Interventi su sviluppo e produzione di progetti audiovisivi

31 Marzo 2024
Titolo
Fesr 2021-2027 – OS 1.3 – Azione 1.3.4 – Interventi a sostegno dello sviluppo e produzione di progetti audiovisivi
Progetti di investimento delle imprese che operano sfruttando e valorizzando economicamente gli attrattori culturali e naturali della Regione
Ente finanziatore Regione Liguria
Obiettivi ed impatto attesi  

Il bando si propone di favorire la crescita delle imprese di produzione audiovisiva, sostenendo lo sviluppo e la produzione di progetti audiovisivi attraverso l’attuazione delle seguenti sottomisura:

a) “Sviluppo”: fornire sostegno alle imprese liguri di produzione audiovisiva per avviare un nuovo progetto, individuare partner nazionali ed internazionali che co-producano il progetto, partecipare a mercati nazionali ed internazionali di settore, attrarre finanziamenti, partecipare a programmi ed eventi che favoriscano lo sviluppo creativo e finanziario dell’opera;

b) “Produzione”: fornire sostegno alle imprese liguri di produzione audiovisiva per produrre opere audiovisive (preparazione, lavorazione, post-produzione) realizzate sul territorio regionale da destinare alla distribuzione nazionale e internazionale.

Le iniziative ammissibili riguardano:

Per la sottomisura Sviluppo, i progetti audiovisivi realizzati da imprese e associazioni, con sede in Liguria, destinati alla distribuzione nazionale e internazionale.
Per la sottomisura Produzione, la produzione di opere audiovisive realizzate da imprese con sede in Liguria e destinate alla distribuzione nazionale e internazionale, che soddisfino uno dei seguenti criteri:

– realizzare almeno il 30 % dei giorni di riprese sul territorio ligure
– effettuare almeno il 20% della spesa preventivata sul territorio ligure.

Sono ammesse le seguenti tipologie di progetti:

 lungometraggi della durata minima di 52 minuti
 serie TV della durata minima di 90 minuti
– serie web della durata superiore a 50 minuti
 cortometraggi della durata massima 30 minuti

Criteri di eleggibilità Possono presentare domanda le piccole e medie imprese in forma singola o associata in possesso dei requisiti sotto indicati. Ai fini della definizione di impresa e della determinazione della dimensione, si utilizza la definizione di cui alla Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione europea del 6 maggio 2003.

 

Possono partecipare alla sottomisura:

a) Sviluppo: Imprese e associazioni: – attive, iscritte al registro delle imprese o dotate di partita IVA e in possesso del codice ATECO 2007 59.11.00 (per le imprese), o iscritte al REA (Repertorio economico amministrativo) e che abbiano nel proprio statuto la produzione di audiovisivi come attività prevalente (per le Associazioni); – che siano produttori indipendenti 1; – con sede legale o operativa in Liguria, oppure che dichiarino l’impegno all’apertura di un’unità locale sede dell’intervento in Liguria entro il pagamento della prima quota di contributo; – che detengano almeno il 50% dei diritti del soggetto dell’opera, direttamente o tramite un’opzione di contratto di cessione dei diritti; – che dimostrino con credit ufficiali pregressa esperienza nella produzione audiovisiva.

 

b) Produzione: imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva: – che esercitino attività prevalente di produzione cinematografica e audiovisiva, in possesso del codice ATECO 2007 59.11.00, attive, iscritte al registro delle imprese; – che siano produttori indipendenti; – con sede legale o operativa in Liguria, oppure che dichiarino l’impegno all’apertura di un’unità locale sede dell’intervento in Liguria entro il pagamento della prima quota di contributo. – che siano produttore unico, co-produttore o che abbiano un contratto di produzione esecutiva con la società di produzione dell’opera audiovisiva; – in possesso di un contratto di distribuzione fra le parti sottoscritto con un distributore cinematografico/broadcaster (contratti di distribuzione, deal memo o lettera di impegno per la distribuzione o un contratto di pre-acquisto o coproduzione o di attivazione con un broadcaster o una piattaforma SVOD o VOD. Non si considera soddisfatto questo requisito tramite la presentazione di sola lettera di interesse); – che dimostrino con credit ufficiali pregressa esperienza nella produzione audiovisiva.

Contributo finanziario

 

L’agevolazione a fondo perduto (nel rispetto del regime “de minimis”) è concessa secondo le seguenti tabelle:

Sottomisura Sviluppo

– lungometraggi, contributi da 25 mila fino a un massimo 30 mila euro
– serie TV, contributi da 7 mila fino a un massimo 10 mila euro
– serie web, contributi da 2 mila fino a un massio di 3 mila euro
– cortometraggi, contributi da 2 mila fino a un massio di 3 mila euro

Sottomisura Produzione

– lungometraggi, contributo fino a un massimo 120 mila euro
– serie TV, contributo fino a un massimo 120 mila euro
– serie web, contributo fino a un massimo 15 mila euro
– cortometraggi, contributo fino a un massimo 30 mila euro

In base al seguente punteggio percentuale:

60 a 75 punti, la percentuale di contributo è pari al 35% dei costi ammissibili
76 a 90 punti, la percentuale di contributo è pari al 40% dei costi ammissibili
maggiore di 90 punti, la percentuale di contributo è pari al 60% dei costi ammissibili.

 

Scadenza

 

03 Giugno 2024
Ulteriori informazioni Fesr 2021-2027 – OS 1.3 – Azione 1.3.4 – Interventi a sostegno dello sviluppo e produzione di progetti audiovisivi – Filse

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles