Investimenti in infrastrutture turistiche

15 Marzo 2024
Titolo
CSR 2023-2027. Investimenti in infrastrutture turistiche (SRD07 Az.4)
Ente finanziatore Regione Piemonte
Obiettivi ed impatto attesi  L’Azione 4 dell’Intervento SRD07 è finalizzata a migliorare la fruizione turistica delle aree rurali. L’azione intende aumentare l’attrattività dei territori oggetto di intervento mettendone in risalto le caratteristiche attraverso un’adeguata dotazione di infrastrutture

 

 

Il bando prevede il finanziamento di spese per la realizzazione, adeguamento e ampliamento di infrastrutture turistiche, utilizzabili dalla collettività e collocate in aree pubbliche o, per le infrastrutture che richiedono la registrazione nella Rete del Patrimonio Escursionistico ai sensi della l.r. 12/2010, siano nella disponibilità degli Enti richiedenti

 

 

Criteri di eleggibilità Possono presentare domanda di sostegno:

• Soggetti pubblici, in forma singola o associata,

• Soggetti privati in forme associative di diritto privato, senza scopo di lucro, legalmente costituite e aventi come finalità statutaria l’organizzazione e lo sviluppo di attività ricreative connesse alla pratica di attività outdoor (tipologia di beneficiario condizionata all’approvazione di modifica al PSP), a cui sono consentiti solo investimenti relativi a bivacchi e rifugi,

 

Tipologia di investimenti ammissibili.

• Partenariati tra soggetti pubblici e privati (questi ultimi devono possedere le caratteristiche riportate al punto precedente) (tipologia di beneficiario condizionata all’approvazione di modifica al PSP). L’Accordo che disciplina il raggruppamento/ partenariato può essere siglato anche successivamente alla presentazione della domanda ed entro 120 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria, in concomitanza con la trasmissione della progettazione di dettaglio; lo schema di accordo del medesimo, approvato con apposito provvedimento dall’organo competente del richiedente, deve essere trasmesso con la presentazione della domanda. Nel caso dell’aggregazione attraverso raggruppamento, l’accordo sottoscritto deve obbligatoriamente:

• indicare come finalità quella o quelle previste dal progetto presentato;

• individuare il soggetto capofila, in conformità con lo schema di accordo presentato in sede di candidatura, interlocutore unico di riferimento con l’Amministrazione Regionale per tutti gli aspetti tecnici, amministrativi e finanziari legati alle domande di sostegno.

 

Il richiedente (Capofila/beneficiario in forma singola) che presenta l’istanza di sostegno dovrà rivestire il ruolo di stazione appaltante, ovvero individuare in base all’art. 15 del D.lgs. n. 36/2023 un unico RUP per tutte le procedure di affidamento previste dall’investimento per il quale si richiede il sostegno, oppure avvalersi di Centrali di Committenza qualificata o di Soggetti Aggregatori per tutte le procedure di affidamento previste dall’investimento per il quale si richiede il sostegno.

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria iniziale prevista per l’attuazione di questo bando (Intervento SRD07, Azione 4 “Infrastrutture Turistiche”) è di Euro 5.140.000,00 di cui:-

–       euro 2.091.980,00 a carico del FEASR (40,70% della dotazione totale);-

–       euro 2.133.614,00 a carico dello Stato (41,51% della dotazione totale);-

–       euro 914.406,00 a carico della Regione Piemonte (17,79% della dotazione totale).

 

Tale dotazione potrà essere integrata con eventuali risorse aggiuntive che si rendessero disponibili

 

 

Entità della spesa e del sostegno

–       La spesa massima ammissibile è pari a Euro 250.000. La spesa minima ammissibile è pari a Euro 50.000.

–       Il sostegno minimo ammissibile per i soggetti pubblici e le forme associate è pari a Euro 45.000

–       Il sostegno minimo ammissibile per i soggetti privati è pari a Euro 40.000.

–       Il sostegno massimo ammissibile per i soggetti pubblici e le forme associate è pari a Euro 225.000

–       Il sostegno massimo ammissibile per i soggetti privati è pari a Euro 200.000.

–        Il sostegno complessivo erogato non può essere in nessun caso superiore al sostegno ammesso a finanziamento in fase di approvazione della domanda di sostegno.

 

Tipologia di agevolazione e tassi di sostegno

L’aliquota di sostegno è pari alle seguenti percentuali, in rapporto alle spese ammissibili:

– Soggetti pubblici: 90%- Soggetti privati: 80%

– Partenariato tra soggetti pubblici e privati: 90%

Scadenza

 

14/06/2024 – 11:59
Ulteriori informazioni SRD07_Azione_4_Allegato_A SRD07_bando.pdf (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles