Finanziamento a fondo perduto per azioni dimostrative per il settore agricolo

15 Ottobre 2023
Titolo CSR 2023-2027. Finanziamento a fondo perduto per azioni dimostrative per il settore agricolo (SRH05).

CSR 2023-2027. Finanziamento a fondo perduto per azioni dimostrative per il settore agricolo (SRH05).

 

 

Ente finanziatore  REGIONE Piemonte
Obiettivi ed impatto attesi L’intervento sostiene lo svolgimento di attività dimostrative che consistono nella realizzazione di prove in campo e operative, attività di collaudo, esercitazioni finalizzate alla divulgazione di innovazioni tecnologiche, tecniche di processo, di prodotto, organizzative, ecc., inerenti al settore agroalimentare in termini produttivi, sociali e ambientali e le azioni connesse alla dimostrazione (visite, open day, seminari, webinar, ecc.). La dimostrazione è ospitata presso centri sperimentali o presso aziende in condizioni produttive reali, anche utilizzando strumenti virtuali ed “on-line” per comunicare con gli utenti. L’intervento contribuisce a promuovere la cooperazione e integrazione fra le diverse componenti dell’AKIS, migliorare l’offerta informativa e formativa, promuovere la formazione e il sistema della consulenza (pubblica e privata), stimolare la partecipazione delle imprese alla messa a punto di innovazioni. L’intervento può essere attivato anche in collegamento con i GO dei PEI-AGRI regionali

 

Il Bando è finalizzato a sostenere progetti dimostrativi in grado di favorire il rafforzamento e lo scambio di conoscenze a beneficio degli addetti del settore agricolo, degli studenti degli istituti superiori e università ad indirizzo agricolo e, più in generale, dei cittadini e dei consumatori mediante la verifica diretta, in presenza o a distanza, delle opportunità offerte dalle innovazioni e dai risultati della ricerca

Criteri di eleggibilità Ai sensi delle modifiche richieste dalla Regione Piemonte, relativamente all’intervento SRH05 ex art. 119 – paragrafo 9 del Regolamento (UE) 2021/2115, ed inserite negli emendamenti al testo del Piano Strategico italiano della PAC 2023-2027, comunicati dal MASAF all’Unione Europea con la notifica del 14 aprile 2023, sono beneficiari del presente Intervento le seguenti categorie di soggetti, in forma singola o associata (ATI o ATS):

1. Enti di ricerca, Università e Scuole di studi superiori universitari pubblici e privati;

2. Istituti tecnici superiori;

3. Istituti di istruzione tecnici e professionali;

4. Altri soggetti pubblici e privati attivi nell’ambito dell’AKIS;

5. Regione anche attraverso i propri Enti strumentali, Agenzie e Società in house. Nel caso in cui la domanda di sostegno sia presentata da un’ATI o ATS, prima della presentazione della domanda, i partecipanti all’Associazione devono avere conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato Capofila (o mandatario), il quale presenta la domanda e, in caso di ammissione a finanziamento, tutte le istanza successive, in nome e per conto proprio e degli altri partecipanti (mandanti). Si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni di cui al D. Lgs 36/2023 in materia di raggruppamenti temporanei.

L’ATI/ATS è costituita attraverso la sottoscrizione dello schema di Accordo disponibile al seguente link: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/csr-2023-2027-azioni-dimostrative-settoreagricolo-sr h05 . Il medesimo Accordo include il conferimento del mandato collettivo speciale con rappresentanza

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria prevista per l’attuazione di questo bando (Intervento SRH05 settore agricolo) è fissata in Euro 1.500.000.

 

Tutte le attività dimostrative previste dal progetto devono riguardare esclusivamente la produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli, elencati nell’Allegato

I del TFUE. I progetti devono necessariamente prevedere una o più delle seguenti attività:

– prove in campo/operative;

– attività di collaudo;

– esercitazioni.

I medesimi progetti devono inoltre prevedere una o più delle seguenti attività, connesse a una delle attività precedenti:

– visite; – open day;

– seminari;

– webinar.

 

 

Entità della spesa e del sostegno

La spesa massima ammissibile è pari a € 300.000 per l’intero progetto.

La spesa minima ammissibile è pari a € 100.000 per l’intero progetto

 

Il sostegno prevede il rimborso del 100 % dei costi ammessi effettivamente sostenuti e documentati dal beneficiario. Nel caso in cui, in sede di rendicontazione, l’importo dei costi ammissibili risulti inferiore a quello ammesso in sede di concessione, il sostegno sarà rideterminato nel rispetto delle percentuali sopra indicate. Tutte le attività dimostrative previste dal progetto devono riguardare esclusivamente la produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli, elencati nell’Allegato I del TFUE; l’aiuto viene concesso ai sensi dell’articolo 145, par. 2 del Reg. (UE) 2021/2115. Il sostegno è erogato sulla base del rimborso dei costi ammissibili effettivamente sostenuti e documentati dal beneficiario (costi reali)

Scadenza

 

30/11/2023
Ulteriori informazioni Bando SRH05_2023.pdf (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles