IL CASO DEL RIGASSIFICATORE A VADO LIGURE ARRIVA IN COMMISSIONE PETIZIONI

22 Marzo 2024

La commissione Petizioni del Parlamento europeo ha ufficialmente accettato la petizione avanzata dai cittadini contro lo spostamento del rigassificatore di Piombino a Vado Ligure. La discussione si terrà a Bruxelles il prossimo 9 aprile.

Come Movimento 5 Stelle siamo molto soddisfatti, in quanto abbiamo contrastato la decisione fin dagli albori e supportato le associazioni nella presentazione della petizione.

Alcuni di voi ricorderanno che lo scorso novembre avevamo presentato un’interrogazione d’urgenza alla Commissione europea e la risposta era stata inequivocabile: la valutazione d’incidenza del progetto deve escludere qualunque tipo di pericolo per i siti di Natura 2000 e, nel caso non li escluda, lo Stato è chiamato a valutare delle opzioni alternative di localizzazione. Studi alla mano, quindi, a nostro avviso non esistono i presupposti per trasferire il rigassificatore al largo di Vado Ligure.

La decisione di portare avanti la discussione in commissione Petizioni rappresenta una significativa vittoria per i cittadini di Vado Ligure e per tutti coloro che hanno a cuore la protezione dell’ambiente e della salute pubblica.

Il Movimento 5 Stelle ha sempre posto al centro delle sue politiche sia la sostenibilità ambientale, sia la partecipazione attiva dei cittadini nelle decisioni che influenzano direttamente il loro territorio e la loro qualità della vita, e siamo quindi molto determinati nell’affiancare la cittadinanza in questa battaglia.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles