ORIZZONTE-MISS-2023-CANCRO-01-02: Migliorare la prevenzione primaria del cancro attraverso un cambiamento comportamentale sostenibile

14 Febbraio 2023
Titolo HORIZON-MISS-2023-CANCER-01-02: Enhance primary cancer prevention through sustainable behavioural change

ORIZZONTE-MISS-2023-CANCRO-01-02: Migliorare la prevenzione primaria del cancro attraverso  un cambiamento comportamentale sostenibile

Ente finanziatore Commissione europea

Programma Horizon Europe

Settore di riferimento Salute
Obiettivi ed impatto attesi Risultati attesi: Migliorare gli interventi e renderli più efficaci in diversi contesti geografici, socio-economici e culturali, nonché in diverse condizioni ambientali. Le proposte devono mirare a ottenere risultati attraverso un cambiamento comportamentale sostenibile, che sia diretto e personalizzato e contribuisca a tutti i seguenti risultati attesi:

– I cittadini, comprese le persone ad alto rischio di sviluppare il cancro, i pazienti oncologici e i sopravvissuti, beneficiano di programmi di promozione della salute e di prevenzione primaria che riflettono il cambiamento comportamentale e gli approcci psicosociali adattati alle esigenze specifiche dei diversi gruppi di popolazione sia nelle aree urbane che in quelle rurali;

– i cittadini, comprese le persone ad alto rischio di sviluppare il cancro, i pazienti e i sopravvissuti al cancro, beneficiano di raccomandazioni e programmi di supporto su misura, di facile comprensione e accessibili, relativi a cambiamenti comportamentali sostenibili , compresa l’assistenza psicosociale, che sono facili da attuare nella loro vita quotidiana, anche attraverso l’uso di strumenti digitali per facilitare scelte più sane;

– I responsabili politici e le autorità regionali, locali e nazionali promuovono ambienti sani e progettano e attuano i programmi di promozione della salute e di prevenzione più adeguati e sostenibili, che tengano conto delle esigenze dei cittadini e delle loro famiglie.

 

programmi di promozione della salute e di prevenzione più adatti e sostenibili, che tengano conto dei cambiamenti comportamentali e dei requisiti psicosociali.

 

Ambito di applicazione:

Poiché circa il 40% dei casi di cancro è prevenibile , la prevenzione rappresenta la strategia di controllo del cancro più efficiente in termini di costi e sostenibile. La Mission on Cancer e il Beating Cancer Plan dell’Europa mirano a sfruttare il potenziale della prevenzione primaria del cancro affrontando i principali fattori di rischio e i determinanti della salute . Il raggiungimento di un cambiamento comportamentale sostenibile può svolgere un ruolo importante nel migliorare l’impatto delle misure di promozione della salute e di prevenzione, contribuendo così a ridurre il numero di casi di cancro prevenibili. Nonostante l’accesso alle prove e alle raccomandazioni sulla prevenzione del cancro, ampiamente accettate dai responsabili politici dell’UE, è necessario migliorarne l’adozione per modificare efficacemente i comportamenti. In passato, le prove su come ottenere un cambiamento comportamentale non sono state prese sufficientemente in considerazione nella progettazione di programmi di promozione della salute e di prevenzione primaria. Questo perché il cambiamento comportamentale è una sfida complessa, soggetta a molteplici influenze che potrebbero essere meglio comprese a livello individuale e di sistema, attraverso il coinvolgimento del pubblico e approcci interdisciplinari.

Ciò richiede un approccio sistemico che coinvolga tutti i principali attori a diversi livelli che possono facilitare un cambiamento comportamentale sostenibile, tra cui le autorità pubbliche, i responsabili politici, gli operatori sanitari, i datori di lavoro, le istituzioni educative, l’industria, le organizzazioni non governative di consumatori e pazienti, i cittadini e i media.

Sono necessari investimenti per istituire, ampliare o migliorare i programmi di promozione della salute e di prevenzione del cancro attraverso una maggiore consapevolezza dei cittadini sui fattori di rischio del cancro e sui relativi cambiamenti comportamentali, con particolare attenzione ai gruppi di popolazione difficili da raggiungere e vulnerabili.

 

La Commissione faciliterà il coordinamento specifico della Missione attraverso azioni future, in particolare favorendo gli scambi con altre proposte finanziate nell’ambito di questo tema. Per questo motivo, ai candidati prescelti sarà chiesto di aderire al cluster “Prevenzione” per la Missione sul cancro, istituito nel 2022.

A questo proposito, la Commissione assumerà il ruolo di facilitatore, anche con le iniziative e le parti interessate, se opportuno. Pertanto, le proposte devono includere un budget per la creazione di reti, la partecipazione a riunioni e potenziali attività congiunte, senza che sia necessario fornire dettagli in questa fase. Esempi di queste attività sono l’organizzazione di workshop congiunti, lo scambio di conoscenze, la definizione di buone pratiche o l’avvio di attività di comunicazione congiunte con progetti finanziati nell’ambito di altri cluster e pilastri di Orizzonte Europa o di altri programmi dell’UE, a seconda dei casi. I dettagli delle attività congiunte saranno definiti durante la fase di preparazione della convenzione di sovvenzione e nel corso del progetto.

Criteri di eleggibilità Le condizioni sono descritte nell’Allegato generale B.

Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

-essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) avere sede in uno dei Paesi ammissibili, ovvero Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) Paesi non UE:

– Paesi SEE elencati e Paesi associati o Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco dei Paesi partecipanti)

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio centrale di convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà loro richiesto di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine.

Criteri di aggiudicazione

 

I criteri sono descritti nell’Allegato generale D.

Si applicano le seguenti eccezioni: Le soglie per ciascun criterio saranno 4 (eccellenza), 4 (impatto) e 3 (attuazione). La soglia cumulativa sarà di 12.

 

Procedura La procedura è descritta nell’Allegato generale F.

Si applicano le seguenti eccezioni: Al fine di garantire un portafoglio di progetti Cancer Mission equilibrato e di raggiungere l’obiettivo della Missione, le sovvenzioni saranno assegnate alle domande non solo in ordine di classifica, ma anche ad almeno una domanda che affronti in modo completo il cancro nei bambini, negli adolescenti o nei giovani adulti (intendendo con questo termine le persone di età compresa tra la nascita e i 24 anni), a condizione che la domanda raggiunga tutte le soglie.

 

Contributo finanziario

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione ritiene che un contributo UE compreso tra 4 e 6 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi. Budget indicativo Il budget totale indicativo per il tema è di 25,00 milioni di euro. Tipo di azione Azioni di ricerca e innovazione
Scadenza

 

12 Aprile 2023
Ulteriori informazioni wp-12-missions_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputata al Parlamento europeo, membro non iscritto.

disclaimer:

Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles