Coordinamento delle strutture di prova e sperimentazione settoriali dell’IA ID ARGOMENTO: DIGITAL-2023-CLOUD-AI-04-COORDINATEF

15 Maggio 2023
Titolo Coordination of AI sectorial testing and experimentation facilities

TOPIC ID: DIGITAL-2023-CLOUD-AI-04-COORDINATEF

Coordinamento delle strutture di prova e sperimentazione settoriali dell’IA

ID ARGOMENTO: DIGITAL-2023-CLOUD-AI-04-COORDINATEF

 

Ente finanziatore Commissione europea

Digital Europe Programme (DIGITAL)

Settore di riferimento Digitalizzazione
Obiettivi ed impatto attesi Obiettivo:

La sovvenzione per l’azione di coordinamento e sostegno sosterrà le strutture settoriali di test e sperimentazione (TEF) create nell’ambito del WP 2021-2022 (Salute, Produzione, Agroalimentare, Città intelligenti e Comunità) e le future nuove strutture che verranno create nell’ambito del Programma Europa digitale, per sviluppare attività complementari tra le TEF nella fornitura di servizi di IA da una prospettiva intersettoriale, per massimizzare l’impatto complessivo delle TEF nelle loro ambizioni di raggiungere l’eccellenza a livello mondiale e per aiutare le TEF settoriali a collegarsi meglio con i progetti, le iniziative e le parti interessate pertinenti dell’UE nell’ecosistema di eccellenza dell’IA. Aumentando i cicli di feedback di rinforzo, la CSA rafforzerà anche la sostenibilità dei TEF settoriali e dell’ecosistema.

 

Una volta istituiti i TEF settoriali finanziati nell’ambito del bando 2021, è necessario coordinare i TEF con le altre azioni lanciate nell’ambito del Programma Europa Digitale (in particolare i data space, l’edge AI TEF, la piattaforma AI-on-demand, le iniziative rilevanti per il cloud e l’HPC) e sviluppare un forte ecosistema intorno ai TEF che consenta un’adozione più rapida e crescente delle tecnologie AI nel mercato europeo.

 

Ambito:

Il CSA contribuirà a sviluppare sinergie e scambi tra i TEF e con altri progetti pertinenti, come gli European Digital Innovation Hubs (EDIHs), i data spaces, la rete di centri di ricerca di eccellenza, e altre azioni finanziate ad esempio nell’ambito di DEP e Horizon Europe, la piattaforma AI-on-demand, e la comunità in generale.

Stabilirà forti legami con Edge to Cloud e con le azioni HPC pertinenti finanziate nell’ambito dell’obiettivo strategico 1 (EuroHPC JU), utilizzando quando opportuno la piattaforma SIMPL come connettore, e aiuterà i TEF a sfruttare al meglio tutte queste risorse e servizi.

Supporterà i progetti in corso per consentire economie di scala per quanto riguarda le attività comuni gestite dalle singole reti (ad esempio, l’organizzazione di eventi, l’accesso a risorse comuni, meccanismi di mentoring e di scambio tra TEF, l’integrazione con servizi di terze parti e altri progetti finanziati dall’UE, ecc) e lo scambio di buone pratiche per rafforzare e ottimizzare la cooperazione.

Il progetto sosterrà i TEF nell’aiutare le aziende che utilizzano i loro servizi a conformarsi alla legge sull’intelligenza artificiale. Ciò potrebbe avvenire attraverso sandbox normative, standard, certificazioni, schemi di etichettatura, metodologie di ricerca per la spiegabilità dei sistemi di IA e collaborazione con le autorità pubbliche, a seconda di ciò che i TEF stessi offrono e di quale supporto aggiuntivo o complementare sia necessario alle aziende.

Supporterà i TEF nelle loro attività di divulgazione verso l’industria, gli utenti e le amministrazioni pubbliche. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta al coordinamento dei programmi di tutoraggio e gemellaggio per gli innovatori, al fine di promuovere una partecipazione equa e la potenziale espansione delle attività dei TEF in tutta Europa per integrare e rafforzare i TEF in corso. Dovrebbe contribuire alla visibilità dell’IA e della robotica in Europa, basandosi sulle tecnologie testate nei TEF e rivolgendosi a un pubblico settoriale, con una chiara attenzione all’applicabilità nel mondo reale.

Supporto e coordinamento per quanto riguarda gli strumenti di cofinanziamento, aiutando i TEF ad adottare approcci comuni nei confronti degli Stati membri, compreso il supporto e lo scambio di buone pratiche nell’attuazione e nei requisiti di rendicontazione imposti dalle norme sugli aiuti di Stato, dai requisiti contrattuali, dall’interpretazione delle convenzioni di sovvenzione, ecc.

fungere da facilitatore per la cooperazione con la piattaforma AI-on-demand. Favorire il contributo dei TEF e incanalare le esigenze dei TEF verso la piattaforma AI-on-demand.

Facilitare il coordinamento con l’edge AI TEF. Le soluzioni sviluppate e testate nel primo potrebbero essere successivamente integrate e testate nei TEF settoriali.

Il CSA creerà le risorse necessarie per aiutare e sostenere i TEF nel loro approccio coordinato al mercato, compresi, ma non solo, piani di sostenibilità, strategie di vendita, listini prezzi, ecc.

Facilitare gli scambi con gli EDIH e i centri di competenza nazionali, ecc. per massimizzare le opportunità offerte, ad esempio, per massimizzare la diffusione in tutte le regioni d’Europa).

Sostenere la Commissione europea nel monitoraggio dei TEF esistenti, valutando i progressi e fornendo raccomandazioni per la loro attuazione e traendo insegnamenti per la definizione delle politiche.

Soggetti interessati: Il consorzio dovrebbe includere una rappresentanza rilevante di tutti i TEF settoriali selezionati dal 1° bando del Programma Europa Digitale, per garantire che il CSA selezionato sostenga in modo ottimale il loro coordinamento. Queste organizzazioni saranno soggette all’articolo 12(6) del Regolamento (UE) 2021/694.

 

Si attende la realizzazione dei seguenti risultati :

●      Piano d’azione organizzato in diversi ambiti: tecnologico, modelli di business, sviluppo delle competenze, divulgazione, aspetti legali, outreach, ecc. per sviluppare collegamenti e sinergie con gli EDIH, gli spazi dati, l’edge AI TEF, la rete dei centri di eccellenza per la ricerca sull’AI e la piattaforma AI-on-demand.

●      Un catalogo di risorse e servizi comuni ai TEF.

●      Un piano di divulgazione e comunicazione congiunto con i TEF sulle loro attività e servizi, da attuare entro la durata del progetto.

●      Un’unità di supporto specializzata per coordinare gli strumenti di cofinanziamento, comprese le interazioni regolari con le amministrazioni degli Stati membri, anche per quanto riguarda le convenzioni di sovvenzione.

●      Meccanismi tecnici per uno scambio continuo di attività con la piattaforma AI-on-Demand. Fornitura di sezioni settoriali individuali e mirate all’interno della piattaforma (modello distribuito).

●      Un’unità di consulenza aziendale specializzata che si concentra sulla strategia commerciale e di go-to-market, ottimizzando la sostenibilità aziendale del TEF.

●      Valutazione periodica dell’impatto e road-mapping: raccolta e analisi degli indicatori chiave di performance (KPI) definiti per i TEF e condivisione di buone pratiche e lezioni apprese.

 

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

– essere persone giuridiche (enti pubblici o privati)  essere stabiliti in uno dei Paesi ammissibili, ovvero:

– Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e i territori d’oltremare (PTOM))

– Paesi non UE:  Paesi SEE elencati e Paesi associati al Programma Europa Digitale (Paesi associati) o Paesi che sono in corso di negoziazione per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione

 

I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

 

 

 

Contributo finanziario

 

 

 

Importo massimo della sovvenzione: per il tema DIGITAL-2023-CLOUD-AI-04-COORDINATEF: 3 000 000 EUR per progetto

Tipo di azione e tasso di finanziamento Azioni di coordinamento e sostegno – tasso di finanziamento del 100%.

La sovvenzione assegnata può essere inferiore all’importo richiesto. La sovvenzione sarà una sovvenzione mista a costi effettivi basata sul bilancio (costi effettivi, con costi unitari ed elementi forfettari). Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (NON i costi preventivati). Per i costi unitari e gli elementi forfettari, è possibile addebitare gli importi calcolati come spiegato nella Convenzione di sovvenzione (cfr. art. 6 e allegati 2 e 2a).

 

Scadenza

 

26 Settembre 2023 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni call-fiche_digital-2023-cloud-ai-04_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles