HORIZON-MISS-2023-CANCER-01-04: Stabilire le migliori pratiche e gli strumenti per migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da cancro infantile, dei sopravvissuti e delle loro famiglie nelle regioni europee.

14 Febbraio 2023
Titolo HORIZON-MISS-2023-CANCER-01-04: Establish best practices and tools to improve the quality of life for childhood cancer patients, survivors and their families in European regions

HORIZON-MISS-2023-CANCER-01-04: Stabilire le migliori pratiche e gli strumenti per migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da cancro infantile, dei sopravvissuti e delle loro famiglie nelle regioni europee.

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Horizon Europe

Settore di riferimento Salute
Obiettivi ed impatto attesi  

A livello nazionale, regionale e locale esistono buone pratiche e strumenti per migliorare la qualità della vita dei sopravvissuti al cancro infantile.

Queste pratiche e questi strumenti devono essere ampliati o utilizzati in regioni di almeno tre diversi Stati membri o Paesi associati, in modo da fungere da dimostratori per una più ampia diffusione.

Le proposte devono riguardare tutti i seguenti aspetti:

 

– Le migliori pratiche e gli strumenti convalidati (come gli strumenti digitali) relativi, ad esempio, all’istruzione, allo sport, all’occupazione, al follow-up medico, compresa la salute mentale e fisica e il benessere, o alle questioni riproduttive, dovrebbero essere testati e diffusi in regioni di almeno tre diversi Stati membri o Paesi associati;

– Affrontare gli ostacoli, i fattori e le situazioni che impediscono l’attuazione delle buone pratiche e degli strumenti in contesti reali, con l’intento di rendere la vita dei sopravvissuti al cancro infantile più facile e migliore.

 

L’efficacia e l’applicabilità generale dovrebbero essere valutate e approfondite per fornire soluzioni concrete nella pratica;

– si dovrebbe prestare attenzione ai determinanti sociali e sanitari, tra cui il sesso, il genere, l’età e altre variabili rilevanti, come lo status socio-economico, il fatto di vivere in aree rurali o remote e l’istruzione;

– si dovrebbero scegliere diverse buone pratiche e strumenti e portarli avanti insieme ai sopravvissuti al cancro infantile e alle loro famiglie. Si dovrebbe prendere in considerazione l’uso di modelli di ricerca partecipativa, come i living labs incentrati sull’oncologia o altri approcci per realizzare innovazione (sociale). Questo tema richiede il contributo efficace delle discipline SSH e il coinvolgimento di esperti SSH, delle istituzioni e l’inclusione di competenze SSH pertinenti, al fine di produrre effetti significativi e significativi che rafforzino l’impatto sociale delle attività di ricerca correlate.

 

I candidati prescelti dovranno monitorare attentamente e tenere conto dei risultati del progetto sostenuto nell’ambito dell’argomento HORIZON-MISS-2021-CANCER-02-02, (Sviluppo e convalida di una serie di misure della qualità della vita e delle preferenze dei pazienti per i pazienti oncologici e i sopravvissuti).

La Commissione faciliterà il coordinamento specifico della missione attraverso azioni future. Pertanto, ai candidati prescelti sarà chiesto di aderire al cluster “Qualità della vita” per la Missione sul cancro insieme al progetto summenzionato.

A questo proposito, la Commissione assumerà il ruolo di facilitatore, anche con le iniziative e le parti interessate, se opportuno. Pertanto, le proposte devono includere un budget per la creazione di reti, la partecipazione a riunioni e potenziali attività congiunte, senza che sia necessario fornire dettagli in questa fase. Esempi di queste attività sono l’organizzazione di workshop congiunti, lo scambio di conoscenze, la definizione di best practice o l’avvio di attività di comunicazione congiunte con progetti finanziati nell’ambito di altri cluster e pilastri di Orizzonte Europa o di altri programmi dell’UE, a seconda dei casi. I dettagli delle attività congiunte saranno definiti durante la fase di preparazione della convenzione di sovvenzione e nel corso del progetto.

 

 

Risultati attesi:

– I pazienti affetti da tumore infantile, i sopravvissuti e le loro famiglie beneficiano di una migliore qualità di vita grazie a una migliore assistenza di supporto, ad approcci di consulenza personalizzati e a strumenti digitali accessibili e convenienti. Di conseguenza, possono raggiungere meglio i loro valori e obiettivi di vita personali.

– Gli operatori sanitari, gli operatori di supporto e i consulenti migliorano la qualità della vita dei pazienti affetti da cancro infantile, dei sopravvissuti e delle loro famiglie.

 

Criteri di eleggibilità Le condizioni sono descritte nell’Allegato generale B.

Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

-essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, ovvero Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE:

– Paesi SEE elencati e Paesi associati o Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti)

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio centrale di convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà loro richiesto di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

 

Condizioni di ammissibilità Le condizioni sono descritte nell’Allegato generale B.

 

Si applicano le seguenti eccezioni: È richiesto un impegno scritto da parte delle regioni partecipanti in cui verrà attuata l’azione proposta, espresso da una lettera di intenti allegata alla proposta e firmata dalle autorità corrispondenti.

 

Criteri di aggiudicazione I criteri sono descritti nell’Allegato generale D.

Si applicano le seguenti eccezioni: Le soglie per ciascun criterio saranno 4 (Eccellenza), 4 (Impatto) e 3 (Attuazione). La soglia cumulativa sarà di 12.

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione stima che un contributo UE di circa 6,00 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi. Budget indicativo Il budget totale indicativo per il tema è di 6,00 milioni di euro. Tipo di azione Azioni di innovazione
Scadenza

 

12 Aprile 2023
Ulteriori informazioni wp-12-missions_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputata al Parlamento europeo, membro non iscritto.

disclaimer:

Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles