CCIAA di Varese. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di eventi di natura economico-culturale nel territorio varesino. Anno 2023

14 Aprile 2023
Titolo CCIAA di Varese. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di eventi di natura economico-culturale nel territorio varesino. Anno 2023
Ente finanziatore Camera di Commercio di Varese – Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi La Camera di Commercio seleziona eventi e iniziative di natura economico-culturale di particolare rilievo mediatico a cui dare un sostegno, secondo le modalità previste dal presente regolamento. Gli eventi, per la qualità della proposta, per specificità e unicità, dovranno costituire un fattore di valorizzazione e qualificazione del sistema economico varesino attraverso la diffusione di tematiche inerenti la realtà economico-sociale, le dinamiche imprenditoriali del territorio e la sua capacità innovativa.

 

Sono ammessi eventi e iniziative di natura economico-culturale quali, ad esempio, festival, manifestazioni, ciclo di incontri, kermesse, ecc., in programma nel periodo tra il 1° aprile e il 31 dicembre 2023, realizzati sul territorio varesino, volti alla diffusione della cultura socio-economica del territorio e in grado di generare indotto economico ed occupazionale. Gli eventi in particolare dovranno prevedere la:

– diffusione di tematiche inerenti la realtà economico-sociale e le dinamiche imprenditoriali del territorio e la sua valorizzazione;

– promozione della cultura dell’innovazione.

 

La tipologia degli eventi ed iniziative proposte dovrà essere senza fine di lucro, di interesse generale per il sistema delle imprese del territorio e non dovrà essere suscettibile di sfruttamento imprenditoriale diretto da parte del richiedente. I progetti per cui viene richiesto il contributo dell’ente camerale dovranno rivolgersi a una pluralità di soggetti sul territorio, indipendentemente dall’iscrizione, appartenenza, affiliazione all’organizzazione dei proponenti. Gli eventi e iniziative proposte (compresi eventi collaterali) dovranno svilupparsi nell’arco di almeno tre momenti, anche non consecutivi temporalmente, e con un budget complessivo stimato nell’ordine di almeno 20.000,00 euro. Non possono beneficiare dei contributi previsti dal presente regolamento:

• gli eventi e iniziative che, pur presentando un aspetto culturale, hanno un carattere prevalentemente commerciale o comunque suscettibili di sfruttamento imprenditoriale diretto da parte del richiedente;

• gli eventi ed iniziative di animazione territoriale quali ad esempio, spettacoli pirotecnici, notti bianche, ecc.

• le programmazioni dei teatri e delle sale cinematografiche e strutture affini oltre che le rassegne fotografiche.

Criteri di eleggibilità Possono accedere ai contributi camerali i seguenti soggetti:

• micro, piccole e medie imprese, come definite dall’Allegato 1 del regolamento UE n. 651/20141 , in possesso dei seguenti requisiti (dal momento della concessione alla liquidazione del contributo): a) essere iscritte al Registro delle Imprese, attive e in regola con il pagamento del diritto annuale; b) non essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente; Non possono beneficiare dei contributi previsti dal presente bando gli Enti pubblici. Non possono essere ammessi soggetti non in regola con il pagamento del diritto annuale (qualora dovuto) o per i quali sussistono cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D. Lgs. 159/2011 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia).

Contributo finanziario

 

Le risorse destinate all’intervento ammontano a 40.000,00 euro. I contributi previsti dal presente bando non rientrano tra gli aiuti di Stato e, in ogni caso, non sono tali da falsare la concorrenza e soprattutto gli scambi tra Stati membri e pertanto esulano dal campo di applicazione degli aiuti di Stato.

 

L’agevolazione, del valore massimo di 15.000,00 euro, consiste in un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese di organizzazione dell’evento stesso.

Per spese di organizzazione dell’evento si intendono ad esempio:

• affitto e allestimento spazi, noleggio attrezzature funzionali alla realizzazione dell’evento;

• ospitalità, ristorazione, trasporti;

• pubblicazione e diffusione materiale pubblicitario e informativo (es. opuscoli, cataloghi, manifesti, audiovisivi);

• realizzazione educational tour e workshop rivolti agli operatori del settore, giornalisti e blogger;

• costi interni nella misura massima del 30% dei costi totali ammessi.

Scadenza

 

27 aprile 2023
Ulteriori informazioni Camera di Commercio Varese – Interventi a sostegno di eventi di natura economico-culturale nel territorio varesino – anno 2023 (camcom.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles