BANDO TURISMO 2023

31 Luglio 2023
Titolo BANDO TURISMO 2023 LA TRANSIZIONE DIGITALE E SOSTENIBILE DELLE IMPRESE TURISTICHE
Ente finanziatore Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi Le Camere di Commercio lombarde intendono favorire la ripresa della domanda turistica sui territori lombardi attraverso un intervento di sostegno a imprese che realizzino investimenti in grado di migliorare la fruizione delle esperienze turistiche, nell’ottica della doppia transizione (digitale e sostenibile) aumentando la sostenibilità ambientale e la qualità dei servizi offerti, la disponibilità dei dati e favorendo il turismo accessibile, rafforzando quindi le filiere turistiche e le imprese che ne fanno parte. In particolare sono ammissibili investimenti funzionali alle seguenti due misure:

• MISURA A: Soluzioni digitali per migliorare l’offerta turistica e la quantità e qualità dei dati disponibili per l’analisi della concorrenza e la valutazione del proprio posizionamento

• MISURA B: Soluzioni per la sostenibilità, turismo outdoor e accessibilità:

− Soluzioni per aumentare la sostenibilità ambientale delle strutture e dei servizi offerti

− soluzioni per lo sviluppo delle strutture e dei servizi per il turismo outdoor (cicloturismo, turismo sull’acqua, escursionismo, altri sport, ecc)

− soluzioni per favorire il turismo accessibile.

Criteri di eleggibilità Possono accedere al contributo MPMI (secondo la definizione di cui all’Allegato I del

Regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2014) aventi sede legale e/o operativa oggetto di

intervento con codice ATECO (primario o secondario):

− 55 Alloggio

− 56 Attività di servizi di ristorazione

− 93 Attività sportive e di intrattenimento – divertimento

− 49.31 – Trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane (rientrano qui i bus

turistici)

− 49.32 – Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente

− 49.39 – Altri trasporti terrestri di passeggeri n.c.a

− 50.30 – Trasporto di passeggeri per vie d’acque interne

− 77.11 – Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri

− 77.21 – Noleggio di attrezzature sportive e ricreative

− 77.34 – Noleggio di mezzi di trasporto marittimo e fluviale

− 77.35 – Noleggio di mezzi di trasporto aereo

− 77.39.10 – Noleggio di altri mezzi di trasporto terrestre n.c.a.

− 79 – Agenzie di viaggio, tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse

− 90 – attività creative, artistiche e di intrattenimento

− 91 – attività di biblioteche, archivi, musei e altre attività culturali

− 93 – attività sportive.

I beneficiari del contributo devono essere in possesso dei seguenti requisiti

a) essere micro, piccole imprese o medie come definite dall’Allegato I al Regolamento n. 651/2014 della Commissione europea;

b) avere la sede legale e/o operativa oggetto di intervento sul presente bando iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia che prevedono uno

stanziamento per il presente Bando (vedi successivo punto A.5);

c) essere in regola con il pagamento del diritto camerale1

d) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori come attestato dal DURC on line;

e) avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia);

f) non avere forniture in essere con la Camera di Commercio lombarda di pertinenza, ai sensi  dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135;

g) non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione  controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la  normativa statale vigente.

Contributo finanziario

 

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 440.000,00 messe a disposizione dalle Camere di Commercio

 

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili al netto di IVA (tranne nei casi in cui la stessa non sia in alcun modo recuperabile) nel limite massimo di:

– 5.000 euro per la MISURA A

– 5.000 euro per la MISURA B.

L’investimento minimo è fissato in:

– 3.000 euro per la MISURA A

– 3.000 euro per la MISURA B.

 

Sono ammissibili spese al netto dell’IVA (tranne nei casi in cui la stessa non sia in alcun modo recuperabile), coerenti con gli interventi ammissibili di cui al punto precedente e relative ai  seguenti ambiti:

− acquisto di beni e attrezzature

− investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici

− licenze d’uso, canoni e servizi software di tipo cloud

− spese di consulenza, audit, certificazioni e adozione di protocolli e sistemi di reporting per la

sostenibilità ambientale, certificazione per l’accessibilità

− spese di formazione collegate agli investimenti presentati.

Per tutte le spese sopra elencate, saranno ritenuti ammissibili, laddove applicabili, l’acquisto ed eventuale relativa installazione (ivi compresi montaggio e trasporto).

Le spese sono ammissibili dalla pubblicazione del bando. Farà fede la data di emissione della fattura.

Scadenza

 

Le imprese devono inviare la domanda: dalle ore 12.00 del 5 settembre 2023 alle ore 12.00 del 12 ottobre 2023 tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it come sotto dettagliato.
Ulteriori informazioni Bando_Turismo_2023_r.pdf (unioncamerelombardia.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles