Finanziamento a fondo perduto per sostenere progetti di innovazione nelle micro, piccole e medie imprese.

30 Giugno 2023

Titolo

Pr Fesr 2021/2027. Azione 1.1.1. Finanziamento a fondo perduto per sostenere progetti di innovazione nelle micro, piccole e medie imprese.

Programma Operativo Regionale F.E.S.R. 2021/2027 – BANDO Azione n. II.2IV.5 – Interventi per aumentare la resilienza dei territori fluviali al cambiamento climatico. MISURA B – Territori privi di Contratti di Fiume di Lago e di Zona Umida

Ente finanziatore

Regione Piemonte

Obiettivi ed impatto attesi

La Regione Piemonte, con il presente bando, intende implementare interventi in un’ottica nature based solution (soluzioni basate sulla gestione e uso sostenibile della natura), attraverso misure naturali che favoriscano l’infiltrazione idrica nel suolo, la costruzione o recupero di corridoi ecologici connessi all’ambiente acquatico, di fasce golenali, di aree umide e risorgive. Si persegue in tal modo l’obiettivo di favorire la prevenzione e la mitigazione del rischio idraulico, aumentare la resilienza del territorio fluviale e il sequestro della CO2 al fine di attenuare gli effetti causati dal cambiamento climatico.

La Misura è cofinanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito dell’obiettivo di Policy 2 “Un’Europa resiliente, più verde e a basse emissioni di carbonio” – Priorità II “Transizione ecologica e resilienza” – Azione II.2IV.5 “Interventi per aumentare la resilienza dei territori fluviali al cambiamento climatico”, del PR FESR Piemonte 2021-2027.

Criteri di eleggibilità

Il beneficiario dell’agevolazione, nell’ambito del presente Bando, è il soggetto pubblico responsabile dell’avvio o sia dell’avvio che dell’attuazione delle operazioni, compreso nell’elenco seguente: – Città Metropolitana di Torino;

– Province; – Comuni in forma singola o associata;

– Enti di gestione delle Aree Protette e Aree Natura 2000, diversi dalla Regione Piemonte;

– Enti gestori di Parchi Nazionali; ove non sia presente un processo di Contratto di Fiume, di Lago o di Zona Umida.

Contributo finanziario

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto (sovvenzione) ed è pari al 90% delle spese ammissibili. Nei casi in cui i costi ammissibili riportati nell’istanza o rideterminati in sede di istruttoria a seguito dell’esclusione di alcune voci di spesa, siano superiori all’importo di 1.200.000,00 euro, l’agevolazione sarà determinata applicando la percentuale di cui sopra a tale importo massimo.

Qualora invece i costi ammissibili rideterminati in sede di istruttoria a seguito dell’esclusione di alcune voci di spesa risultassero inferiori a 500.000,00 euro, il progetto non sarà considerato ammissibile.

Se, inoltre, a seguito dell’aggiudicazione e/o in sede di rendicontazione, l’importo dei costi ammissibili risultasse inferiore a quello ammesso in sede di concessione, l’agevolazione sarà rideterminata nel rispetto della percentuale indicata. Si specifica che le spese tecniche esulano dal procedimento di aggiudicazione dei lavori e, pertanto, non saranno oggetto di rideterminazione.

Le somme a disposizione possono contenere:

1 le “spese tecniche” finanziate nella misura massima del 10% dell’importo delle “somme per lavori”, comprensive di spese per eventuali studi, monitoraggi, relazioni preliminari e progettazione; 2 le “somme per imprevisti” possono essere altresì finanziate nella misura massima del 5% dell’importo “somme per lavori” a base di gara;

3 le “spese per acquisto di terreni” funzionali alla realizzazione dell’intervento (art. 64, comma 1 lett. b, UE 1060/2021), comprensive delle spese accessorie della compravendita, nella misura massima del 25% delle somme per lavori, la verifica di congruità del valore di compravendita dei terreni è di responsabilità del soggetto pubblico acquirente;

4 cartellonistica permanente per la pubblicizzazione del finanziamento nel limite massimo di 5.000,00 euro;

5 spese per attività formative e di educazione ambientale volte ad illustrare gli interventi finanziati e le tematiche connesse, nel limite massimo di 5.000,00 euro, qualora ammissibili a seguito dell’adozione del nuovo regolamento sull’ammissibilità delle spese sui fondi SIE. Nel caso in cui tali spese non risultassero ammissibili sarà conseguentemente ridotto l’importo delle spese finanziabili

Scadenza

31/12/2023 – 12:00

Ulteriori informazioni

misura b.pdf (regione.piemonte.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles