NEL 2022 IL POTERE D’ACQUISTO È CROLLATO DEL 22%

21 Settembre 2023

Se ne è accorta persino l’area studi di Mediobanca: a causa dell’inflazione il potere d’acquisto dei lavoratori dipendenti è crollato del 22%.

Lo studio prende in esame 2150 società rappresentative del 48% del fatturato industriale e riconosce come le realtà industriali e terziarie abbiano conseguito performance molto positive sul fronte della marginalità e della redditività, con fatturati che segnano +30% e utili cresciuti del 26,2%. Il tutto nonostante il costo medio unitario del personale sia cresciuto solamente del 2%.

Del resto, l’Italia è l’UNICO tra i Paesi Ocse dove i salari sono più BASSI rispetto a 30 anni fa, palesando un gravissimo problema di redistribuzione della ricchezza prodotta.

È soprattutto ai lavoratori precari e a quelli a basso reddito a cui DOBBIAMO dare una risposta urgente e per noi del Movimento 5 Stelle la soluzione risponde al nome di Salario Minimo, con la proposta di legge a prima firma di Giuseppe Conte.

Il governo la smetta con la propaganda spiccia e dimostri di avere DAVVERO a cuore il futuro del nostro Paese…

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles