PERA – Far progredire il SER dei prodotti fitosanitari verso un approccio basato sul sistema ID ARGOMENTO: EUBA-EFSA-2023-PREV-01

30 Agosto 2023
Titolo PERA – Far progredire il SER dei prodotti fitosanitari verso un approccio basato sul sistema

ID ARGOMENTO: EUBA-EFSA-2023-PREV-01

 

PERA – Advancing the ERA of Plant Protection Products towards a system-based approach

TOPIC ID: EUBA-EFSA-2023-PREV-01

 

Ente finanziatore Commissione europea

Organismi e agenzie dell’UE EFSA

Settore di riferimento Agricoltura
Obiettivi ed impatto attesi L’obiettivo generale del presente invito è l’individuazione di partner tra le organizzazioni di cui all’articolo 36 che possano supportare l’unità EFSA PLANTS nelle attività riguardanti, in particolare, la valutazione del rischio ambientale dei prodotti fitosanitari (PPP). L’invito a presentare proposte porterà alla firma di un accordo quadro di partenariato (FPA) per sviluppare, in collaborazione con l’EFSA, progetti specifici nei prossimi quattro anni a sostegno del progresso della metodologia di valutazione del rischio ambientale dei prodotti fitosanitari. In particolare, l’obiettivo è quello di creare un pool di esperti (che lavorino in consorzio) provenienti da diverse organizzazioni per supportare l’EFSA nell’esecuzione di progetti nelle principali aree di lavoro.

 

In generale, i compiti comporteranno la raccolta e l’analisi di dati provenienti dalla letteratura, nonché la generazione di dati grezzi attraverso il lavoro sperimentale (sia in laboratorio che sul campo) e lo sviluppo di protocolli. Per tutte le attività l’EFSA fornirà al beneficiario i modelli pertinenti e l’accesso a un canale dedicato per i team di progetto. Il beneficiario fornirà la gestione del progetto (ad esempio l’attuazione, l’esecuzione e il monitoraggio delle attività che saranno definite con accordi specifici di sovvenzione) per la durata dell’FPA e svilupperà uno strumento di monitoraggio del progetto (ad esempio un cruscotto) in cui l’EFSA e il beneficiario potranno monitorare l’avanzamento delle attività. Al beneficiario sarà inoltre richiesto di occuparsi della divulgazione e della comunicazione dei risultati del progetto (ad esempio, sessioni informative annuali agli Stati membri, alle parti interessate, alla Commissione europea, ecc.

Criteri di eleggibilità Per essere idonei, i richiedenti devono figurare nell’elenco delle organizzazioni competenti designate dagli Stati membri ai sensi dell’articolo 36 del regolamento (CE) n. 178/2002 e del regolamento (CE) n. 2230/2004 della Commissione. Questo elenco viene regolarmente aggiornato dal consiglio di amministrazione dell’EFSA ed è disponibile per la consultazione a questo link: Home (site.com)

L’elenco comprende attualmente circa 300 organizzazioni designate dagli Stati membri che possono assistere l’EFSA nella sua missione. Le organizzazioni attive nei settori di competenza dell’EFSA incluse nell’elenco sono varie, tra cui università, istituti di ricerca e altri enti pubblici o governativi.

La creazione di reti tra queste organizzazioni, sostenute dall’EFSA, assume una molteplicità di forme, ad esempio il coordinamento di attività congiunte, lo scambio di informazioni, lo sviluppo e l’attuazione di progetti scientifici comuni. Inoltre, favorisce la condivisione delle competenze e delle migliori pratiche nelle aree di loro competenza.

Le organizzazioni iscritte nell’elenco possono svolgere diversi compiti per assistere l’EFSA nella sua missione, in particolare lavori preparatori per pareri scientifici, assistenza scientifica e tecnica, raccolta di dati e identificazione di rischi emergenti. Alcuni di questi compiti possono beneficiare di un sostegno finanziario.

 

La durata delle convenzioni di sovvenzione specifiche per le aree da 1 a 4 sarà in genere compresa tra 12 e 36 mesi. L’accordo di sovvenzione specifico relativo alla gestione del progetto (ovvero il compito 2: gestione del progetto) avrà una durata di 48 mesi. L’FPA continua ad applicarsi agli accordi specifici anche dopo la sua scadenza. I servizi relativi a tali accordi specifici devono essere eseguiti entro 12 mesi dalla scadenza dell’FPA.

Contributo finanziario

 

Il presente invito a presentare proposte mira a concludere un accordo quadro di partenariato (FPA) per l’esecuzione dei compiti descritti nel presente capitolato. Un APP è una cooperazione a lungo termine tra l’Autorità e uno o più partner. Esso stabilisce le condizioni quadro e viene successivamente attuato attraverso accordi specifici. Gli accordi specifici stabiliranno le condizioni specifiche per l’esecuzione dei rispettivi incarichi. Il massimale finanziario disponibile per gli accordi specifici nell’ambito dell’accordo quadro di partenariato è di 10.000.000,00 [dieci milioni di euro] €. La durata massima del presente Accordo quadro di partenariato è di 4 anni.
Scadenza

 

 

08 novembre 2023 17:00:00 ora di Bruxelles

Ulteriori informazioni invito a presentare proposte-pera-fpa.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles