Food Waste for Stakeholders 2023

31 Luglio 2023
Titolo (combattere lo ) Spreco alimentare per gli stakeholder 2023

 

Food Waste for Stakeholders 2023

 

ID ARGOMENTO: SMP-FOOD-2023-FW-STAKEHOLDERS-AG

Ente finanziatore Commissione europea

Programma per il mercato unico (SMP)

Settore di riferimento Agroalimentare
Obiettivi ed impatto attesi Questo invito a presentare proposte realizza uno degli obiettivi del settore alimentare all’interno del Programma per il mercato unico, volto a sostenere la produzione e il consumo sostenibile di alimenti prevenendo e riducendo gli sprechi alimentari, anche attraverso la condivisione di informazioni e le attività di sensibilizzazione.

Questo invito a presentare proposte mira a sostenere le parti interessate nell’intraprendere azioni per affrontare lo spreco alimentare dei consumatori (sia all’interno che all’esterno della casa), coprendo tipi di azioni come interventi di cambiamento comportamentale, educazione e formazione, elaborazione e implementazione di linee guida per la prevenzione dello spreco alimentare, programmi di monitoraggio dello spreco alimentare, campagne di sensibilizzazione e materiali di comunicazione, e sviluppo di nuovi modelli di business. La Commissione europea è particolarmente alla ricerca di soluzioni e tecnologie che siano pronte per essere implementate in condizioni vicine al mercato, su scala industriale o commerciale, durante la durata del progetto.

Le proposte di progetto devono includere una diagnosi iniziale dei rifiuti alimentari per comprendere la portata del problema e devono integrare la misurazione dei rifiuti alimentari come parte della valutazione dell’efficacia delle iniziative di prevenzione dei rifiuti alimentari proposte.

Le proposte devono seguire un approccio Target-Measure-Act, affrontando e includendo le 4 fasi seguenti:

– effettuare una diagnosi iniziale dello spreco alimentare per comprendere la portata del problema e identificare i “punti caldi” che necessitano di un’azione specifica (ad esempio, i destinatari, le situazioni in cui si verificano gli sprechi alimentari). Tale diagnosi dovrebbe essere effettuata prima dell’inizio del progetto o poco dopo e dovrebbe essere chiaramente descritta. – fissare obiettivi di riduzione dei rifiuti alimentari con riferimento a una specifica base di riferimento. Le proposte di progetto devono definire obiettivi SMART e KPI specifici (idealmente comprendenti la riduzione dei rifiuti alimentari e/o altri indicatori come i cambiamenti nella consapevolezza e/o negli atteggiamenti, gli indicatori di risultato come i risultati raggiunti, ecc. – sulla base della diagnosi dello spreco alimentare, sviluppare e attuare azioni/interventi per affrontare i punti critici identificati durante la diagnosi iniziale dello spreco alimentare.

– effettuare una misurazione finale alla fine del progetto, per valutare i risultati ottenuti con l’attuazione delle azioni e per comprendere i progressi compiuti verso gli obiettivi e i KPI stabiliti. I risultati della valutazione dell’intervento devono essere disponibili al pubblico e accessibili ai principali stakeholder (per ulteriori informazioni, consultare la sezione Impatti attesi). Sono gradite informazioni sulle proiezioni relative all’andamento della riduzione dei rifiuti alimentari nel lungo periodo, o per quanto tempo si prevede che le azioni proposte dal progetto portino a una riduzione dei rifiuti alimentari.

 

 

Criteri di eleggibilità Le domande saranno considerate ammissibili solo se il loro contenuto corrisponde interamente (o almeno in parte) alla descrizione del tema per cui sono state presentate. Partecipanti ammissibili (Paesi ammissibili) Per essere ammissibili, i candidati (beneficiari e soggetti affiliati) devono:- essere persone giuridiche (enti pubblici o privati)- provenire da un Paese ammissibile, ovvero:- Stato membro dell’UE (compresi i Paesi e i territori d’oltremare (PTOM)) o- Paesi non UE:- Paese SEE elencato o Paese associato al Programma SMP o Paese che ha in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti). I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

Il presente invito si rivolge principalmente a collaborazioni o partenariati multi-stakeholder lungo tutta la filiera alimentare, compresi attori chiave quali agricoltori, produttori, rivenditori, servizi alimentari, nonché ricercatori, ONG ed enti pubblici (ad esempio autorità locali, regionali o nazionali, istituti di istruzione, ecc.)

 

 

Contributo finanziario

 

Budget disponibile Il budget disponibile stimato per il bando è di 3.000.000 di euro. Ci riserviamo il diritto di non assegnare tutti i fondi disponibili, a seconda delle proposte ricevute e dei risultati della valutazione.

 

Budget dei progetti I budget dei progetti (importo massimo della sovvenzione) dovrebbero essere compresi tra 100.000 e 300.000 euro per progetto. Ciò non preclude tuttavia la presentazione/selezione di proposte che richiedano importi diversi. La sovvenzione assegnata potrebbe essere inferiore all’importo richiesto.

 

I candidati devono disporre di risorse stabili e sufficienti per attuare con successo i progetti e contribuire con la loro quota. Le organizzazioni che partecipano a più progetti devono avere una capacità sufficiente per realizzarli tutti.

I costi saranno rimborsati al tasso di finanziamento fissato nella Convenzione di sovvenzione (50%).

Scadenza

 

21 settembre 2023 17:00:00 ora di Bruxelles
Ulteriori informazioni call-fiche_smp-food-2023-fw-stakeholders-ag_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles