Pagamento per la produzione biologica

31 Marzo 2024
Titolo
CSR 2023-2027. Pagamento al fine di adottare e mantenere pratiche e metodi di produzione biologica (SRA29)
Ente finanziatore Regione Piemonte
Obiettivi ed impatto attesi  È aperto il bando per la presentazione di domande di aiuto/pagamento ai sensi dell’intervento dello Sviluppo Rurale per l’Ambiente (SRA) 29 del PSP e del CSR 2023-2027 – Pagamento al fine di adottare e mantenere pratiche e metodi di produzione biologica:

 

Azione 29.1: conversione all’agricoltura biologica;

Azione 29.2: mantenimento dell’agricoltura biologica.

 

Gli Obiettivi specifici cui mira l’intervento SRA 29 Pagamento al fine di adottare e mantenere pratiche a metodi della produzione biologica con le sue 2 azioni, oggetto del presente provvedimento, sono i seguenti:

– OS4 Contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all’adattamento a essi, anche attraverso la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e il miglioramento del sequestro del carbonio, nonché promuovere l’energia sostenibile;

– OS5 Favorire lo sviluppo sostenibile e un’efficiente gestione delle risorse naturali come l’acqua, il suolo e l’aria, anche attraverso la riduzione della dipendenza chimica;

– OS6 Contribuire ad arrestare e invertire la perdita di biodiversità, migliorare i servizi ecosistemici e preservare gli habitat e i paesaggi;

– OS9 Migliorare la risposta dell’agricoltura dell’Unione alle esigenze della società in materia di alimentazione e salute, compresi gli alimenti di qualità elevata, sani e nutrienti prodotti in maniera sostenibile, la riduzione degli sprechi alimentari nonché il miglioramento del benessere degli animali e la lotta alle resistenze agli antimicrobici.

 

 

Criteri di eleggibilità Possono partecipare Agricoltori singoli o associati, enti pubblici gestori di aziende agricole.

Verranno applicate le condizioni di ammissibilità/esclusione relative ad ogni azione e le domande di aiuto ammissibili saranno ordinate in graduatorie secondo i punteggi dei criteri di selezione, che sono stati sottoposti alla consultazione del Comitato di monitoraggio del Complemento dello Sviluppo Rurale 2023-2027 del Piemonte.

 

Contributo finanziario

 

Per le azioni 29.1 e 29.2, in ordine ai differenti criteri di ammissibilità, saranno realizzate graduatorie distinte ripartendo le risorse nel modo seguente: per l’azione 1, euro 3.500.000,00 di spesa pubblica totale e per l’azione 2, euro 31.450.000,00 di spesa pubblica totale con la possibilità, successivamente alla presentazione delle domande di aiuto, di trasferire le risorse che dovessero risultare eccedenti per un’azione verso l’altra, fino al limite dell’importo richiesto per il 1° anno, che altrimenti non potrebbe essere soddisfatto.

Il sostegno è a carico del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale (FEASR) per il 40,70% della spesa pubblica, per il 41,51% dello Stato e per il 17,79% è a carico di fondi regionali. Viene corrisposto a seguito dell’esecuzione per 5 anni degli impegni tecnici delle Azioni 1 e 2 che compongono la SRA 29.

 

 

I livelli di premio indicati nelle schede per l’azione SRA29.1 e per l’azione SRA29.2 sono stati individuati all’interno dei massimali determinati dal Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA).

Scadenza

 

15/05/2024 – 23:59
Ulteriori informazioni D.D. n. 183 del 12.03.2024 – Bando SRA29.pdf (regione.piemonte.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles