NUOVA GIRAVOLTA DEL GOVERNO: QUESTA VOLTA SUL REDDITO DI CITTADINANZA!

31 Gennaio 2023

A suon di giravolte Giorgia Meloni, più che a un Presidente del Consiglio, assomiglia sempre di più a una novella Carla Fracci.

L’ultima, clamorosa, piroetta riguarda il Reddito di Cittadinanza: se in Italia viene faziosamente demonizzato un giorno sì e l’altro pure dagli esponenti del centrodestra, in Europa il governo è addirittura arrivato a promuoverlo quale MODELLO per tutti gli Stati membri!

La posizione politica, approvata dal Ministro del Lavoro Marina Calderone del governo Meloni lo scorso 8 Dicembre durante il Consiglio EPSCO, dichiara – al paragrafo 17 – che “il reddito minimo è un elemento fondamentale delle strategie per uscire dalla povertà e dall’esclusione e può fungere da stabilizzatore automatico”. Il paragrafo 23 addirittura prevede che “il diritto a ricevere il reddito minimo debba essere illimitato”, e cioè senza i limiti imposti dalla Meloni nell’ultima Manovra. Inoltre, il paragrafo 21 smentisce tutta le balle della destra affermando che “non vi sono dati che indichino un impatto negativo significativo sulla probabilità di trovare un lavoro per chi percepisce il sostegno al reddito minimo”.

Dottor Jekyll e Mr Hyde, insomma: ma vi rendete conto che il governo sta facendo propaganda sulla pelle dei cittadini???

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles