Efficientamento energetico micro, piccole e medie imprese

15 Luglio 2023

Titolo

FESR 2021-2027 – OS 2.1 – Azione 2.1.2 – Efficientamento energetico micro, piccole e medie imprese

Ente finanziatore

LIGURIA

Obiettivi ed impatto attesi

Il provvedimento, da 4.060.000 milioni, opera attraverso uno strumento finanziario combinato con una sovvenzione a fondo perduto oltre all’abbattimento del costo di garanzia, e mira a sostenere gli interventi di efficientamento energetico degli stabilimenti produttivi per ridurre le emissioni di CO2 del 30% annuo attraverso:

la riqualificazione energetica degli stabilimenti, degli impianti e delle strutture produttive:

a) coibentazione dell’involucro edilizio;

b) sostituzione dei serramenti e delle superfici vetrate;

c) realizzazione di pareti ventilate;

d) realizzazione di giardini verticali o tetti verdi;

e) realizzazione di opere per l’ottenimento di apporti termici gratuiti;

f) installazione di sistemi schermanti, per la protezione dalla radiazione solare, e sistemi di climatizzazione passiva;

g) ristrutturazione dell’impianto termico, del sistema di distribuzione, di regolazione ed eventuale contabilizzazione del calore, esclusi impianti termici alimentati a gas;

h) installazione di sistemi e dispositivi per il controllo automatizzato e la telegestione dell’edificio;

i) efficientamento del sistema di illuminazione o di sistemi di trasporto (es. ascensori o scale mobili) interni o relativi alle pertinenze dell’edificio;

j) realizzazione rete di teleriscaldamento diretta esclusivamente all’autoconsumo;

k) eventuali costi relativi alla rimozione e smaltimento dell’amianto se strettamente funzionali all’operazione;

l’installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza per la riqualificazione energetica degli impianti produttivi che integrino tra loro soluzioni diversificate anche finalizzate alla digitalizzazione, alla dotazione di sistemi di building automation, alla misurazione intelligente per aumentare l’efficacia delle misure di efficienza energetica e limitare il consumo di energia

la sostituzione degli impianti e dei macchinari con nuovi e più efficienti

Criteri di eleggibilità

Possono presentare domanda per ottenere l’aiuto, le micro, le piccole e le medie imprese del settore privato, aventi sede operativa in Liguria, in possesso, alla data di presentazione della domanda, a pena di inammissibilità, dei seguenti ulteriori requisiti:

a) essere regolarmente costituite e risultare iscritte nel registro delle imprese come attive;

b) esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007. Al fine di verificare l’appartenenza dell’impresa richiedente a uno dei codici ISTAT ATECO 2007, si fa riferimento esclusivamente al codice dell’unità operativa in cui si realizza l’intervento;

c) non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo, salvo il caso di concordato con continuità aziendale, o non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni.

Sono escluse dalle agevolazioni del presente bando le imprese dei settori del commercio (sez. G divisioni 45, 46 e 47 Codice ATECO), dell’artigianato, dei servizi di ristorazione e alloggio (sez. I divisioni 55-56 Codice ATECO).

Sono altresì escluse le attività di elencate nell’allegato I della direttiva 2003/87/CE e le imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli, nel settore della pesca e dell’acquacoltura disciplinati dal regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2013, e nel settore della produzione, fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco.

Le imprese titolari di concessioni demaniali possono presentare domanda di agevolazione solo se la durata residua della concessione corrisponda almeno al periodo di ammortamento dell’investimento proposto.

Contributo finanziario

L’incentivazione può coprire fino all’80% delle spese ritenute ammissibili e risulta così suddivisa:

Dimensione impresa Micro – Piccola -Media

Finanziamento a tasso agevolato rispetto alle spese ammissibili massimale di 300.000,00 €

Contributo a fondo perduto rispetto alle spese ammissibili Fino al 40 %

L‘agevolazione comprende anche un contributo per la riduzione dei costi delle fideiussioni bancarie e/o le polizze assicurative e/o le garanzie rilasciate da uno dei soggetti abilitati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n.385 e ss.mm.ii., prestate a garanzia della restituzione del prestito.

La riduzione del costo della garanzia riconosciuta non può superare la quota massima corrispondente al 3% dell’importo dell’operazione finanziaria su cui insiste la garanzia e, comunque, non può superare il costo sostenuto dall’impresa per ottenere la garanzia.

La quota spettante viene calcolata, in funzione della durata dell’operazione finanziaria, nella misura dello 0,6% annuo del corrispondente importo, entro il massimale previsto.

L’impresa, in relazione al prestito e al contributo a fondo perduto, potrà optare tra la concessione nel regime de minimis di cui al c. 3 ovvero nel regime di esenzione disciplinato dall’art. 38 del GBER di cui al c.

La sovvenzione per la riduzione dei costi della garanzia è concessa ai sensi del Regolamento n. 1407/2013. Gli incentivi per cui viene richiesta l’erogazione ai sensi del regolamento n. 651/2014 devono essere avviati successivamente alla presentazione della domand

Scadenza

Data pubblicazione: 05 Luglio 2023

Data apertura: 21 Luglio 2023

Data chiusura: 27 Luglio 2023

Ulteriori informazioni

FESR 2021-2027 – OS 2.1 – Azione 2.1.2 – Efficientamento energetico micro, piccole e medie imprese – Regione Liguria

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles