Fondo Sociale Europeo PLUS 2021-2027

31 Agosto 2023
Titolo Programmazione regionale Fondo Sociale Europeo PLUS 2021-2027 – Avviso pubblico “Valorizzazione della componente manageriale del capitale umano”
Ente finanziatore  Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi Regione Lombardia, con D.G.R. n. XI/7216 del 24 ottobre 2022, ha approvato uno Schema di protocollo di intesa – successivamente sottoscritto con Manager Italia Lombardia, Federmanager Lombardia, Confindustria Lombardia e Confcommercio Lombardia – per la promozione di iniziative volte a valorizzare la componente manageriale del capitale umano. Inoltre, nell’ambito del Programma Regionale FSE+ 2021-2027 (di seguito anche “PR FSE+ 2021-2027”), Regione Lombardia attua interventi di politica attiva volti al sostegno alla riqualificazione e all’accompagnamento al lavoro delle persone. In tale ambito, le figure dirigenziali sono individuate come figure fondamentali per lo sviluppo della competitività delle imprese, in particolare con riferimento ai settori maggiormente strategici e innovativi, anche in ottica di sviluppo sostenibile.

Pertanto, con il presente Avviso, in attuazione della D.G.R. n. XII/311 del 15 maggio 2023, Regione Lombardia intende realizzare in via sperimentale una misura tesa a valorizzare le competenze manageriali di lavoratrici e lavoratori fuoriusciti dal mercato del lavoro o coinvolti nei processi di reinserimento del lavoro e a migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro per tali figure, attraverso strumenti di politica attiva dedicati.

Nello specifico, Regione Lombardia supporta la valorizzazione delle competenze manageriali attraverso due Linee di finanziamento: la prima, prevede l’erogazione di un contributo per servizi di placement per la definizione di percorsi professionali personalizzati e per l’accompagnamento al lavoro finalizzati all’assunzione; la seconda, prevede l’erogazione di un contributo per la fruizione di percorsi di formazione specialistica.

Criteri di eleggibilità Per l’erogazione dei servizi finanziabili nell’ambito del presente Avviso, i destinatari della misura potranno rivolgersi esclusivamente ai seguenti soggetti, differenziati sulla base della Linea di finanziamento selezionata:

• per la Linea di finanziamento A: società di outplacement in possesso di specifica autorizzazione ministeriale e regolarmente iscritte presso l’Albo delle Agenzie per il Lavoro, Sezione V, con sede operativa in Regione Lombardia;

• per la Linea di finanziamento B: operatori accreditati regionali per i servizi di istruzione e formazione professionale, Università lombarde e loro consorzi, Fondazioni ITS Academy lombarde .

 

Ai sensi del presente Avviso non possono erogare servizi le società, gli enti e singoli professionisti che, a qualsiasi titolo, prestano servizi di consulenza e assistenza tecnica a favore delle Autorità coinvolte nell’attuazione, controllo, certificazione e sorveglianza del PR FSE+ 2021-2027

 

Sono ammessi a presentare domanda di contributo per l’erogazione di voucher per la rigenerazione delle competenze manageriali i soggetti che, alla data di presentazione della domanda, presentano l’insieme delle seguenti caratteristiche:

• privi di impiego di tipo subordinato da almeno 30 giorni;

• ultimo rapporto di lavoro di tipo subordinato con qualifica di dirigente ai sensi del CCNL vigente;

• età compresa tra i 50 e i 62 anni inclusi;

• residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

Contributo finanziario

 

Ai soggetti destinatari del contributo sono messi a disposizione voucher, a fondo perduto, per:

 

servizi di placement (Linea di finanziamento A);

servizi di formazione specialistica (Linea di finanziamento B).

Il valore dei voucher non potrà superare gli importi di seguito indicati, distinti per Linea di finanziamento:

 

 

Ciascun destinatario può richiedere il contributo a valere su una o entrambe le Linee di finanziamento. Se si intende usufruire di entrambe le linee di finanziamento, il destinatario dovrà farà domanda prima per la Linea di finanziamento A, e solo successivamente per la Linea di finanziamento B.

 

La domanda di finanziamento per ciascuna Linea deve essere presentata dal destinatario, il quale dovrà indicare nella domanda stessa il soggetto erogatore individuato.

 

La domanda di liquidazione deve, invece, essere presentata dal soggetto erogatore, in nome e per conto del destinatario.

 

L’erogazione del contributo avviene a seguito della verifica della domanda di liquidazione per ciascuna Linea di finanziamento richiesta.

 

Per entrambe le Linee di finanziamento, in ogni caso, il contributo pubblico erogato per singolo destinatario non potrà superare il 75% delle spese ammissibili.

 

Ulteriori spese relative ai servizi fruiti non coperte dal contributo pubblico devono essere finanziate da contributo economico privato, a carico del destinatario stesso.

 

Per entrambe le Linee, il riconoscimento del contributo è subordinato parzialmente al raggiungimento del risultato occupazionale:

 

il 70% del contributo (calcolato in base alle spese sostenute e ritenute ammissibili) sarà rimborsato a prescindere dal risultato,

il 30% sarà rimborsato a condizione del raggiungimento del risultato occupazionale.

Per risultato occupazione si intende la sottoscrizione di:

 

·         un unico contratto di lavoro di tipo subordinato, con qualifica di dirigente o quadro, di almeno 12 mesi;

 

 

·         uno o più contratti di supporto manageriale, tramite il modello del “Temporary manager” o del “Fractional manager, per una durata complessiva di almeno 12 mesi, anche non continuativi.

I contratti possono essere a tempo pieno o a tempo parziale. Nel caso in cui siano a tempo parziale, devono essere di almeno 20 ore settimanali medie. Il risultato dell’inserimento lavorativo non è riconosciuto nel caso di assunzione o attivazione di missioni di somministrazione presso la stessa azienda in cui il destinatario sia stata occupato, anche in missione di somministrazione, nei 180 giorni precedenti la data di sottoscrizione del contratto rendicontato.

 

In mancanza della sottoscrizione di un contratto con le caratteristiche sopradescritte, la quota del 30% del voucher condizionata al risultato rimane a carico del soggetto erogatore.

 

Non è ammessa la rendicontazione di servizi il cui risultato, rappresentato dalla sottoscrizione di un contratto con le caratteristiche sopradescritte, avvenga in data antecedente alla data di concessione del finanziamento.

Scadenza

 

15/12/2024 12:00:00
Ulteriori informazioni Linee Guida Cartella Sociale Informatizzata (regione.lombardia.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles