ERASMUS-SPORT-2024-SSCP

31 Gennaio 2024
TITOLO Small-scale Partnerships

 

ERASMUS-SPORT-2024-SSCP

 

 

ENTE FINANZIATORE Commissione europea

Programma Erasmus Plus

SETTORE DI RIFERIMENTO Sport
OBIETTIVI ED IMPATTO I partenariati su scala ridotta hanno l’obiettivo di ampliare le possibilità di accesso al programma dei piccoli operatori e degli individui difficili da raggiungere nei campi dell’istruzione scolastica, dell’istruzione degli adulti, dell’istruzione e formazione professionale, della gioventù e dello sport. Caratterizzata da importi minori delle sovvenzioni concesse alle organizzazioni, da una durata inferiore e da requisiti amministrativi più semplici rispetto ai partenariati di cooperazione, questa azione mira a raggiungere le organizzazioni di base, i nuovi partecipanti al programma e le organizzazioni meno esperte, nella prospettiva di ridurre le barriere all’accesso al programma per le organizzazioni dotate di minor capacità organizzativa. Questa azione sosterrà anche tipologie flessibili (che combinano attività a carattere transnazionale e nazionale ma con dimensione europea) permettendo alle organizzazioni di avere più mezzi per raggiungere le persone con minori opportunità. I partenariati su scala ridotta possono anche contribuire alla creazione e allo sviluppo di reti transnazionali e alla promozione di sinergie con e tra le politiche locali, regionali, nazionali e internazionali.

 

 

OBIETTIVI DELL’AZIONE

• Attirare nuovi partecipanti, organizzazioni meno esperte e piccoli operatori e ampliare il loro accesso al programma. Questi partenariati dovrebbero rappresentare il primo passo delle organizzazioni verso la cooperazione a livello europeo.

• Sostenere l’inclusione di gruppi destinatari con minori opportunità. • Sostenere la cittadinanza attiva europea e portare la dimensione europea a livello locale.

 

 

CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

 

 

Può candidarsi qualsiasi organizzazione partecipante con sede in uno Stato membro dell’UE o in un paese terzo associato al programma. Tale organizzazione presenta la domanda per conto di tutte le organizzazioni partecipanti coinvolte nel progetto. Per le domande presentate alle agenzie nazionali nel campo dell’istruzione scolastica, dell’istruzione e formazione professionale, dell’istruzione degli  adulti e della gioventù, un’organizzazione può presentare domanda solo una volta per termine di candidatura.

 

 

A un partenariato su scala ridotta può partecipare qualsiasi organizzazione pubblica o privata stabilita in uno Stato membro dell’UE o in un paese terzo associato al programma (cfr. la sezione “Paesi ammissibili” nella parte A della presente guida). Indipendentemente dall’ambito di intervento del progetto, i partenariati su scala ridotta sono aperti a qualsiasi tipo di organizzazione attiva nel campo dell’istruzione, della formazione, della gioventù, dello sport o in altri settori socioeconomici e sono aperti anche a organizzazioni che svolgono attività trasversali a diversi campi (ad esempio enti locali, regionali e nazionali, centri di riconoscimento e certificazione, camere di commercio, organizzazioni professionali, centri di orientamento, organizzazioni culturali). A seconda della priorità e degli obiettivi del progetto, i partenariati su scala ridotta dovrebbero coinvolgere un’ampia gamma di partner idonei in modo da trarre vantaggio da una varietà di esperienze, profili e competenze specifiche.

 

 

Un partenariato su scala ridotta è transnazionale e coinvolge almeno due organizzazioni di due diversi Stati membri dell’UE o paesi terzi associati al programma. Non esiste un numero massimo di organizzazioni partecipanti a un partenariato. Tutte le organizzazioni partecipanti devono essere identificate al momento della presentazione di una domanda di sovvenzione. Per le domande presentate alle agenzie nazionali nel campo dell’istruzione scolastica, dell’istruzione e formazione professionale, dell’istruzione degli adulti e della gioventù, la stessa organizzazione (un OID) non può essere presente complessivamente in più di 10 domande per termine di candidatura, come richiedente o come partner

 

 

Per i progetti nel campo dello sport può essere affrontata una sola priorità (orizzontale o specifica).

Per i partenariati su scala ridotta nel campo dello sport, si raccomanda di includere nelle proposte almeno un club sportivo locale o regionale.

 

Durata del progetto

Tra 6 e 24 mesi.

 

La durata deve essere stabilita nella fase di presentazione delle candidature, in base agli obiettivi del progetto e al tipo di attività pianificate nel tempo. In casi eccezionali la durata di un partenariato su scala ridotta può essere estesa, su richiesta del beneficiario e con l’accordo dell’agenzia nazionale o dell’Agenzia esecutiva. In tal caso la sovvenzione totale non cambierà.

 

CONTRIBUTO FINANZIARIO

 

 

Il modello di finanziamento proposto consiste di due importi forfettari possibili, corrispondenti all’importo totale della sovvenzione per il progetto. I richiedenti sceglieranno tra i due importi predefiniti in base alle attività che desiderano intraprendere e ai risultati che intendono ottenere.

Importi forfettari distinti: • 30 000 EUR • 60 000 EUR Nel pianificare i loro progetti, le organizzazioni richiedenti, insieme ai loro partner di progetto, dovranno scegliere l’importo forfettario più adeguato a coprire i costi dei loro progetti, in base alle loro esigenze e ai loro obiettivi. Se il progetto viene selezionato per il finanziamento, l’importo forfettario richiesto diventa l’importo complessivo della sovvenzione. Le proposte devono descrivere le attività che i richiedenti si impegnano a realizzare con l’importo forfettario richiesto e devono soddisfare i principi di economia, efficienza ed efficacia. La scelta dell’importo forfettario da richiedere dovrebbe basarsi sulla stima del costo complessivo del progetto effettuata dal richiedente. Partendo da tale stima i richiedenti devono scegliere l’importo più adeguato alle loro esigenze, garantendo nel contempo un uso efficiente dei fondi e il rispetto del principio di cofinanziamento (che prevede il ricorso ad altre fonti di finanziamento a integrazione del bilancio del singolo progetto, il cui costo complessivo previsto è pertanto superiore all’importo forfettario fisso richiesto). In caso di dubbio tra due importi, i richiedenti possono: a) ridurre i costi del progetto, ad esempio identificando modalità più efficaci sotto il profilo dei costi per ottenere risultati analoghi o adeguando il numero/la portata delle attività del progetto al bilancio; b) aumentare la portata del progetto, ad esempio puntando a raggiungere un maggior numero di partecipanti con le proprie attività, aumentando il numero di attività o producendo ulteriori realizzazioni. L’adeguatezza del numero, della portata e della complessità delle attività proposte rispetto all’importo richiesto nonché la loro rilevanza per gli obiettivi del progetto saranno elementi importanti della valutazione della qualità, in linea con i criteri di aggiudicazione sopra descritti.

SCADENZA

 

 

I richiedenti devono presentare la domanda di sovvenzione entro il 5 marzo alle 17:00:00 (ora di Bruxelles).

ULTERIORI INFORMAZIONI 2024-Erasmus+Programme-Guide_IT.pdf (europa.eu)

 

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

 

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles