Finanziamento di borse triennali di dottorato di ricerca

30 Aprile 2023
Titolo Invito a presentare progetti di intervento di alta formazione – Finanziamento di borse triennali di dottorato di ricerca – programma regionale Liguria Fse+ 2021-2027

seconda finestra 2023

Priorità 2 – Istruzione e formazione – Obiettivo specifico 4.6 (OS f)

Ente finanziatore LIGURIA
Obiettivi ed impatto attesi L’intervento si colloca nell’ambito delle attività di alta formazione previste dal PR LIGURIA FSE+ 2021- 2027 (formazione terziaria), dal Programma Nazionale della Ricerca 2021-2027 e dalla legge regionale 2/2007 ed è in linea con gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Ruolo importante nel sistema aperto degli ecosistemi dell’innovazione è ricoperto infatti dall’alta formazione, che produce competenze, idee e sviluppo in rapporto sinergico e sistemico con le realtà di impresa di grandi e piccole dimensioni. Lo sviluppo di nuove competenze per gestire i processi di innovazione e dottorati che siano in linea con le esigenze dell’industria agevolano la valorizzazione e diffusione dei risultati all’esterno delle accademie e degli enti di ricerca e creano prospettive di lavoro per le professionalità formate.

Le domande di finanziamento si riferiscono a borse triennali di dottorato di ricerca aggiuntive rispetto a quelle obbligatorie previste ai fini del rispetto dei requisiti necessari per l’accreditamento dei corsi di dottorato di ricerca di cui al DM 226/2021. Le azioni si sviluppano all’interno di percorsi di dottorato di ricerca con caratterizzazione industriale, accreditati ai sensi della normativa nazionale, conformi ai Grandi Ambiti di Ricerca e Innovazione ed alle relative aree di intervento definiti nel Programma Nazionale della Ricerca 2021-2027 e così come ritenute prioritarie per il tessuto produttivo regionale. Per ogni operazione (corso di dottorato) potrà essere previsto un massimo di tre (3) progetti (borse) come meglio definito al successivo par. 6 del presente Invito.

 

Con il presente Invito si finanziano esclusivamente borse riferite a corsi di dottorato di durata triennale (36 mesi) accreditati ai sensi dell’art. 19 della Legge 240/2010 e secondo le modalità previste dal DM 226/2021. Si precisa che le borse di dottorato di ricerca, in particolare industriale, finanziate ai sensi del presente Invito non potranno essere destinate (come invece previsto dall’art. 10, comma 4, punto b del DL 226/21) né assegnate come formazione aziendale, a dipendenti di imprese o enti convenzionati non configurandosi come aiuto di Stato (par. 11 del presente Invito). Le proposte dovranno obbligatoriamente, pena la non ammissibilità della domanda, fare specifico riferimento ad almeno un grande Ambito di ricerca e innovazione di cui al Programma Nazionale della Ricerca 2021-2027 e ad almeno un’area di intervento trainante per l’economia regionale, così come rilevata dall’analisi del fabbisogno relativo a dottori di ricerca sul territorio ligure effettuata da Confindustria, e più precisamente: Ambiti di ricerca e aree di intervento obbligatori, pena la non ammissibilità della domanda

Criteri di eleggibilità Possono accedere alla borsa finanziata dal presente Invito cittadini italiani o stranieri che, alla data di scadenza del bando universitario, sono in possesso di un titolo di laurea magistrale o di un idoneo titolo di studio conseguito all’estero (l’idoneità del titolo estero è accertata dalla commissione di ammissione al corso di dottorato)
Contributo finanziario

 

Il contributo totale disponibile per la seconda finestra 2024 è di 2.400.000,00 euro
Scadenza

 

31 Maggio 2023
Ulteriori informazioni download.php (regione.liguria.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles