Bando ogniGiorno inLombardia

30 Aprile 2024
Titolo BANDO OGNIGIORNO INLOMBARDIA SECONDA EDIZIONE
Ente finanziatore Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi  Il bando “OgniGiorno inLombardia” (di seguito, per brevità, bando), in attuazione della delibera di Giunta regionale n. 1851 del 5 febbraio 2024, sostiene eventi e iniziative di carattere attrattivo-turistico delle destinazioni lombarde da realizzare in Italia e/o all’estero da parte di soggetti di natura pubblica o privata. La misura promuove lo sviluppo dell’attrattività locale supportando iniziative territoriali di promozione turistica che integrano e completano la strategia regionale. L’obiettivo è diffondere la conoscenza e la fruizione dell’offerta turistica di prossimità favorendo sia la peculiare vocazione territoriale sia la destagionalizzazione dell’offerta.
Criteri di eleggibilità Possono presentare domanda:

 

 

SOGGETTI DI NATURA PUBBLICA

a) enti locali lombardi titolari di competenza in materia di promozione turistica ai sensi dell’art. 6 comma 5 e dell’art. 7 della L.R. 27/2015, comunità montane, unione di comuni, consorzi ai sensi del D. Lgs. 267/2000 cui partecipano enti locali (con esclusione di quelli che gestiscono attività aventi rilevanza economica ed imprenditoriale e, ove previsto dallo statuto, dei consorzi per la gestione dei servizi sociali)

b) Camere di Commercio lombarde

c) soggetti pubblici, diversi dagli enti locali, di cui all’elenco analitico 2022 delle unità istituzionali che fanno parte del settore delle Pubbliche Amministrazioni (settore S13 nel SEC) aventi finalità statutaria di promozione turistica e sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda

 

SOGGETTI DI NATURA PRIVATA IN FORMA NON IMPRENDITORIALE

d) associazioni Pro Loco lombarde iscritte all’albo regionale di cui all’articolo 12 della legge regionale n. 27/2015 entro e non oltre la richiesta di erogazione del saldo

e) agenzie di promozione turistica in forma non imprenditoriale 1 (quali ad esempio associazioni, fondazioni, ecc.) aventi sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda

f) Camere di commercio italiane all’estero riconosciute ai sensi della Legge 1° luglio 1970 n. 518 alla data di presentazione della domanda SOGGETTI DI NATURA PRIVATA IN FORMA IMPRENDITORIALE g) consorzi o società consortili aventi finalità statutaria di promozione turistica e sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda h) altre imprese aventi oggetto sociale di promozione turistica e sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda. I soggetti di natura privata in forma non imprenditoriale di cui alle lettere d), e), f), devono:

• essere formalmente costituiti e operanti secondo le vigenti normative in materia alla data di presentazione della domanda, come da statuto o atto costitutivo;

• avere contabilità separata per lo svolgimento di attività di natura economica. I soggetti di natura privata in forma imprenditoriale di cui alle lettere g) e h) devono essere regolarmente costituiti, iscritti e attivi al registro delle imprese alla data di presentazione della domanda. All’atto della presentazione della domanda, i soggetti richiedenti che svolgono attività economica devono sottoscrivere le seguenti dichiarazioni ai sensi del D.P.R. n. 445/2000:

• attestare di non rientrare nelle specifiche esclusioni di cui all’articolo 1, par. 1 e 2, del suddetto Regolamento (UE) n. 2831/2023;

• attestare di non essere sottoposto a procedura concorsuale per insolvenza o di non soddisfare le condizioni previste dal diritto nazionale per l’apertura nei propri confronti di una tale procedura su richiesta dei suoi creditori;

• il perimetro di soggetti che esercitano un’influenza dominante o il controllo della mag gioranza dei diritti di voto a monte o a valle rispetto all’Impresa richiedente conforme mente a quanto previsto all’art. 2 paragrafo 2 lett. c) e d) del Regolamento (UE) n. 2831/2023; Ogni soggetto richiedente può presentare al massimo una domanda di adesione per ciascuna finestra dello sportello ai sensi del successivo articolo C.1 (Presentazione delle domande).

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria per il presente bando è pari a 2.900.000,00 euro, salvo ulteriori risorse aggiuntive che si renderanno disponibili.

 

Lo stanziamento è così suddiviso:

• finestra 2024: 1.500.000,00 euro

• finestra 2025: 1.400.000,00 euro

 

 

L’intensità d’aiuto massima richiedibile è pari al 70% della spesa complessiva ammissibile, fatta salva la soglia di contributo massimo concedibile pari a 10.000,00 euro (diecimila/00), e l’investimento minimo totale ammissibile che non deve essere inferiore a 5.000,00 euro (cinquemila/00). L’intensità di aiuto effettiva sarà quantificata sulla base del rapporto fra il contributo richiesto e l’investimento presentato, come eventualmente rideterminati in sede di concessione. Tale intensità, che potrà quindi essere inferiore al 70%, sarà mantenuta in sede di quantificazione del contributo finale erogabile in relazione alle spese debitamente rendicontate e ammesse alla liquidazione. L’agevolazione prevista dal bando è concessa nella forma tecnica di una sovvenzione e verrà erogata a fondo perduto secondo le modalità di cui all’articolo C.4 (Modalità e tempi di erogazione dell’agevolazione). Tale agevolazione è concessa, per i soggetti che svolgono attività economica, nei limiti pre visti dal Regolamento (UE) n. 2831/2023 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sugli aiuti de minimis.

Scadenza

 

28/11/2024 , ore 12:00
Ulteriori informazioni Bandi | Bandi e Servizi (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles