HORIZON-CL4-2024-DATA-01-01: Operazioni sui dati e tecnologie di conformità guidate dall’IA (partnership tra IA, dati e robotica) (IA)

30 Agosto 2023
Titolo HORIZON-CL4-2024-DATA-01-01: Operazioni sui dati e tecnologie di conformità guidate dall’IA (partnership tra IA, dati e robotica) (IA)

 

HORIZON-CL4-2024-DATA-01-01: AI-driven data operations and compliance technologies (AI, data and robotics partnership) (IA)

Ente finanziatore Commissione europea

Orizzonte Europa

Settore di riferimento Digitalizzazione
Obiettivi ed impatto attesi I progetti devono contribuire ai seguenti risultati:

·       Per consentire alle aziende e al settore pubblico di conformarsi facilmente alle normative esistenti ed emergenti (ad esempio GDPR, normativa sulla governance dei dati,  normativa sulla gestione dei  dati, normativa sull’intelligenza artificiale) e creare valore sugli asset di dati che possiedono o che acquisiscono dal mercato, nonché consentire ai cittadini di sentirsi più sicuri che i sistemi basati sui dati li trattino in modo equo, imparziale e conforme e che rispettino la loro privacy/anonimato e altri diritti, e di tenere traccia dell’uso dei dati personali in un mondo in cui “tutto” si muove online.

·       Definire, quantificare e misurare le distorsioni negli insiemi di dati (in particolare quelli utilizzati per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale).

·       Accorciare il time-to-market e ridurre i costi di sviluppo delle soluzioni di dati conformi

·       Contribuire a spazi di dati comuni europei aperti, affidabili e federati.

·       Quantificare e ridurre l’impronta ambientale delle operazioni sui dati che contribuiranno all’obiettivo del Green Deal “nessuna emissione netta di gas serra entro il 2050”.

Ambito di applicazione:

Sviluppare, sperimentare e integrare sistemi, strumenti di conformità e fattori abilitanti dell’economia dei dati che elaborino i crescenti volumi di dati in modo più efficiente, distillino conoscenze più utili dai dati e contribuiscano alla misurazione, all’etichettatura, alla certificazione e alla riduzione dell’impronta ambientale delle operazioni su dati massicci (ad esempio, riducendo al minimo i trasferimenti/il traffico di dati, migliorando il riutilizzo dell’energia e/o riducendo il consumo energetico dell’addestramento dell’intelligenza artificiale/apprendimento automatico, la conservazione della privacy e altri processi).

Le tecnologie dovrebbero rispondere alle esigenze emergenti di strumenti di conformità pratici, accessibili e automatizzati (ad esempio, conservazione della privacy, contratti intelligenti, gestione del consenso, rilevamento dei pregiudizi, misurazione della qualità, tracciamento degli usi dei dati, ecc. La conformità deve essere intesa in senso lato, coinvolgendo la conformità legale, etica e ambientale. Le competenze rappresentate nel consorzio dovrebbero coprire adeguatamente tutti gli aspetti rilevanti (tecnici, legali, commerciali, sociali, etici).

L’obiettivo è fornire agli spazi dati comuni europei e alla fornitura di dati di IA meccanismi affidabili per monitorare, controllare e tracciare/registrare le transazioni sui dati, per garantire la conformità.

A tal fine, i progetti sono invitati a impiegare tecnologie e metodi appropriati, come l’IA/analisi federata e distribuita, e ad associarli a tecniche di IA affidabili; a proteggere la privacy e la riservatezza dei dati di formazione dell’IA e a ridurre l’impronta energetica.

Le azioni proposte devono basarsi su progetti esistenti o cercare di collaborare con essi e sviluppare sinergie con altre iniziative, programmi di finanziamento e piattaforme europee, nazionali o regionali pertinenti. In particolare, dovrebbero basarsi sui risultati dei progetti della piattaforma dati di Horizon 2020 (argomento ICT-13-2019) e sui risultati dei progetti selezionati nell’ambito dell’argomento HORIZON-CL4-2021-DATA-01-01, nonché sui progetti da selezionare nell’ambito dell’argomento HORIZON-CL4-2023-HUMAN-01-01. Allo stesso modo, le azioni proposte dovrebbero creare collegamenti e ricercare sinergie, ove opportuno, con gli spazi comuni di dati europei e i poli europei di innovazione digitale finanziati nell’ambito del programma Europa digitale. L’interoperabilità per la condivisione dei dati dovrebbe essere affrontata, se pertinente, concentrandosi su concetti aperti, standardizzati e affidabili.

Questo tema implementa il partenariato europeo co-programmato su IA, dati e robotica.

 

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

 

-essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, ovvero Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE:

 

– Paesi SEE elencati e Paesi associati o Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti)

 

– Paesi in via di adesione,

 

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio centrale di convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà loro richiesto di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: Il Centro comune di ricerca (CCR) può partecipare come membro del consorzio selezionato per il finanziamento. Si applicano i seguenti criteri di ammissibilità aggiuntivi: le proposte devono applicare l’approccio multi-attore. Si veda la definizione di approccio multi-attore nell’introduzione a questa parte del programma di lavoro.Se i progetti utilizzano dati e servizi di osservazione della terra, posizionamento, navigazione e/o tempistica correlati basati su satelliti, i beneficiari devono utilizzare Copernicus e/o Galileo/EGNOS (possono essere utilizzati anche altri dati e servizi).

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto

La Commissione ritiene che un contributo dell’UE compreso tra 8 e 10 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.

Il tasso di finanziamento è pari al 60% dei costi ammissibili. Questo tasso di finanziamento si applica sia ai membri che ai non membri del partenariato, ad eccezione delle persone giuridiche senza scopo di lucro, per le quali il tasso di finanziamento è pari al 100% dei costi totali ammissibili.

Bilancio indicativo

Il budget totale indicativo per il tema è di 38,00 milioni di euro.

Tipo di azione: Azioni di innovazione

Scadenza

 

19 marzo 2024 17:00:00 ora di Bruxelles
Ulteriori informazioni wp-7-digital-industry-and-space_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles