Iniziativa EIT HEI: Sviluppo di capacità di innovazione per l’istruzione superiore

15 Novembre 2022
Titolo EIT HEI Initiative: Innovation Capacity Building for Higher Education

Iniziativa EIT HEI: Sviluppo di capacità di innovazione per l’istruzione superiore

Ente finanziatore Commissione europea

European Institute of Innovation and Technology (EIT)

 

Settore di riferimento Istruzione e formazione
Obiettivi ed impatto attesi La portata dell’Iniziativa IIS è ampia. Essa mira ad affrontare la necessità di trasformazione degli IIS e il ruolo di questi ultimi nel promuovere una crescita economica sostenibile e inclusiva e la competitività, rafforzando la capacità di innovazione dell’Europa. Più specificamente, l’Iniziativa IIS mira a incoraggiare gli IIS a riflettere sulle proprie pratiche e sulle opportunità di aumentare il loro impatto nel loro ecosistema in Europa, e fornisce sostegno agli IIS per sviluppare e intraprendere azioni concrete specificamente mirate a raggiungere tale maggiore impatto. Di conseguenza, gli IIS individueranno il potenziale per compiere un significativo passo avanti nell’aumento della loro capacità innovativa e imprenditoriale. Gli obiettivi generali dell’Iniziativa IIS sono quelli di mettere gli IIS di tutta Europa in condizione di diventare innovativi e imprenditoriali in generale, ma anche nel loro approccio all’istruzione, alla ricerca e all’impegno con le imprese e con il più ampio ecosistema dell’innovazione regionale e locale, compresi, ma non solo, la società civile, le istituzioni pubbliche, le autorità regionali e le organizzazioni del terzo settore, nel modo più inclusivo ed equilibrato possibile.

Le attività riguarderanno principalmente lo sviluppo delle capacità degli IIS, tra cui:

a) lo scambio e l’attuazione delle migliori pratiche nell’integrazione del triangolo della conoscenza, tra cui l’apprendimento organizzativo, la formazione per l’aggiornamento e la riqualificazione, il coaching e il mentoring;

b) lo sviluppo di piani d’azione su come affrontare le esigenze identificate in settori quali la gestione dell’innovazione, la creazione e lo sviluppo di start-up, il trasferimento tecnologico, compresa la gestione dei diritti di proprietà intellettuale, la sostenibilità e la neutralità climatica attraverso la progettazione, la gestione delle persone e dell’organizzazione, l’integrazione degli approcci di genere nell’innovazione e l’impegno con le parti interessate locali e la società civile; e

c) l’attuazione dei piani d’azione per lo sviluppo delle capacità di innovazione e le azioni di follow-up.

Mentre il Pilota e il Secondo Invito a presentare proposte si sono concentrati principalmente sui punti (b) e (c), il presente Invito aggiungerà un focus significativo sullo sviluppo delle competenze (a); in termini specifici, l’Invito si collegherà e alimenterà la nuova iniziativa faro lanciata nell’ambito della Nuova Agenda Europea per l’Innovazione, la Deep Tech Talent Initiative.

Criteri di eleggibilità Per essere idoneo alla partecipazione e al finanziamento, un partecipante deve essere un “soggetto giuridico”. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica costituita e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto privo di personalità giuridica. Le entità finanziate devono registrarsi nel registro dei partecipanti dell’UE prima di presentare la domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione dei partecipanti (PIC). Per essere idonei alla partecipazione e al finanziamento come partner a pieno titolo, i membri del consorzio devono avere sede in uno dei Paesi ammissibili a Horizon Europe. I Paesi non ammissibili a Horizon Europe possono partecipare come partner associati, ma non possono beneficiare dei finanziamenti dell’Iniziativa HEI. Le organizzazioni ammissibili alla partecipazione e al finanziamento possono essere: – Istituti di istruzione superiore (IIS). Si tratta di istituzioni che offrono lauree riconosciute o altre qualifiche di livello terziario e altre istituzioni comparabili a livello terziario, se riconosciute dalle autorità nazionali. Questi istituti devono essere riconosciuti come istituti di istruzione superiore dall’autorità nazionale del proprio Paese. Ogni IIS deve fornire la prova dell’accreditamento da parte delle autorità nazionali corrispondenti per offrire titoli di studio riconosciuti. Il richiedente/coordinatore deve essere un IIS. – Imprese pubbliche o private, piccole, medie o grandi (comprese le imprese sociali) – Istituti di ricerca – Enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale – Organizzazioni o associazioni intermedie che rappresentano gli istituti di istruzione superiore (IIS).

 

Un consorzio di progetti HEI deve essere composto da un minimo di quattro organizzazioni. Non è previsto un numero massimo di organizzazioni all’interno di un consorzio di progetti HEI. I consorzi devono includere un minimo di tre IIS di tre Paesi diversi, come segue: – Un IIS deve essere il richiedente/coordinatore – Un minimo di altri due IIS nel consorzio devono essere partner a pieno titolo – Un minimo di un IIS deve essere un partner esistente di una CCI dell’EIT – La maggior parte degli IIS non deve essere partner di una CCI dell’EIT – Un minimo di un IIS deve essere un “nuovo” partner (non partecipante a un progetto della coorte 1 o 2) Un minimo di un attore proveniente da un altro lato del Triangolo della Conoscenza (ad esempio autorità regionali, organizzazioni VET, RTO, PMI e start-up). Questi attori possono essere partner a pieno titolo o partner associati

 

Contributo finanziario

 

Il finanziamento massimo totale per ogni progetto HEI di questo bando HEI 3 è di 750.000 EUR (SETTE CENTOMILA EURO) e il numero massimo di progetti da finanziare è di 16.

 

Fase 1: 1 maggio 2023 – 31 novembre 2023 Il finanziamento massimo totale per progetto HEI per la Fase 1 è di 350.000 EUR (TRECENTOQUARANTAMILA EURO). La maggior parte dei finanziamenti della Fase 1 deve essere assegnata alle organizzazioni di IIS del consorzio che non sono già partner di alcuna Comunità della conoscenza e dell’innovazione (CCI) dell’EIT.

Fase 2: 15 gennaio 2024 – 31 luglio 2024 Una volta completata in modo soddisfacente la Fase 1, un progetto HEI può proseguire con la Fase 2, che consisterà in ulteriori 6,5 mesi e in un finanziamento massimo aggiuntivo di 400.000 EUR (QUATTRO CENTOMILA EURO). La maggior parte dei finanziamenti della Fase 2 deve essere assegnata a organizzazioni di IIS del consorzio che non siano già partner di una Comunità della conoscenza e dell’innovazione (CCI) dell’EIT.

 

 

Scadenza

 

Il sistema di candidatura per il terzo invito a presentare proposte si aprirà il 17 novembre.
Ulteriori informazioni HEI-Call-3.pdf (eit-hei.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles