CHI VOTA IL PATTO DI STABILITÀ TRADISCE L’ITALIA

23 Aprile 2024

Dopo l’approvazione del Next Generation EU, la riforma del Patto di Stabilità è sicuramente quella più importante di questa legislatura. Eppure, sta passando in sordina.

Nessun leader europeo oggi a tagliare i nastri. Nessun titolo sui giornali e nessun programma televisivo. Come mai questo silenzio? Forse perché si vuole nascondere a poche settimana dalle elezioni europee il ritorno dell’austerity?

Con queste nuove regole l’Europa imporrà tagli di 12/13 miliardi l’anno all’Italia. Questo significa meno soldi per sanità, scuola, trasporti, investimenti. Taglieranno su tutto tranne che per la difesa e la produzione di armi e munizioni.

E la cosa assurda è che il masochista governo Meloni ha persino controfirmato questa camicia di forza. Abbiamo la Troika in casa e non lo sapevamo!

Chi vota sì a questo Patto di Stabilità tradisce l’Italia e i suoi cittadini. E noi come Movimento 5 Stelle continueremo a lottare in ogni sede istituzionale per un’Altra Europa: quella che tende la mano a cittadini e imprese e non li soffoca con regole assurde e che faranno aumentare la povertà.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles