AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO PER L’ADATTAMENTO DELLE POSTAZIONI DI LAVORO DEI LAVORATORI CON DISABILITA’. FINANZIAMENTO CON IL FONDO REGIONALE DISABILI DI CUI ALLA LEGGE 12 MARZO 1999, N.68 ART 14 E SUCCESSIVE MODIFICHE.

14 Febbraio 2023
Titolo AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO PER L’ADATTAMENTO DELLE POSTAZIONI DI LAVORO DEI LAVORATORI CON DISABILITA’. FINANZIAMENTO CON IL FONDO REGIONALE DISABILI DI CUI ALLA LEGGE 12 MARZO 1999, N.68 ART 14 E SUCCESSIVE MODIFICHE.
Ente finanziatore Regione Liguria

 

Obiettivi ed impatto attesi Al fine di contribuire al mantenimento dell’occupazione delle persone con disabilità e per limitare le negative ricadute occupazionali della crisi sanitaria da Covid 19, Regione Liguria intende attivare una procedura finalizzata a erogare contributi a fondo perduto per il mantenimento e l’adeguamento dei posti di lavoro alle limitazioni funzionali della persona con disabilità inserita ai sensi della legge 68/99, anche in riferimento alle nuove norme sulla sicurezza conseguenti all’emergenza COVID 19.

 

Sono considerati ammissibili gli interventi per:

a.    Adeguamenti finalizzati al mantenimento del posto di lavoro per lavoratori già in forza con contratti subordinati ai sensi della L. 68/1999, comprensivi di eventuali proroghe e/o trasformazioni di contratti a tempo determinato in scadenza;

b.    b. Adeguamenti finalizzati ad assunzioni ancora da effettuare (a tempo indeterminato o a tempo determinato di almeno 6 mesi) di lavoratori iscritti al collocamento mirato ai sensi della L. 68/1999, con nulla osta già rilasciato dall’Ufficio competente.

 

Si precisa che con riferimento al precedente punto a., il lavoratore dovrà risultare ancora in forza al datore di lavoro richiedente per almeno sei mesi a partire dal momento della presentazione della domanda. Nel caso in cui si tratti di contratti a tempo determinato in scadenza, la domanda di contributo deve essere corredata da un’impegnativa di proroga e/o trasformazione del contratto stesso.

Con riferimento al punto b., il lavoratore deve essere già stato individuato e/o assunto al momento di presentazione della domanda (compreso il rilascio del nulla osta all’assunzione da parte dell’Ufficio per il collocamento mirato).

Criteri di eleggibilità Possono presentare richiesta di contributo le imprese private, in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile) che, al momento della presentazione della domanda, esercitino attività economica. In ogni caso, possono presentare domanda di contributo le imprese anche se non in obbligo ai sensi della L.68/99. Ai fini della definizione di impresa si fa riferimento alla Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione europea del 6 maggio 2003.

Si specifica che la concessione dei contributi è prevista anche se le imprese richiedenti abbiano fatto o intendano fare ricorso alla cassa integrazione in deroga, o ad altre forme di integrazione salariale previste dal decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, nei termini di cui all’art. 19 e successivi, per fronteggiare la crisi dovuta all’emergenza epidemiologica da Covid-19, con esclusione del/i lavoratore/i per il/i quale/i si richiede l’adeguamento della postazione con le relative spese.

La postazione del lavoratore disabile, per il cui adattamento si chiede il contributo ai sensi del presente Avviso, deve essere ubicata in una sede aziendale che si trova nel territorio regionale ligure.

Contributo finanziario

 

Ai sensi del presente Avviso sono ammissibili le seguenti voci di spesa :

a. acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi per adeguamenti della singola postazione di lavoro, anche in relazione alle nuove norme di sicurezza derivanti dall’emergenza COVID 19;

b. acquisto di dispositivi di protezione individuale per la salute e la sicurezza (maschere facciali, guanti, occhiali, divise di lavoro, cuffie, camici, visiere, etc); c. acquisto di attrezzature informatiche hardware e acquisto (della proprietà e/o dell’uso) di software anche per l’attivazione di postazioni di lavoro in Smart Working;

d. opere edili e assimilate, nonché adeguamento di impianti, per l’abbattimento di barriere architettoniche e per la mobilità autonoma del lavoratore disabile con contratto a tempo indeterminato, con riduzione della capacità lavorativa superiore al 50%, nell’ambiente lavorativo ove ha sede la postazione oggetto del contributo

e. spese tecniche e specialistiche per la definizione del progetto e la sua realizzazione (max 10 % del costo generale ammissibile del progetto).

Sono ammissibili le spese riferite a iniziative avviate a far data dal 01/01/2020.

 

Le risorse disponibili per la realizzazione degli interventi di cui al presente Avviso sono afferenti al Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità e ammontano complessivamente a 600.000 euro.

Sulla base delle esigenze e della disponibilità finanziaria, Regione si riserva di adottare specifico provvedimento per integrare i fondi disponibili. L’intensità del contributo è la seguente:

• per gli interventi di cui ai punti a,b,c del par.5 è riconoscibile un contributo pari al 100% del costo degli stessi, comunque nel limite massimo di euro 5.000,00 a persona/postazione, fermo restando quanto previsto al successivo comma;

• per gli interventi di cui ai punti d, e del par.5 è riconoscibile un contributo pari al 100% del costo ammissibile degli stessi, comunque nel limite massimo di euro 20.000,00 a persona/postazione, fermo restando quanto previsto al successivo comma e al par.5 lettera e).

L’importo massimo del contributo concedibile per singolo soggetto richiedente (impresa) non può in ogni caso superare 30.000,00 euro, fermo restando quanto disciplinato nei seguenti commi e dai Regolamenti di applicazione ivi indicati.

Scadenza

 

Le domande possono essere inviate dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 17:30 (salvo festività), a decorrere dal giorno 08/09/2020 sino all’esaurimento delle risorse disponibili.
Ulteriori informazioni Avviso FRD Adeguamento e barriere All. A (regione.liguria.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles