Deployment of the AI-on-demand platform TOPIC ID: DIGITAL-2022-CLOUD-AI-B-03-AI-ON-DEMAND Implementazione della piattaforma AI-on-demand

15 Giugno 2023
Titolo Deployment of the AI-on-demand platform

TOPIC ID: DIGITAL-2022-CLOUD-AI-B-03-AI-ON-DEMAND

Implementazione della piattaforma AI-on-demand

ID ARGOMENTO: DIGITAL-2022-CLOUD-AI-B-03-AI-ON-DEMAND

Ente finanziatore Commissione europea

Digital Europe

 

Settore di riferimento Digitalizzazione
Obiettivi ed impatto attesi Obiettivo:

L’obiettivo di questa azione è sviluppare e implementare la piattaforma AI-on-demand, fornendo i requisiti e i meccanismi di base per tale piattaforma.

 

Ambito:

Il progetto premiato svilupperà e distribuirà la piattaforma AI-on-demand, tenendo conto dei requisiti e dei meccanismi proposti per ottimizzare l’impatto della piattaforma AI-on-demand.

 

La piattaforma raccoglierà tutte le risorse di IA (algoritmi e strumenti) e le metterà a disposizione dei potenziali utenti, delle imprese e della pubblica amministrazione, con i servizi necessari per facilitarne l’integrazione. Le attività si baseranno sui risultati dell’azione preparatoria e sui precedenti progetti pertinenti, come la piattaforma AI-on-demand e la griglia linguistica europea avviata nell’ambito di Orizzonte 2020. Inoltre, la piattaforma dovrebbe mobilitare gli innovatori europei a fornire i loro prodotti e servizi sulla piattaforma. La piattaforma dovrebbe diventare il punto di riferimento per qualsiasi utente (industria o servizio pubblico), uno sportello unico per accedere a strumenti di IA da integrare in soluzioni, prodotti e servizi: un bene comune e un mercato per le risorse di IA.

 

Implementerà i meccanismi definiti nell’azione preparatoria e coopererà ulteriormente con le azioni corrispondenti che si svolgono in parallelo per interconnettersi con l’infrastruttura cloud-to-edge, le risorse HPC, gli spazi dati e le strutture di sperimentazione e test (TEF) – fornendo alle TEF le risorse di IA pertinenti e correlate e ospitando i risultati una volta convalidati nelle TEF, a seconda dei casi.

 

La piattaforma svolgerà il ruolo di mercato centrale per gli strumenti di IA e di livello di servizio che fornisce supporto agli utenti (comprese le amministrazioni pubbliche) per l’integrazione delle soluzioni di IA. Inoltre, porterà gli strumenti e le soluzioni di IA più recenti al livello dei requisiti standard industriali (convalida del codice, controllo di qualità), si connetterà alle risorse di calcolo (ad esempio HPC, cloud da questo programma), alle risorse di dati (ad esempio spazi di dati da questo programma, anche set di dati per l’addestramento e la convalida), promuoverà lo sviluppo e l’impiego affidabile dell’IA, faciliterà l’attuazione degli appalti pubblici nell’ambito dell’IA, nonché aumenterà la consapevolezza delle migliori pratiche e delle storie di successo delle applicazioni di IA in vari settori. La piattaforma AI-on-demand svilupperà anche una fabbrica/libreria di casi d’uso per supportare la sua attività. Un’attenzione specifica sarà rivolta a garantire che le risorse presenti sulla piattaforma rispettino le linee guida etiche emanate dal Gruppo di esperti di alto livello sull’IA e dall’Alleanza europea per l’IA e supportino il quadro normativo.

 

 

Risultati

 

●      La piattaforma europea di AI-on-demand, che comprende:

●      Un catalogo visibile di risorse di IA prodotte in Europa e affidabili.

●      Uno sportello unico per l’accesso agli strumenti di IA per l’industria europea e per le pubbliche amministrazioni.

●      un mercato di riferimento e di fiducia per le risorse di IA affidabili

●      Servizi a supporto degli appalti pubblici di soluzioni di IA

●      Interconnessioni alle risorse di calcolo, agli spazi dati e alle strutture di test e sperimentazione sviluppate nell’ambito di questo programma.

●      Collegamenti consolidati con la rete dei Digital Innovation Hub europei per fornire l’accesso agli strumenti di IA alle PMI e alla pubblica amministrazione in tutta Europa.

●      Un meccanismo di governance in vista della futura sostenibilità della piattaforma AI on demand.

Risultati

 

●      Maggiore visibilità alle innovazioni affidabili, in particolare quelle realizzate in Europa.

●      Facile accesso agli strumenti di IA da parte delle amministrazioni pubbliche e dell’industria europea (in particolare le PMI).

 

 

 

 

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono: – essere persone giuridiche (enti pubblici o privati) – essere stabiliti in uno dei Paesi ammissibili, ossia:

– Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM))

– Paesi non appartenenti all’UE (ad eccezione dei temi con restrizioni; vedi sotto):

– Paesi SEE elencati e Paesi associati al Programma Europa Digitale o Paesi che sono in trattative in corso per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (insieme “Paesi associati al DEP”, vedi elenco dei Paesi partecipanti)

I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

 

 

Le proposte devono essere presentate da:

– almeno 4 richiedenti indipendenti (beneficiari; non entità affiliate) per 3  diversi paesi ammissibili

 

I candidati devono possedere il know-how, le qualifiche e le risorse necessarie per attuare con successo i progetti e contribuire con la loro quota (compresa una sufficiente esperienza in progetti di dimensioni e natura comparabili). Questa capacità sarà valutata insieme al criterio di aggiudicazione “Attuazione”, sulla base della competenza e dell’esperienza dei richiedenti e dei loro team di progetto, comprese le risorse operative (umane, tecniche e di altro tipo) o, eccezionalmente, le misure proposte per ottenerle entro l’inizio dell’attuazione del progetto.

 

I candidati dovranno dimostrare la loro capacità attraverso le seguenti informazioni:

– profili generali (qualifiche ed esperienze) del personale responsabile della gestione e dell’attuazione del progetto

– descrizione dei partecipanti al consorzio

– elenco dei progetti precedenti (progetti chiave degli ultimi 4 anni) per i temi indicati nella sezione 5

– allegati obbligatori

– Se necessario, potranno essere richiesti ulteriori documenti di supporto per confermare la capacità operativa di ogni candidato.

 

La data di inizio e la durata del progetto saranno stabilite nella Convenzione di sovvenzione (Scheda tecnica, punto 1). Di norma, la data di inizio sarà successiva alla firma della sovvenzione. In via eccezionale, per motivi debitamente giustificati, possono essere concesse domande retroattive, ma mai prima della data di presentazione della proposta. Durata del progetto: – 48 mesi. Sono possibili proroghe, se debitamente giustificate e attraverso un emendamento.

Contributo finanziario

 

I parametri della sovvenzione (importo massimo della sovvenzione, tasso di finanziamento, costi totali ammissibili, ecc.) saranno stabiliti nella Convenzione di sovvenzione

 

Bilancio del progetto (importo massimo della sovvenzione): – 28 milioni di euro per progetto.

La sovvenzione concessa può essere inferiore all’importo richiesto.

La sovvenzione sarà una sovvenzione mista a costi effettivi basata sul bilancio (costi effettivi, con costi unitari ed elementi forfettari).

Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (NON i costi preventivati). Per i costi unitari e le tariffe forfettarie, è possibile addebitare gli importi calcolati come spiegato nella Convenzione di sovvenzione.

 

 

Scadenza

 

29 Agosto 2023 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni call-fiche_digital-2022-cloud-ai-b-03_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles