Finanziamento a fondo perduto per la partecipazione al Salone del Libro di Torino e altre fiere dell’editoria libraria

15 Luglio 2023

Titolo

L.R. 11/2018. Voucher Fiere 2023. Finanziamento a fondo perduto per la partecipazione al Salone del Libro di Torino e altre fiere dell’editoria libraria.

Ente finanziatore

PIEMONTE

Obiettivi ed impatto attesi

Al fine di sostenere la filiera del libro, rispondendo alle esigenze del settore provenienti in particolar modo dalle microimprese editoriali, con il presente Avviso si intende offrire un segnale concreto di supporto incentivando la partecipazione degli editori alle manifestazioni librarie dell’editoria aventi carattere nazionale ed internazionale, compreso il Salone Internazionale del Libro di Torino, manifestazione di eccellenza del territorio, con l’obiettivo di promuovere l’editoria piemontese e lo sviluppo di rapporti commerciali.

Criteri di eleggibilità

Ai sensi della legge regionale 11/2018 art 28 così come modificato dall’art. 56, comma 1 della l.r. n. 13/2020 e dall’art. 133 della l.r. n. 3/2023 (” Legge annuale di riordino dell’ordinamento regionale. Anno 2022″), per impresa editoriale si intende un soggetto iscritto nel registro delle imprese della Regione non appartenente ad un grande gruppo editoriale e la cui sede legale e produttiva sia ubicata in un comune del Piemonte, che abbia come oggetto continuativo della propria attività la progettazione e l’edizione di libri destinati alla vendita al pubblico.

Possono beneficiare del sostegno le micro e piccole imprese editoriali come sopra definite, che al momento della presentazione della domanda abbiano i seguenti requisiti:

1) siano iscritte regolarmente nel registro delle imprese della Regione Piemonte, presso la competente Camera di Commercio;

2) abbian sede legale ed attività produttiva in un comune del Piemonte;

3) siano un’impresa editrice indipendente, non appartenente ad un grande gruppo editoriale

4) abbiano come oggetto continuativo della propria attività la progettazione e l’edizione di libri destinati alla vendita al pubblico.

L’identificazione di quest’ultimo requisito al fine dell’ammissibilità avverrà attraverso l’analisi e la verifica di almeno una delle seguenti condizioni:

– il possesso del codice Ateco 58.11 “Edizione di libri” nella visura camerale dell’impresa o evidenza nella visura camerale del richiedente che l’attività esercitata dall’impresa sia l’editoria libraria; in tal caso la Regione Piemonte, potrà richiedere ulteriore documentazione a supporto;

– in caso di Ateco 58.1 “Edizione di libri, periodici ed altre attività editoriali” nella visura camerale dell’impresa, l’amministrazione, previa analisi puntuale della visura camerale del richiedente, potrà richiedere ulteriore documentazione a supporto quali per esempio catalogo delle opere realizzate, dichiarazioni del soggetto richiedente circa l’attività esercitata, descrizione attività aziendale (qualora la stessa non sia già posseduta) e ulteriore documentazione a corredo.

In ogni caso la Regione Piemonte si riserva di richiedere ulteriori informazioni o documentazione al fine della verifica dei requisiti soggettivi del richiedente. Inoltre, i soggetti di cui ai punti precedenti alla data di presentazione della domanda devono:

a) essere attivi;

b) non avere ricevuto altri contributi per le medesime spese oggetto del presente avviso;

c) non avere presentato domande di contributo a valere su altre agevolazioni regionali o su bandi/misure di natura pubblica per le medesime spese oggetto del presente avviso;

d) non essere soggetti a procedure concorsuali e non essere in stato di insolvenza dichiarato secondo la normativa in vigore (ex Legge 3/2012 e s.m.i.);

e) essere in regola con le contribuzioni fiscali e previdenziali e ottemperanti gli obblighi dei C.C.N.L.

f) rispettare le “Regole di cumulo con altre agevolazioni pubbliche” di cui al punto 6 del presente avviso;

g) rispettare per tre periodi di imposta, a partire da quello in cui ricade la data di concessione del contributo richiesto, il divieto di cumulo con altri aiuti pubblici (in regime de minimis e/o non notificati all’unione Europea) che sommati al contributo concesso superino il tetto di € 200.000,00 di cui al punto 6 del presente avviso.

Non possono beneficiare dei contributi previsti nel presente bando Enti, Istituti Culturali, Fondazioni e Associazioni che, pur svolgendo attività editoriale, non presentano carattere, “impresa” con finalità di natura commerciale ed imprenditoriale.

Contributo finanziario

La Regione Piemonte intende sostenere la partecipazione dei piccoli editori piemontesi alle manifestazioni librarie dell’editoria dell’anno 2023 aventi carattere regionale, nazionale ed internazionale, compreso il Salone Internazionale del Libro di Torino, attraverso l’assegnazione di un voucher a fondo perduto per un importo massimo di Euro 2.600,00 per ciascun editore a copertura delle spese sostenute per l’ acquisto di uno spazio e dei relativi servizi correlati

Ciascun editore può partecipare per uno o entrambi gli ambiti di intervento.

Ambito A – Partecipazione al Salone internazionale di Torino 2023 Importo massimo voucher Euro 1.200.00 finalizzato all’acquisto di uno spazio espositivo presso la manifestazione e dei relativi servizi correlati. Nel caso lo spazio sia ripartito tra più editori, il contributo massimo previsto di Euro 1.200,00 spetterà esclusivamente al capofila piemontese, soggetto richiedente dell’istanza di cui al presente bando, nonché titolare della domanda di ammissione al Salone Internazionale del Libro di Torino e soggetto intestatario della fattura. Non verranno accettate richieste pervenute da parte di singoli editori piemontesi presenti in collettiva che non siano capofila.

Ambito B – Partecipazione alle manifestazioni dell’editoria libraria 2023 (di carattere regionale, nazionale ed internazionale) Importo massimo del voucher Euro 1.400,00 finalizzato all’acquisto di uno spazio e alla copertura delle spese legate alla partecipazione alle principali manifestazione dell’editoria libraria regionale, nazionale e/o internazionale con modalità in presenza o in remoto e dei relativi servizi correlati.

Scadenza

12/09/2023 – 12:00

Ulteriori informazioni

Finalità e risorse (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles