Basket bond Lombardia

30 Aprile 2024
Titolo “BASKET BOND LOMBARDIA PER FILIERE SOSTENIBILI, INNOVATIVE E COMPETITIVE”
Ente finanziatore REGIONE LOMBARDIA
Obiettivi ed impatto attesi  L’Iniziativa è finalizzata a creare un programma di finanziamento a supporto dell’accesso al credito da parte delle Filiere lombarde per la realizzazione di Progetti di Filiera nei seguenti ambiti: − sostegno al rafforzamento delle reti e delle aggregazioni di imprese, − sostegno all’adozione di modelli di produzione sostenibile, attraverso l’emissione da parte delle Imprese Emittenti di Minibond e la realizzazione di un’operazione di cartolarizzazione e collocamento presso gli Investitori. Tali attività saranno gestite dall’Arranger appositamente selezionato mediante procedura ad evidenza pubblica da parte di Finlombarda. Regione Lombardia sosterrà l’Iniziativa mediante la concessione della Garanzia e del Contributo a valere sul Fondo BB Fi.Lo. affidato in gestone a Finlombarda.
Criteri di eleggibilità Possono presentare domanda di partecipazione le PMI (ad esclusione delle microimprese) appartenenti ad una Filiera che presentino, attraverso l’impresa Capofila, un Progetto di Filiera con ricadute positive sulla Filiera e che preveda inizialmente l’emissione di Minibond da parte di almeno tre imprese. La misura potrà essere estesa alle MidCap conseguentemente a eventuali notifiche di regimi di aiuto regionali o statali con relativa Decisione della Commissione Europea.

 

Le Imprese Potenzialmente Emittenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

a)    essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese (come risultante da visura camerale) in forma di società di capitali, società cooperative a responsabilità limitata o per azioni e con almeno due bilanci depositati alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’Avviso;

b)     b) avere una sede operativa, oggetto dell’intervento, in Lombardia (rilevabile nella visura camerale) al momento della concessione della Garanzia;

c)     c) essere in possesso al momento di presentazione della domanda di un Rating valido rilasciato da una Agenzia ECAI, almeno pari a BB sulla scala Standard & Poor’s (o equivalente) o in alternativa, in assenza di rating, non aver realizzato perdite d’esercizio in più di uno degli ultimi due esercizi e, sulla base dell’ultimo Bilancio approvato rispettare i seguenti indicatori:

d)    − Fatturato: minimo euro 5 milioni

e)    PFN/EBITDA: < 5,0x PFN/PN: < 3x EBITDA/Fatturato: > 4 %.

f)      In ogni caso le Imprese Emittenti dovranno essere in possesso del Rating valido rilasciato da una Agenzia ECAI, almeno pari a BB sulla scala Standard & Poor’s (o equivalente) prima dell’emissione dei Minibond. Ciascuna Impresa Emittente coinvolta nel Progetto di Filiera è responsabile della realizzazione delle attività di propria competenza e dovrà dettagliarle nella domanda di partecipazione.

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria complessiva dell’Iniziativa è di 32 milioni di euro così suddivisi:

− Azione 1.3.4 “Sostegno al rafforzamento delle reti e delle aggregazioni di imprese” per 17 milioni di euro, comprensivi dei costi di gestione.

– Azione 2.6.1 “Sostegno all’azione di modelli di produzione sostenibile” per 15 milioni di euro di euro, comprensivi dei costi di gestione. Il presente documento riassume le caratteristiche principali dell’Iniziativa.

 

Nell’ambito dell’Operazione e al fine di finanziare i Progetti di Filiera, subordinatamente all’accantonamento della Garanzia da parte di Finlombarda di cui al successivo art. 9, ciascuna Impresa Emittente emetterà i Minibond. I Minibond emessi dalle singole Imprese Emittenti devono avere il valore minimo di 1,5 milioni di euro; il limite massimo è di 10 milioni di euro per Impresa Emittente. Di seguito le caratteristiche di ciascun Minibond:

− durata nominale massima dei Minibond non superiore a 7 anni comprensivi di eventuale preammortamento non superiore a 2 anni;

− emissioni senior unsecured; assenza di ulteriori garanzie reali, assicurative o personali, ad eccezione di eventuali garanzie personali infragruppo e, in ogni caso, previa opportuna informativa motivata a Finlombarda;

− rimborso di tipo amortizing;

− tasso di interesse: fisso o variabile, determinato in base al merito di credito dell’Impresa Emittente e a condizioni di mercato, considerato l’impatto della Garanzia; − prezzo di emissione alla pari.

 

I minibond emessi dalle singole imprese emittenti devono avere il valore minimo di 1,5 milioni di euro; il limite massimo è di 10 milioni di euro per impresa emittente.

 

Saranno costruiti due portafogli di minibond:

 

Portafoglio 1: costituito da minibond emessi per finanziare gli interventi coerenti con l’Azione 1.3.4. (Sostegno al rafforzamento delle reti e delle aggregazioni di imprese), con un valore inizialmente stimato pari a 57.460.000 euro;

Portafoglio 2: costituito da minibond emessi per finanziare gli interventi coerenti con l’Azione 2.6.1. (Sostegno all’adozione di modelli di produzione sostenibile) con un valore inizialmente stimato pari a 50.700.000 euro.

Scadenza

 

31/12/2024 , ore 10:30
Ulteriori informazioni Bandi | Bandi e Servizi (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles