Bando per la presentazione dei progetti di sostegno alla crescita dei giovani musicisti

15 Dicembre 2023
Titolo
Bando per la presentazione dei progetti di sostegno alla crescita dei giovani musicisti. Annualità 2023, 2024 e 2025
Ente finanziatore Piemonte
Obiettivi ed impatto attesi Ai sensi di quanto specificato in premessa, possono essere presentate domande di contributo regionale per progetti triennali che abbiano l’obiettivo di fornire ai giovani musicisti gli strumenti per la valorizzazione e l’espressione del loro talento e per la promozione della loro professionalità ai fini dell’inserimento nel mercato del lavoro. In considerazione della specificità dei percorsi didattici e delle attività finalizzate all’ampliamento delle competenze dei giovani musicisti e al loro inserimento lavorativo, l’arco temporale coerente con le attività di programmazione, avvio e completamento dei progetti di preminente rilievo sociale e culturale di cui alla presente iniziativa, è stato determinato in tre anni, pertanto, i progetti suddetti dovranno essere sviluppati nel triennio 2023-2025 e dovranno illustrare le attività da svolgere per ciascuna annualità. Il sopra indicato periodo, inoltre, consente di dare continuità al percorso di formazione dei musicisti medesimi.

 

Sono ammissibili i progetti triennali che contribuiscano a:

– attrarre studenti e docenti internazionali, ampliare le reti, sviluppare la filiera produttiva musicale e aumentare la crescita culturale del territorio piemontese;

– sviluppare le competenze specialistiche dei giovani musicisti per accompagnarli verso le professioni musicali e della filiera della produzione musicale attraverso l’attivazione di corsi di perfezionamento musicale post-accademico, master class, seminari e laboratori tematici;

– utilizzare le nuove tecnologie digitali e sviluppare le competenze imprenditoriali, di marketing e di comunicazione da parte dei giovani musicisti;

– attrarre musicisti da tutto il mondo ed ampliare la dimensione internazionale delle reti e delle progettualità;

– attivare progetti di tirocini in accordo con le strutture che ospiteranno i giovani musicisti;

– creare opportunità concertistiche per i giovani musicisti. Le attività ammesse devono svolgersi sul territorio della Regione Piemonte.

Criteri di eleggibilità I soggetti che intendono presentare domanda devono essere enti o istituzioni di alta formazione in beni musicali riconosciuti a livello internazionale, con sede legale o unità operativa in Piemonte e autorizzati a rilasciare diplomi di specializzazione di terzo livello. Ai fini della verifica in ordine al riconoscimento degli enti o istituzioni di alta formazione a livello internazionale, sono considerate la partecipazioni degli enti o delle istituzioni di alta formazione a organismi associativi internazionali e l’organizzazione, da parte dei medesimi enti o istituzioni, di iniziative concorsuali che richiamano la partecipazione di giovani musicisti da tutto il mondo. Ai fini della presente misura di sostegno, i diplomi di specializzazione di terzo livello in beni musicali sono titoli rilasciati al termine di un corso di studi di durata non inferiore a due anni da Scuole di specializzazione nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale, di cui all’Allegato 6 al decreto del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca del 31 gennaio 2006 o titoli riconosciuti equipollenti rispetto ai suddetti diplomi di specializzazione e rilasciati da altre istituzioni di alta formazione in Beni musicali di rilevanza nazionale, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 4 del decreto del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca di concerto con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, 22 dicembre 2015 n. 941.

 

La Regione Piemonte si riserva di verificare il possesso dei requisiti sopra descritti nei confronti dei soggetti beneficiari del presente Bando. Non si assegna il contributo al soggetto che ha subito una revoca o una riduzione del contributo per iniziative di sostegno attivate dalla Regione Piemonte, a fronte della quale non abbia ancora provveduto alla restituzione di quanto eventualmente percepito o non abbia definito un piano di restituzione approvato, salvo quanto diversamente previsto da disposizioni di legge.

Contributo finanziario

 

Le risorse messe a disposizione dalla regione Piemonte per sostenere le iniziative attivate da enti o istituzioni di alta formazione in beni musicali per i “progetti di sostegno alla crescita dei giovani musicisti ai sensi dell’articolo 10 della legge regionale 18/2022”, sono complessivamente pari a euro 150.000,00 per il triennio 2023, 2024 e 2025, suddivise in tre annualità, per un importo massimo pari a euro 50.000,00 per ciascuna annualità. I progetti triennali saranno finanziati fino ad esaurimento delle risorse disponibili

 

Il contributo assegnabile a ciascun progetto non potrà essere inferiore a 15.000 Euro e superiore a 150.000 Euro.

Scadenza

 

15 12 2023
Ulteriori informazioni Bando Sostegno Giovani Musicisti (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles