Formazione degli imprenditori agricoli e degli addetti alle imprese e microimprese operanti in zona rurale

15 Dicembre 2023
Titolo CSR 2023-2027. Formazione degli imprenditori agricoli e degli addetti alle imprese e microimprese operanti in zona rurale (SRH03)
Ente finanziatore Piemonte
Obiettivi ed impatto attesi L’intervento sostiene la formazione e l’aggiornamento professionale dei soggetti destinatari, anche in sinergia tra di loro, attraverso attività di gruppo e individuali quali corsi, visite aziendali, sessioni pratiche . L’intervento contribuisce a migliorare l’offerta informativa e formativa, promuovere l’utilizzo degli strumenti digitali, stimolare la partecipazione delle imprese alla messa a punto di innovazioni e costituisce parte integrante dell’AKIS.

 

L’intervento è finalizzato alla crescita delle competenze e capacità professionali degli addetti operanti a vario titolo nel settore agricolo e nei territori rurali. Le attività suddette verteranno sulle tematiche connesse con gli obiettivi generali e specifici della PAC 2023- 2027 avendo particolare attenzione ai più recenti risultati della ricerca e alle innovazioni.

 

L’intervento deve essere funzionale ad almeno uno dei seguenti obbiettivi specifici:

 

 

a. sostenere un reddito agricolo sufficiente e la resilienza del settore agricolo in tutta l’Unione al fine di rafforzare la sicurezza alimentare a lungo termine, e la diversità agricola, nonché garantire la sostenibilità economica della produzione agricola nell’Unione

b. migliorare l’orientamento al mercato e aumentare la competitività delle aziende agricole, sia a breve che a lungo termine, compresa una maggiore attenzione alla ricerca, alla tecnologia e alla digitalizzazione

c. migliorare la posizione degli agricoltori nella catena del valore

d. contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all’adattamento agli stessi, anche riducendo le emissioni di gas a effetto serra e migliorando il sequestro del carbonio, nonché promuovere l’energia sostenibile

e. promuovere lo sviluppo sostenibile e un’efficiente gestione delle risorse naturali, come l’acqua, il suolo e l’aria, anche riducendo la dipendenza dalle sostanze chimiche

f. contribuire ad arrestare e invertire il processo di perdita della biodiversità, migliorare i servizi ecosistemici e preservare gli habitat e i paesaggi

g. attirare e sostenere i giovani agricoltori e i nuovi agricoltori e facilitare lo sviluppo imprenditoriale sostenibile nelle zone rurali

h. promuovere l’occupazione, la crescita, la parità di genere, compresa la partecipazione delle donne all’agricoltura, l’inclusione sociale e lo sviluppo locale nelle zone rurali, comprese la bioeconomia circolare e la silvicoltura sostenibile

i. migliorare la risposta dell’agricoltura dell’Unione alle esigenze della società in materia di alimentazione e salute, compresi alimenti di alta qualità, sani e nutrienti prodotti in modo sostenibile, ridurre gli sprechi alimentari nonché migliorare il benessere degli animali e contrastare le resistenze antimicrobiche

 

 

Criteri di eleggibilità Sono beneficiari del presente Intervento le seguenti categorie di prestatori di servizi di formazione1 : – enti formativi accreditati: prestatori di servizi di formazione che, al momento della presentazione della domanda di sostegno, sono accreditati per la formazione professionale ai sensi delle normative nazionali e delle disposizioni regionali vigenti, in materia di accreditamento delle sedi formative2 , a dimostrazione del possesso di struttura organizzativa, capacità e competenze adeguate al servizio richiesto3 . – Regione Piemonte, sue Agenzie, Enti strumentali e società in house. Sono ammessi a partecipare al Bando anche i prestatori di servizi di formazione che al momento della presentazione della domanda di sostegno siano costituiti in Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) o in Associazioni Temporanee di Scopo (ATS), costituite per l’organizzazione e la gestione delle iniziative formative. In tal caso, prima della presentazione della domanda, i partecipanti all’Associazione devono avere conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato Capofila (o mandatario), il quale presenta la domanda e, in caso di ammissione a finanziamento, tutte le istanza successive, in nome e per conto proprio e degli altri partecipanti (mandanti). Si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni di cui al D. Lgs 36/2023 in materia di raggruppamenti temporanei.
Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria prevista per l’attuazione di questo bando (Intervento SRH03) è fissata in Euro 2.250.000,00

Entità della spesa e del sostegno L’importo minimo della domanda di sostegno è pari a € 25.000,00. L’importo massimo della domanda di sostegno è pari a € 350.000,00.

 

L’intervento si realizza utilizzando una o più delle seguenti tipologie di investimenti:

·         CORSI DI FORMAZIONE IN AULA CON EVENTUALE VISITA AZIENDALE

I corsi in aula sono lezioni collettive rivolte ai destinatari di cui al par. A.4. e riconducibili agli obiettivi specifici e/o ai temi strategici di cui al presente bando. Detti corsi di formazione possono includere visite presso un’azienda agricola finalizzate alla crescita formativa dei destinatari.

La sede del corso deve essere ubicata sul territorio regionale. Durata minima : 9 ore di cui 3 destinate a visite aziendali se previste; le ore destinate alle visite aziendali non possono in ogni caso superare un terzo delle ore complessive. Nel caso di lezioni di durata superiore alle 4 ore giornaliere, deve essere adottato l’orario spezzato, con un intervallo di almeno un’ora tra le due sessioni formative. I corsi non possono essere erogati nei giorni festivi e, nel periodo natalizio, dal 24 dicembre al 6 gennaio compresi. Il numero di partecipanti non può essere superiore alle 25 unità. Ai corsi possono tuttavia essere ammesse ulteriori unità in qualità di uditori non iscritti e/o non compresi nelle categorie dei destinatari di cui al par. A4, nei limiti della capacità ricettiva e delle norme di sicurezza. Il prestatore di servizi di formazione è tenuto a rilasciare un attestato di frequenza. Nel caso di corsi di durata ≥24 ore deve essere rilasciato un attestato di frequenza con profitto. Spesa ammissibile: costo unitario Aliquota: 100% del costo unitario

 

 

 

·         SEMINARI IN AULA

 

I seminari sono incontri rivolti ai destinatari di cui al par. A.4. e riconducibili agli obiettivi specifici e/o ai temi strategici di cui al presente bando. La sede del seminario deve essere ubicata sul territorio regionale. Durata: da un minimo di 2 ore a un massimo di 8 ore. Il numero di partecipanti non può essere superiore alle 25 unità. Ai seminari possono tuttavia essere ammessi anche ulteriori persone in qualità di uditori non iscritti e/o non compresi nelle categorie dei destinatari di cui al par. A4, nei limiti della capacità ricettiva e delle norme di sicurezza. Il prestatore di servizi di formazione è tenuto a rilasciare un attestato di frequenza. Spesa ammissibile: costo unitario Aliquota: 100% del costo unitario

 

·         SESSIONI PRATICHE IN AULA ED IN CAMPO

 

La sessione pratica è un’attività formativa svolta direttamente in campo oppure, se in aula, diversa da una lezione frontale, il cui obiettivo principale è favorire lo sviluppo di competenze e capacità pratiche (esercitazioni in laboratorio o in campo/ addestramento all’uso di particolari strumenti informatici, ecc.) ed è riconducibile agli obiettivi specifici e/o ai temi strategici di cui al presente bando. Rivolta ai destinatari di cui al par. A4. Possono essere organizzate sessioni pratiche anche al di fuori del territorio regionale. Durata: massimo 60 ore. Il n° partecipanti non può essere superiore alle 25 unità. Non è ammessa la presenza di soggetti diversi dai destinatari di cui al par. A4. Spesa ammissibile: costo unitario. Aliquota: 100% del costo unitario

Scadenza

 

9/02/2024 ore  23:59
Ulteriori informazioni DD-A17_1069_2023 – Allegato N° 1 – DD-A17-1069-2023-All_1-BandoSRH03_1_2023_compl.pdf (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles