Contributi regionali per attività e beni culturali

31 Marzo 2024
Titolo
Avviso Unico Cultura 2024 – Contributi regionali a sostegno di soggetti che operano nel campo delle attività e dei beni culturali
Ente finanziatore Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi  Con riferimento al Pilastro 6.1.1 del PRS-S della XII legislatura, nell’ambito della promozione educativa e culturale, si intende perseguire i seguenti obiettivi:

▪ ampliare e diversificare l’offerta culturale con attenzione alla qualità dei contenuti e alla promozione del patrimonio culturale lombardo;

▪ sostenere le manifestazioni culturali che coinvolgano più realtà territoriali e costruiscano valide forme di collaborazione;

▪ promuovere le iniziative culturali radicate sul territorio, che ne valorizzino le peculiarità e che ne favoriscano la riappropriazione o il rinnovamento della propria identità;

▪ supportare i giovani nell’esercizio di attività culturali, con l’obiettivo di rendere la cultura uno strumento di aggregazione e di rivitalizzazione dei territori e delle comunità;

▪ favorire la piena accessibilità e fruibilità dei contenuti da parte di un pubblico vasto ed eterogeneo con particolare attenzione alle fragilità (disabilità motorie, sensoriali e cognitive);

▪ promuovere progetti accessibili da parte delle più ampie fasce della popolazione, a garanzia di maggior inclusione sociale “portando” la cultura anche in luoghi non convenzionali e/o in aree periferiche in una prospettiva di rigenerazione urbana;

▪ favorire attività culturali di qualità che contribuiscano al benessere psicofisico e ad una maggior coesione sociale delle comunità.

Criteri di eleggibilità Potranno presentare domanda di contributo i seguenti soggetti in coerenza con l’art. 36 l.r. 25/2016:

• Linea 1 Comuni, Comunità montane, Unioni di Comuni, Province, Città Metropolitana e Consorzi tra amministrazioni locali lombarde, in partenariato con un soggetto ammissibile di cui alla Linea 2;

• Linea 2 Enti, associazioni, fondazioni e altri soggetti di diritto privato che operino in ambito culturale senza fine di lucro.

 

I soggetti sopra elencati alla lettera b. devono essere legalmente costituiti da almeno tre anni alla data di pubblicazione dell’Avviso 2024, devono possedere almeno una sede operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda e devono inoltre avere nello statuto finalità coerenti con il progetto presentato. Sul presente Ambito non sono ammesse domande da parte dei soggetti di seguito elencati, che potranno fare domanda su altro specifico ambito dedicato dell’Avviso: – – – – siti Unesco; archivi storici; biblioteche e sistemi bibliotecari; ecomusei.

Contributo finanziario

 

e risorse finanziarie ammontano a complessivi € 1.080.000 a valere sul bilancio regionale anni 2024 e 2025, salvo eventuale successiva integrazione, così suddivise sulle due Linee previste:

·        € 250.000 sulla Linea 1

·        € 830.000 sulla Linea 2

 

Eventuali risorse residue assegnate a una delle due Linee sopra indicate e non utilizzate saranno destinate all’altra Linea del presente Ambito, scorrendo le graduatorie dei progetti ammissibili non finanziati. Regione Lombardia si riserva la facoltà di incrementare la dotazione finanziaria in base alle domande pervenute, a rientri ed economie derivanti da altre misure della Direzione e alle disponibilità di bilancio.

 

Il contributo è concesso da Regione Lombardia interamente a titolo di contributo a fondo perduto.

 

Per la Linea 1 – Comuni, Comunità montane, Unioni di Comuni, Province, Città Metropolitana e Consorzi tra amministrazioni locali lombardi, in partenariato con almeno un soggetto ammissibile di cui al punto Linea 2, per progetti con un costo complessivo minimo pari a euro 15.000 con una soglia massima di contributo, assegnabile pari a euro 15.000 e comunque non superiore al disavanzo (differenza tra uscite ed entrate).

 

Per la Linea 2 – enti, associazioni e fondazioni e altri soggetti di diritto privato senza fine di lucro per progetti con un costo complessivo minimo pari a euro 25.000, con una soglia massima di contributo assegnabile pari a euro 25.000 e comunque non superiore al disavanzo (differenza tra uscite ed entrate).

Scadenza

 

23/04/2024 , ore 16:00
Ulteriori informazioni Bandi | Bandi e Servizi (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles