Bando Design Calling Digitale e Sostenibile 2023-2024

30 Gennaio 2024

 

Titolo Bando Design Calling Digitale e Sostenibile 2023-2024
Ente finanziatore REGIONE PIEMONTE

CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO

Obiettivi ed impatto attesi Obiettivo del bando è stimolare l’innovazione design-based all’interno delle Micro, Piccole e Medie Imprese (da ora in avanti MPMI) del territorio, di tutti i settori economici, legata alla transizione digitale e sostenibile, tramite attività di coaching ed erogazione di contributi a fondo per duto Tali attività saranno svolte dalle imprese partecipanti al bando in collaborazione con designer o studi di progettazione presenti sulla piattaforma www.asktodesign.it. Il bando Design Calling rientra nell’ambito della collaborazione tra la Camera di commercio di Torino e il Circolo del Design www.circolodeldesign.it per la realizzazione del progetto “Ask to Design” (v. sotto) e delle attività che l’ente camerale realizza tramite il proprio Punto Impresa Digitale www.to.camcom.it/pid .

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti attività:

 

Fase 1: percorso di formazione e tutoraggio gratuito per definire il progetto di design digitale

Fase 2 (solo se completata Fase 1): voucher per la realizzazione del progetto di design digitale definito tramite il percorso di tutoraggio. Il voucher può arrivare fino ad un massimo di 5.000 euro a impresa e può coprire fino all’80% delle spese ammissibili.

Criteri di eleggibilità: Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente Bando le imprese di tutti i settori che, a par tire dalla data di presentazione della domanda (Fase 1) e fino alla concessione dell’aiuto, presen tino i seguenti requisiti: a) siano Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del regolamento UE n. 651/2014 della Commissione Europea

b) abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di com mercio di Torino

c) siano attive, regolarmente iscritte al Registro delle Imprese nonché in regola con il paga mento del diritto annuale (*)

d) non siano in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione con trollata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la nor mativa vigente;

e) abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e inte grazioni;

f) non abbiano forniture di servizi in corso di erogazione con la Camera di commercio di Torino ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135

Contributo finanziario: e risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio di Torino per la concessione dei voucher (v. sopra, art. 3, FASE 2) ammontano a euro 150.000;

Le agevolazioni per la realizzazione del progetto di design di cui alla FASE 2 dell’art. 3 del bando saranno accordate sotto forma di voucher, con un importo massimo di euro 5.000,00;

L’importo di cui al comma precedente è limitato alla percentuale dell’80% dei costi ammissibili, così come definiti dall’art. 3 del Bando.

 

Scadenza:  
Ulteriori informazioni: bando design calling 2023-2024.pdf (camcom.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles