Bando Dote Sport anno sportivo 2023/2024

15 Febbraio 2024

 

Titolo
Bando Dote Sport anno sportivo 2023/2024
Ente finanziatore Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi  La Dote Sport è un’iniziativa prevista dall’art. 5 della l.r. 1° ottobre 2014, n. 26 “Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive, dell’impiantistica sportiva e per l’esercizio delle professioni sportive inerenti alla montagna”. Il presente bando dà attuazione alla DGR n. 1276 del 13 novembre 2023 “Approvazione criteri e modalità per l’assegnazione della Dote Sport 2023 (anno sportivo 2023/2024)”.
Criteri di eleggibilità Per accedere al bando, le famiglie devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

residenza continuativa di 5 anni in Lombardia (almeno dal 22/03/2019) alla data di chiusura del bando, di uno dei genitori/genitore affidatario/tutore;

valore ISEE ordinario o minorenni, richiesto dal 1° gennaio 2024, non superiore a 15.000 euro (25.000 euro se nel nucleo familiare è presente un minore disabile);

figli minori di età tra i 6 e i 17 anni (nati tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2018);

scrizione del minore a corsi sportivi svolti sul territorio lombardo, della durata di almeno 6 mesi, con costo complessivo compreso tra 100 euro e 600 euro e tenuti da:

associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte al Registro nazionale della Attività Sportive Dilettantistiche a dicembre 2023

società in house di Enti Locali lombardi che gestiscono impianti sportivi (es. Milanosport).

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria complessiva prevista è pari a 2.000.000,00 euro. È previsto il riparto delle risorse in proporzione al numero dei minori residenti nella fascia 6/17 anni, su due ambiti territoriali, Città metropolitana di Milano – incluso il capoluogo e resto del territorio regionale. Eventuali economie realizzate in un ambito potranno essere ridistribuite a favore dell’altro ambito. Una quota del 10 (dieci) per cento della disponibilità finanziaria è riservata alle famiglie aventi minori disabili.

 

Il bando è finanziato con risorse di Regione Lombardia. La Dote Sport è un contributo a fondo perduto a rimborso, totale o parziale, delle spese sostenute per le attività sportive dei minori. L’agevolazione non si configura come “Aiuti di Stato” in quanto prevede come beneficiari finali i nuclei familiari con minorenni che partecipano a corsi o attività sportive e nemmeno indirettamente costituisce un’agevolazione nei confronti di chi gestisce un’attività economica.

I contributi previsti dal presente bando non possono essere richiesti se per lo stesso minore e per la stessa attività sportiva è già stato ottenuto un rimborso o un’altra forma di agevolazione da parte di Regione Lombardia o di altri enti pubblici. Le doti possono essere assegnate esclusivamente a minori di età compresa tra 6 e 17 anni (nati tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2018). Per ogni minore può essere presentata una sola domanda di Dote e ad ogni minore può essere assegnata una sola Dote. Inoltre, per ogni nucleo familiare può essere assegnata una sola Dote, ad eccezione di:

• nuclei familiari con almeno 3 minori (nati dopo il 1° gennaio 2007), che possono richiedere fino a 2 doti;

• nuclei familiari con uno o più minori disabili (nati dopo il 1° gennaio 2007), che possono richiedere una dote per ciascun figlio di età compresa tra 6 e 17 anni. Il nucleo familiare di riferimento è quello per il quale INPS emette la certificazione ISEE.

Le famiglie che possono richiedere più di una Dote dovranno presentare una sola domanda di contributo, all’interno della quale dovranno selezionare i figli per i quali è richiesta la Dote. La disabilità del minore deve essere formalmente riconosciuta attraverso apposita certificazione in corso di validità alla data di presentazione della domanda.

 

Spese ammissibili e soglie minime e massime di ammissibilità

 

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute dalle famiglie per l’iscrizione a corsi/attività sportive nell’anno sportivo 2023/2024, della durata continuativa di almeno sei mesi e costo complessivo compreso tra 100,00 e 600,00 euro. Sono escluse attività sanitarie e riabilitative anche svolte in centri sportivi, nonché spese per certificati medici e attrezzatura sportiva. Il contributo concedibile per ogni Dote è pari a 100 euro.

Scadenza

 

22/03/2024 , ore 12:00
Ulteriori informazioni Bandi | Bandi e Servizi (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles