Cofinanziamento per associazioni a favore di emigrati lombardi all´estero e alle loro famiglie

30 Aprile 2023
Titolo BANDO 2023 PER IL COFINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA’ REALIZZATE DA ASSOCIAZIONI, ENTI, ISTITUZIONI CHE OPERANO A FAVORE DEGLI EMIGRATI LOMBARDI ALL’ESTERO E DELLE LORO FAMIGLIE – l.r. 1/85 “Norme a favore degli emigrati e delle loro famiglie”
Ente finanziatore Commissione europea

REGIONE Lombardia

Obiettivi ed impatto attesi Regione Lombardia sostiene le realtà che promuovono iniziative a favore degli emigrati lombardi nel mondo per rafforzare l’identità e la cultura lombarda, consolidare le relazioni con le comunità residenti all’estero, sostenere percorsi di ritorno e inserimento nel territorio regionale.

 

Il bando ammette iniziative ricadenti nelle seguenti tipologie di intervento:

– iniziative finalizzate al rafforzamento e alla valorizzazione dell’identità lombarda e della conoscenza della cultura d’origine (tradizioni, storia, lingua italiana) sia nel territorio regionale che presso le comunità di lombardi emigrati nel mondo, anche mediante l’organizzazione di incontri a tema, meeting informativi, momenti di promozione del territorio lombardo, iniziative comunicative rivolte al pubblico e iniziative di promozione del turismo di ritorno e delle radici o turismo delle origini in Lombardia;

– iniziative di aggiornamento culturale e riqualificazione professionale destinato ai rimpatriati di origine lombarda per favorire il loro inserimento lavorativo e sociale in Lombardia;

– iniziative informative, di assistenza, di solidarietà e di tutela dei lavoratori emigrati lombardi, nonché finalizzate al supporto degli emigrati lombardi e delle loro famiglie residenti all’estero;

– iniziative a favore dei rimpatriati lombardi e iniziative per richiamare in Lombardia gli emigrati lombardi, ed in particolare i giovani emigrati con competenze professionali avanzate che si trovano temporaneamente all’estero per motivi di studio/lavoro;

– valorizzazione di musei/biblioteche/centri di documentazione dedicati alla storia della migrazione lombarda per comprendere il valore della componente “migratoria” nel passato e nel futuro e diffonderne la conoscenza;

– interventi formativi e culturali a favore di giovani e insegnanti, in collaborazione con le scuole e le istituzioni scolastiche;

– iniziative informative di interscambio per favorire la promozione delle relazioni economico-sociali con le realtà imprenditoriali all’estero;

– progetti avviati negli anni precedenti al fine di valorizzare l’esistente attraverso miglioramenti volti a potenziare e consolidare attività integrate sul territorio, coerentemente con i nuovi bisogni emergenti.

 

Le iniziative cofinanziate non devono configurare l’esercizio di attività economica ovvero l’offerta di beni e servizi sul mercato. Ogni soggetto richiedente potrà presentare un solo progetto.

I progetti presentati che prevedono compartecipazione finanziaria di soggetti terzi pubblici o privati devono obbligatoriamente comprovare tale apporto mediante trasmissione di lettera di endorsement del soggetto sostenitore, indicando la cifra.

A tal fine, tutti i giustificativi di spesa dovranno essere emessi esclusivamente in favore del soggetto beneficiario e quietanzati esclusivamente da quest’ultimo. Gli interventi devono essere realizzati e rendicontati entro e non oltre il 31 dicembre 2023. Non sono ammesse proroghe

Criteri di eleggibilità Soggetti beneficiari sono  Associazioni, Enti, Istituzioni private in forma non imprenditoriale aventi sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda. Tali soggetti dovranno operare a favore degli emigrati lombardi e delle loro famiglie con carattere di continuità (documentata) da almeno tre anni alla data di presentazione della domanda.
Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente bando è pari complessivamente a € 50.000 in base a quanto previsto dalla D.G.R. 12/2023.

Il cofinanziamento consiste in un contributo a fondo perduto nella misura dell’80% del costo complessivo del progetto e fino ad un importo massimo di 15.000 euro. La copertura finanziaria totale del progetto (con esclusione delle risorse relative al contributo di Regione Lombardia) potrà essere raggiunta con l’apporto di risorse finanziarie di soggetti terzi pubblici o privati

 

Sono ammissibili le spese di natura corrente funzionali alle attività di progetto. L’importo complessivo del progetto presentato, ad esclusione delle spese generali e forfettarie, può essere composto nella misura massima del 30% da spese per viaggi e missioni (spese e rimborsi per viaggi, rimborsi chilometrici, spese per alberghi e pernottamenti, biglietti per mezzi di trasporto, ecc.).

 

 

Scadenza

 

15/05/2023
Ulteriori informazioni BANDO 2023 PER IL COFINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA’ REALIZZATE DA ASSOCIAZIONI, ENTI, ISTITUZIONI CHE OPERANO A FAVORE DEGLI EMIGRATI LOMBARDI ALL’ESTERO E DELLE LORO FAMIGLIE – l.r. 1/85 “Norme a favore degli emigrati e delle loro famiglie” | Bandi online (regione.lombardia.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles