Fondo per l’innovazione Progetti su piccola scala ID ARGOMENTO: InnovFund-2022-SSC

14 Aprile 2023
Titolo Innovation Fund Small Scale Projects

TOPIC ID: InnovFund-2022-SSC

Fondo per l’innovazione Progetti su piccola scala

ID ARGOMENTO: InnovFund-2022-SSC

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Innovation Fund

 

Settore di riferimento Impresa e industria
Obiettivi ed impatto attesi Gli obiettivi di questo bando sono

(a) sostenere progetti che dimostrino tecnologie, processi, modelli di business o prodotti/servizi altamente innovativi, che siano sufficientemente maturi e abbiano un potenziale significativo di riduzione delle emissioni di gas serra

(b) offrire un sostegno finanziario adeguato alle esigenze del mercato e ai profili di rischio dei progetti ammissibili, attirando al contempo ulteriori risorse pubbliche e private.

 

Nell’ambito di questo tema possono essere finanziate le seguenti attività:

– attività che sostengono l’innovazione nelle tecnologie e nei processi a basse emissioni di carbonio nei settori elencati nell’Allegato I della Direttiva ETS 2003/873, compresa la cattura e l’utilizzo del carbonio (CCU) sicuri dal punto di vista ambientale che contribuiscono in modo sostanziale a mitigare i cambiamenti climatici, nonché i prodotti che sostituiscono quelli ad alta intensità di carbonio prodotti nei settori elencati nell’Allegato I della Direttiva ETS

– attività che contribuiscono a stimolare la costruzione e il funzionamento di progetti che mirano alla cattura e allo stoccaggio geologico della CO2 (CCS) sicuri dal punto di vista ambientale

– attività che contribuiscono a stimolare la costruzione e il funzionamento di tecnologie innovative per l’energia rinnovabile e lo stoccaggio dell’energia.

La cattura e l’utilizzo del carbonio possono essere finanziati se la cattura di CO2 avviene nell’ambito di una delle attività elencate nell’Allegato I della Direttiva ETS dell’UE, o se l’utilizzo di CO2 si traduce in prodotti sostitutivi di quelli ad alta intensità di carbonio provenienti dai settori elencati nell’Allegato I della Direttiva ETS dell’UE, anche se il carbonio viene catturato al di fuori delle attività dell’Allegato I.

 

Solo le attività svolte dai beneficiari o da entità affiliate possono ricevere finanziamenti. Impatto previsto I progetti che saranno finanziati da questo bando del Fondo per l’innovazione dovrebbero contribuire alla transizione verso un’economia neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050 e all’obiettivo di ridurre le emissioni di almeno il 55% entro il 2030, come definito nella Legge europea sul clima e nel Green Deal europeo , nonché agli obiettivi stabiliti nel Piano REPowerEU sulle energie rinnovabili, l’efficienza energetica e l’idrogeno rinnovabile.

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono: – essere persone giuridiche (enti pubblici o privati) – avere sede in uno dei Paesi ammissibili: qualsiasi Paese del mondo. I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

 

Composizione del consorzio n/a

 

Durata Il progetto deve

– raggiungere la chiusura finanziaria entro quattro anni dalla firma della sovvenzione

– operare almeno: – 3 anni dall’entrata in funzione.

La durata del progetto (vedi glossario) è normalmente compresa tra 3 e 10 anni, dalla firma della sovvenzione al pagamento finale. Progetti di durata superiore possono essere accettati in casi debitamente giustificati. Sono possibili proroghe, se debitamente giustificate e attraverso un emendamento.

 

I candidati devono possedere il know-how, le qualifiche e le risorse necessarie per attuare con successo i progetti e contribuire con la loro quota (compresa una sufficiente esperienza in progetti di dimensioni e natura comparabili). Questa capacità sarà valutata insieme al criterio di assegnazione “Maturità del progetto”, sulla base della competenza e dell’esperienza dei richiedenti e dei loro team di progetto, comprese le risorse operative (umane, tecniche e di altro tipo) o, eccezionalmente, le misure proposte per ottenerle entro l’inizio dell’attuazione del progetto.

Contributo finanziario

 

Il budget disponibile per l’invito è di 100.000.000 di euro per le sovvenzioni e di 5.000.000 di euro per il sostegno allo sviluppo dei progetti (PDA).

 

Il budget del progetto (importo massimo della sovvenzione) deve essere calcolato sulla base dei costi pertinenti, utilizzando il calcolatore dei costi pertinenti fornito e rispettando le condizioni stabilite nella Guida alla metodologia dei costi pertinenti.

Solo i progetti con una spesa totale in conto capitale compresa tra 2.500.000 e 7.500.000 euro saranno ammissibili nell’ambito di questo bando. La sovvenzione concessa può essere inferiore all’importo richiesto.

Le categorie di bilancio e le regole di ammissibilità dei costi sono stabilite nella Convenzione di sovvenzione (Scheda tecnica, punto 3, art. 6 e Allegato 2).

Categorie di bilancio per questo bando:

– Contributi forfettari

 

Norme specifiche di ammissibilità dei costi per questo bando:

– l’importo della somma forfettaria deve essere calcolato secondo la metodologia stabilita nella decisione sulla somma forfettaria e utilizzando la tabella di bilancio dettagliata/il calcolatore dei costi pertinenti (file di informazioni finanziarie) forniti

I candidati devono disporre di risorse stabili e sufficienti per attuare con successo i progetti e contribuire con la propria quota. Le organizzazioni che partecipano a più progetti devono avere una capacità sufficiente per realizzarli tutti.

Scadenza

 

19 Settembre 2023 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni call-fiche_innovfund-2022-ssc_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles