Contributi per iniziative di rilievo regionale

30 Novembre 2023
Titolo  

Anno 2024 – Contributi per iniziative e manifestazioni di rilievo regionale, ai sensi della Legge regionale n. 50/1986 

Ente finanziatore  LOMBARDIA 
Obiettivi ed impatto attesi  La Giunta di Regione Lombardia concede contributi a soggetti pubblici e privati che non perseguono fini di lucro, che intendono promuovere iniziative e manifestazioni di rilievo regionale, anche a carattere internazionale, ai sensi della Legge regionale 12 settembre 1986 – n. 50. 
Criteri di eleggibilità  Potranno presentare domanda di contributo i soggetti pubblici e privati che non perseguono fini di lucro e non promuovono alcuna forma di discriminazione. Ogni soggetto, pubblico o privato, potrà ottenere nell’arco dell’anno solare l’assegnazione di un solo contributo. 

 

Possono essere finanziate e ricevere un contributo le iniziative di rilievo regionale che:  

– sono coerenti con le disposizioni statutarie di Regione Lombardia e con le finalità della l.r. 50/1986;  

– rispondono agli obiettivi individuati nei documenti di programmazione regionale, a partire dal PRS-S;  

– apportano un significativo contributo di carattere sociale, economico, culturale, sportivo, etc.  

Le iniziative e gli eventi finanziati devono iniziare, svolgersi e concludersi entro il 31/12/2024. 

Contributo finanziario  

 

Le risorse finanziarie ammontano a complessivi € 331.660,00 a valere sul bilancio regionale 2024, salvo risorse aggiuntive che si renderanno disponibili. Regione Lombardia si riserva la facoltà di incrementare la dotazione finanziaria in base alle domande pervenute, a rientri ed economie e alle disponibilità di bilancio. 

 

Il fondo è istituito con risorse regionali. L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto. Il soggetto richiedente dovrà garantire il cofinanziamento eccedente il contributo regionale. I contributi regionali saranno assegnati sulla base dell’effettiva disponibilità finanziaria che sarà determinata suddividendo la dotazione finanziaria nel corso dell’anno. Per ogni mese risulteranno finanziabili le iniziative che otterranno, da parte del Nucleo Valutazione, il punteggio più alto. Qualora le risorse non dovessero essere sufficienti a finanziare tutte le richieste ammissibili, le iniziative saranno definite “Ammesse ma non finanziabili”. Il contributo minimo erogabile è di 2.500,00 euro e il massimo è di 20.000,00 euro. 

 

Tutte le spese dovranno essere direttamente imputabili al soggetto beneficiario del contributo, riferite ad attività strettamente correlate alla realizzazione dell’iniziativa e coerenti con le attività indicate nella richiesta. I pagamenti dovranno essere effettuati mediante bonifici bancari, Ri.BA., bollettini postali, assegni bancari, mandati di pagamento e ogni altro metodo di pagamento che abbia un riscontro documentale. 

Scadenza 

 

La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata dal soggetto richiedente, pena la non ammissibilità, dalle ore 10:00 del giorno 22 novembre 2023 alle ore 12:00 del giorno 16 novembre 2024, obbligatoriamente in forma telematica per mezzo della piattaforma Bandi Online www.bandi.regione.lombardia.it 
Ulteriori informazioni   Microsoft Word – bando 2024 (regione.lombardia.it) 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto. 

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo. 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles