Film in movimento TOPIC ID: CREA-MEDIA-2023-FILMOVE

25 Ottobre 2022
Titolo Films on the Move

Film in movimento

TOPIC ID: CREA-MEDIA-2023-FILMOVE

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Creative Europe

Settore di riferimento Audiovisivo
Obiettivi ed impatto attesi L’azione Films on the Move incoraggerà e sosterrà una più ampia distribuzione di film europei recenti non nazionali, incoraggiando in particolare gli agenti di vendita e i distributori di sale cinematografiche a investire nella promozione e nell’adeguata distribuzione di film europei non nazionali.

Attività finanziabili (ambito di applicazione) Le attività da finanziare sono campagne per la distribuzione paneuropea in sala e/o online di film europei ammissibili, coordinate dall’agente di vendita del film. Le domande devono presentare strategie adeguate per garantire un’industria più sostenibile e più rispettosa dell’ambiente e per assicurare l’equilibrio di genere, l’inclusione, la diversità e la rappresentatività. Impatto previsto – Sviluppo di strategie di distribuzione paneuropea in sala e/o online per i film europei non nazionali. – Aumento degli investimenti nella promozione e nella distribuzione in sala e/o online di film europei non nazionali, al fine di ampliare la portata del pubblico. – Sviluppo di legami tra il settore della produzione e quello della distribuzione, migliorando così la posizione competitiva dei film europei non nazionali sul mercato globale.

 

Le attività da finanziare sono campagne per la distribuzione paneuropea in sala e/o online di film europei ammissibili, al di fuori del loro Paese d’origine, coordinate dall’agente di vendita del film.

Al progetto devono essere associati almeno 7 distributori diversi, di cui almeno 2 devono provenire da Paesi a bassa capacità audiovisiva del Gruppo A o del Gruppo B7. La maggior parte delle campagne di distribuzione nazionale deve concentrarsi sulle uscite in sala.

I distributori devono impegnarsi a distribuire il film nei loro territori tramite una lettera di intenti. Il film deve essere distribuito non prima di 10 settimane dalla data di presentazione della domanda. Il film deve soddisfare i seguenti criteri di ammissibilità:

– deve essere un’opera di finzione (compresi i film d’animazione) o un documentario, con una durata minima di 60 minuti;

– deve avere il primo copyright stabilito non prima del 2021;

– non deve consistere in contenuti alternativi (opere liriche, concerti, performance, ecc.), pubblicità;

– i film devono avere un budget di produzione di massimo 15 milioni di euro

– deve essere prodotto in maggioranza da uno o più produttori stabiliti nei Paesi partecipanti alla sezione MEDIA.

 

Almeno il 50% del finanziamento del budget totale stimato per la produzione deve provenire dai Paesi partecipanti alla sezione MEDIA e le società di produzione devono essere accreditate come tali.

Possono essere presi in considerazione anche elementi come i titoli di testa, i diritti d’autore che appaiono sui titoli di coda, il controllo creativo, la proprietà dei diritti di sfruttamento e la quota di profitti;

– il film deve avere un identificatore standard interoperabile, come ISAN o EIDR, che deve essere fornito dal coordinatore;

– deve essere prodotto con la partecipazione significativa (come da titoli di testa) di professionisti che sono cittadini/residenti di Paesi partecipanti alla sezione MEDIA e accreditati come tali (vedere i partecipanti ammissibili in questa sezione).

Per “partecipazione significativa” si intende una partecipazione superiore al 50% dei punti sulla base della tabella sottostante, che include anche le sedi.

Il totale può variare a seconda del tipo di opera (fiction, animazione o documentario) e del totale dei professionisti effettivamente coinvolti.

Quando i ruoli sono condivisi, i punti sono ripartiti di conseguenza. In caso di parità di punteggio (cioè di parità di punti per una determinata nazionalità) sarà determinante la nazionalità del regista (o del talento successivo nell’elenco sottostante).

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

·      essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, vale a dire Paesi partecipanti a Europa Creativa: Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE: Paesi SEE elencati e Paesi associati al Programma Europa Creativa o Paesi che sono in trattative in corso per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti) essere stabiliti in uno dei Paesi che partecipano a pieno titolo alla sezione MEDIA del Programma Europa Creativa e possedere direttamente o indirettamente, interamente o a maggioranza, cittadini di tali Paesi.

 

·      Quando una società è quotata in borsa, la sede della borsa determinerà in linea di principio la sua nazionalità.

·      essere un agente di vendita europeo: Un agente di vendita europeo è una società che agisce come agente intermediario per il produttore, specializzata nello sfruttamento commerciale di un film attraverso la commercializzazione e la concessione di licenze a distributori o altri acquirenti per l’estero.

·      Il richiedente deve essere nominato dal produttore del film presentato mediante un accordo di vendita internazionale che preveda il diritto di vendere il film in almeno 15 Paesi partecipanti alla sezione MEDIA.

·      I beneficiari e le entità affiliate devono iscriversi al Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

 

Composizione del consorzio

Sono ammesse solo candidature da parte di singoli proponenti (singoli beneficiari)

 

Contributo finanziario

 

Il budget disponibile per il bando è di 16 000 000 EUR. Un massimo del 25% del budget sarà assegnato a film con un budget di produzione superiore a 10 000 000 di euro.

I parametri della sovvenzione (importo massimo della sovvenzione, tasso di finanziamento, costi totali ammissibili, ecc.) saranno stabiliti nella convenzione di sovvenzione

Budget del progetto (importo massimo della sovvenzione): Nessun limite.

 

La sovvenzione concessa può essere inferiore all’importo richiesto.

La sovvenzione sarà basata sul budget (costi effettivi, con costi unitari ed elementi forfettari). Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (NON i costi preventivati). Per quanto riguarda i costi unitari e gli elementi forfettari, è possibile addebitare gli importi calcolati come spiegato nella Convenzione di sovvenzione

. I costi saranno rimborsati al tasso di finanziamento stabilito nella Convenzione di sovvenzione (90%).

Le sovvenzioni NON possono produrre un profitto (cioè un’eccedenza delle entrate + sovvenzione UE rispetto ai costi). Le organizzazioni a scopo di lucro devono dichiarare le loro entrate e, se c’è un profitto, lo dedurremo dall’importo finale della sovvenzione.

Scadenza

 

 

14 marzo 2023 17:00:00 ora di Bruxelles

04 luglio 2023 17:00:00 ora di Bruxelles

Ulteriori informazioni call-fiche_crea-media-2023-filmove_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputata al Parlamento europeo, membro non iscritto.

disclaimer:

Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles