Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’acquisizione del “Servizio di verifica del sistema di controllo delle irroratrici, di assistenza dei tecnici sul territorio della Regione Piemonte e di elaborazione dei risultati per il 2023 e 2024”

31 Agosto 2023
Titolo Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’acquisizione del “Servizio di verifica del sistema di controllo delle irroratrici, di assistenza dei tecnici sul territorio della Regione Piemonte e di elaborazione dei risultati per il 2023 e 2024”.
Ente finanziatore  REGIONE PIEMONTE
Obiettivi ed impatto attesi Il miglioramento delle tecniche di difesa antiparassitaria in agricoltura è di importanza fondamentale per la crescita dei livelli qualitativi delle produzioni e la protezione dell’ambiente. In particolare, il corretto funzionamento ed utilizzo delle macchine per la distribuzione dei fitofarmaci, conseguibili mediante il controllo funzionale e la regolazione, consentono la razionalizzazione d’impiego dei prodotti utilizzati nella difesa delle colture ottimizzando l’impiego dei prodotti fitosanitari. La sensibilità sulla tematica, si è tradotta, a livello europeo, nella Direttiva 128/2009 CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari. Nell’ultimo ventennio si è costituita in Piemonte una struttura operativa, per la verifica della funzionalità e taratura delle irroratrici, che conta all’incirca 130 tecnici abilitati presso gli attuali 48 Centri autorizzati dislocati nelle più importanti realtà agricole piemontesi.

 

Risulta pertanto necessario effettuare la verifica dell’operato dei Centri autorizzati al controllo funzionale e regolazione delle macchine distributrici di prodotti chimici in agricoltura, e di assistenza del personale tecnico abilitato avvalendosi dell’opera di un soggetto qualificato, di elevata professionalità nel campo della meccanica agraria e in particolare nelle attrezzature per la distribuzione dei fitofarmaci, per la realizzazione del Servizio di verifica del sistema di controllo delle irroratrici, di assistenza dei tecnici sul territorio della Regione Piemonte e di elaborazione dei risultati, per gli anni 2023 e il 2024.

 

Il servizio deve comprende le seguenti attività: A – Controllo del funzionamento dei centri autorizzati e dei Tecnici abilitati

1. verifica dell’applicazione della metodologia di controllo funzionale e regolazione strumentale (dove applicabile);

2. verifica del rispetto dei parametri tecnici stabiliti;

3. verifica del corretto utilizzo della modulistica ufficiale e del rilascio delle attestazioni di conformità;

4. valutazione dello stato di efficienza delle attrezzature impiegate e, ove previsto delle tarature delle stesse (es. certificati taratura manometro di precisione);

5. verifica corretta archiviazione della documentazione;

6. verifica rispetto dei tempi di archiviazione dei dati su supporto informatico; 7. individuazione, in collaborazione con i Referenti per questa attività del Settore Fitosanitario Regionale delle aziende presso le quali effettuare complessivamente 80 controlli (40 controlli per ogni anno) a campione a seguito dell’avvenuta verifica funzionale;

8. n. 40 controlli complessivi (20 per ogni anno) su macchine nel momento di effettiva esecuzione delle operazioni di verifica funzionale;

9. individuazione, in collaborazione con i Referenti per questa attività del Settore Fitosanitario Regionale delle aziende presso le quali effettuare complessivamente 40 controlli (20 controlli per ogni anno) a campione a seguito dell’avvenuta regolazione strumentale (le aziende possono anche coincidere con quelle individuate al punto 7);

10. n. 20 controlli (10 per ogni anno) su macchine nel momento di effettiva esecuzione delle operazioni regolazione strumentale (le aziende possono anche coincidere con quelle individuate al punto 8) .

 

B – Assistenza dei tecnici abilitati Assistenza tecnica e consulenza specialistica dei tecnici abilitati, telefonica o, se necessario, direttamente presso le aziende o altro luogo indicato dal tecnico.

C – Aggiornamento software Fornitura di tutti gli aggiornamenti necessari per adeguare l’attuale software alle più recenti disposizioni normative in termini di controllo funzionale e regolazione strumentale delle macchine distributrici di prodotti chimici in agricoltura.

D – Elaborazione dei dati derivanti dai controlli Al termine di ogni anno di attività, come da Condizioni Particolari di Contratto, deve essere prodotta una relazione contenente l’analisi globale dell’attività svolta con elaborazioni specifiche relative al numero di macchine controllate e regolate (suddivise per tipologia di macchina e centro prova) e dell’attività svolta dai singoli Centri/Tecnici;

 

Il servizio oggetto della presente manifestazione di interesse, dovrà essere realizzato nell’arco temporale che intercorre dalla sottoscrizione del Contratto al 30/11/2024. Per ciascuna annualità sono indicate le attività da realizzare.

Criteri di eleggibilità possono presentare manifestazione di interesse i soggetti di cui all’art 65 del D.Lgs 36/2023, ovvero le imprese che intendono riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 68 del D.Lgs. 36/2023, in possesso dei seguenti requisiti:

– requisiti di ordine generale: inesistenza delle cause di esclusione della partecipazione alle gare d’appalto previste dall’art. 94 del D. Lgs. 36/2023 e di ogni condizione di interdizione per partecipare alle gare per l’affidamento di pubblici appalti;

– requisiti di ordine speciale: in base a quanto stabilito dall’art. 100 del D. Lgs. 36/2023 gli operatori economici devo avere:

1) ai sensi del comma 3: iscrizione nel registro della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura o nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato o presso i competenti ordini professionali per un’attività pertinente anche se non coincidente con l’oggetto dell’appalto;

2) ai sensi del comma 11:

a) quale requisito di capacità economico e finanziaria un fatturato globale non superiore al doppio del valore stimato del servizio, maturato nel triennio 2020-2021-2022;

b) quale requisito di capacità tecnica e professionale di aver eseguito nel precedente triennio 2020- 2021-2022 contratti analoghi a quello in affidamento anche a favore di soggetti privati a conferma di essere in possesso dei requisiti di elevata professionalità nel campo della meccanica agraria e di possedere attrezzature idonee per la realizzazione del servizio.

 

I soggetti singoli, raggruppati o consorziati possono avvalersi dei requisiti di un altro soggetto; in tal caso devono, in sede di partecipazione alla procedura, presentare la documentazione prevista dall’Art 104 del D.Lgs. 36/2023 e rispettare le prescrizioni ivi contenute.

Contributo finanziario

 

Importo complessivo: € 66.000,00 oltre IVA al 22% pari a €. 14.520,00 per un totale di €. 80.520,00 per l’intera durata del contratto.
Scadenza

 

12 settembre 2023
Ulteriori informazioni DD-A17_721_2023 – File primario – DD-A17-721-2023-TESTO_ATTO.pdf (regione.piemonte.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles