagliato al punto D.9 “Definizioni e glossario”. 

 

 In particolare, alla data della presentazione della domanda, il nucleo familiare del genitore che presenta domanda di adesione deve essere in possesso dei seguenti requisiti: 

  1. figli di età compresa tra 0 – 3 anni iscritti a strutture nido e micro-nido pubbliche e/o private autorizzate dei Comuni ammessi alla Misura Nidi Gratis – Bonus 2023/2024, come da elenco approvato con decreto dirigenziale e pubblicato sul sito di Regione Lombardia e sul sito di ANCI Lombardia 
  1. indicatore della situazione economica equivalente – ISEE ordinario/ISEE corrente/ISEE minorenni 2023 (nel caso in cui il Comune lo richieda per l’applicazione della retta) inferiore o uguale a €20.000,00. 
  1. retta mensile a carico dei genitori di importo superiore a € 272,72. Tutti i requisiti sopra riportati devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda 
Contributo finanziario  

 

Per l’abbattimento dei costi delle rette in favore delle famiglie destinatarie della Misura saranno previste risorse complessive pari ad Euro 16.000.000,00, a valere sulle risorse del PR FSE+ 2021-2027 – Priorità 3, obiettivo specifico ESO4.11, Azione k.5, allocate alla missione 12, programma 05, capitoli 15694, 15695, 15696, del bilancio regionale esercizio 2023 per euro 5.000.000,00 e esercizio 2024 per euro 11.000.000,00, salvo risorse ulteriori che dovessero rendersi disponibili. 

 

La Misura prevede un sostegno attraverso erogazione di “buoni servizio” ai soggetti destinatari con modalità indiretta di erogazione – all’operatore in nome e per conto del destinatario. Il buono servizio integra le agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni contribuendo all’abbattimento dei costi delle rette dovute dalle famiglie in possesso dei requisiti per la quota di retta mensile superiore a 272,72 euro, per i mesi di effettiva frequenza compresi da settembre 2023 a luglio 2024 ai sensi della D.G.R. 2929 del 9 marzo 2020, ossia riconosciuta a partire dal terzo mese se effettivamente frequentato. L’abbattimento dei costi della retta per la quota di retta mensile superiore a 272,72 euro è riferito esclusivamente alla retta per la frequenza del bambino al nido, come prevista dal Regolamento comunale in relazione al proprio ISEE e non può essere utilizzato per eventuali costi aggiuntivi (preiscrizione, iscrizione, mensa, etc.) se non compresi all’interno della retta. 

 

La Misura si configura come un’agevolazione a fondo perduto a parziale copertura della retta prevista per la frequenza degli asili nido/micro nidi da parte delle famiglie e gli operatori sono soggetti pubblici e privati autorizzati convenzionati con i Comuni, che sono ricompresi all’interno del sistema integrato di educazione e di istruzione di potestà statale istituito dal D. Lgs. n. 65/2017, e che, pertanto svolgono un’attività di carattere non economico per la parte di posti convenzionati e per i quali dovranno tenere una contabilità separata, che non rileva rispetto alla nozione di impresa e quella di attività economica riportata al punto 2 “Nozione di impresa e attività economica” della Comunicazione sulla nozione di aiuto della Commissione Europea 2016/C 262/01 e dunque l’intervento non ha alcuna rilevanza ai fini dell’applicazione della disciplina sugli Aiuti di Stato. 

Scadenza 

 

Le famiglie potranno presentare la domanda di adesione alla Misura Nidi Gratis – Bonus 2023/2024 esclusivamente attraverso Bandi Online, raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it a partire dal 23 ottobre 2023 dalle ore 12.00 e fino al 17 novembre 2023 alle ore 20.00. 
Ulteriori informazioni   8a5b26ad8b3cac4f018b3dd5ad731a26 (regione.lombardia.it) 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto. 

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo. 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles