Percorsi modulari per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa

29 Febbraio 2024
Titolo  

PNRR – Avviso Pubblico IeFP Percorsi modulari per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa, a. f. 2023/2024 – Linea B (Sportello)

Ente finanziatore REGIONE LOMBARDIA
Obiettivi ed impatto attesi  Il presente Avviso, valido per l’Anno Formativo 2023/2024, si inserisce nel quadro programmatorio regionale destinato al potenziamento del sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in modalità duale, attuato mediante le risorse messe a disposizione dall’Unione europea – Next Generation EU nel contesto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) (Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 1 “Politiche per il Lavoro”, Investimento 1.4 “Sistema duale”). L’“Investimento 1.4 Sistema duale” (di seguito “Investimento”) prevede un ammontare complessivo di risorse pari a € 600 Milioni e ha lo scopo di rafforzare il sistema di istruzione e formazione per connetterlo maggiormente con i fabbisogni del mercato del lavoro, promuovendo l’occupabilità dei giovani e l’acquisizione di competenze spendibili. A livello nazionale la misura prevede una Baseline e un Target quantitativi con un obiettivo finale, da raggiungere entro la fine del 2025, di realizzazione di 174.000 percorsi articolati come segue:

• 39.000 percorsi di Baseline: percorsi individuali realizzati a valere esclusivamente su risorse diverse da quelle del PNRR;

• 135.000 percorsi da conteggiare come Target: percorsi individuali aggiuntivi da realizzare a valere sulle risorse PNRR.

La disciplina dell’Investimento si colloca nel quadro del Piano Nazionale Nuove Competenze, adottato con Decreto del 14 dicembre 2021 del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze. Essa è stata dettata dalle “Linee Guida per la programmazione e attuazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) in modalità duale” (di seguito “Linee guida”), adottate con Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali n. 139 del 2 agosto 2022 in recepimento dell’Accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano del 27 luglio 2022.

 

Linea B – Percorsi modulari per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa

Sono percorsi finalizzati al contrasto dell’abbandono scolastico e all’innalzamento dei livelli di istruzione dei giovani dai 15 fino a 25 anni attraverso il conseguimento di una qualifica di IeFP. Tali percorsi devono prevedere una durata complessiva minima di 500 ore e massima di 990 ore e devono garantire esperienze di alternanza scuola-lavoro ricomprese tra il 30 e il 50% della durata oraria del Piano di Intervento personalizzato (PIP).

In casi motivati, l’attività di alternanza simulata può concorrere anche ad integrare i percorsi in alternanza rafforzata nel limite massimo del 20% annuale. Tali percorsi sono autonomamente progettati e attuati dalle Istituzioni formative sul piano sia didattico sia organizzativo con una forte personalizzazione temporale‐organizzativa, anche in forma modulare, individuale e/o per gruppi di livello, interesse, compito o progetto. L’allievo può essere ammesso per non più di due annualità ai percorsi per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa.

In termini di obiettivi di apprendimento, metodologici e di durata, la loro articolazione è definita sulla base delle competenze possedute da ciascun giovane e acquisite anche in contesti non formali e delle effettive necessità, garantendo la certificazione delle competenze ai fini del riconoscimento dei crediti, con la possibilità di prevedere un’eventuale riduzione oraria e/o con la previsione di misure integrative.

Fermo restando il carattere personalizzato del percorso, per lo sviluppo di ambiti comuni di standard di apprendimento di base o tecnico-professionali è possibile prevedere fasi formative e modalità organizzative comuni mediante gruppi classe con diversi profili di Qualifica/Diploma in esito. Al termine del percorso è previsto il rilascio di un attestato di competenze14, spendibile in termini di credito formativo ai fini del rientro in percorsi di istruzione e formazione, in particolare verso percorsi di Qualifica coerenti con il proprio specifico piano personalizzato; ovvero, nel caso di allievi che abbiano frequentato il 12° anno di istruzione e/o formazione e siano in possesso dei necessari requisiti di apprendimento culturali e tecnico professionali di Profilo, ammissione all’esame della corrispettiva Qualifica.

Criteri di eleggibilità I soggetti esecutori che possono accedere al finanziamento sono le Istituzioni formative accreditate e iscritte nella sezione “A” dell’albo regionale6, ai sensi della Legge 19/2007 e nel rispetto di quanto disposto dalla DGR n. 6696/2022, che abbiano presentato l’offerta formativa a finanziamento pubblico di cui al Decreto n. 16077 del 10 novembre 2022, poi aggiornato con Decreto n. 19021 del 23 dicembre 2022, o che abbiano prosecuzioni di annualità a finanziamento pubblico nell’Anno formativo 2023/2024.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

 

Linea B – Percorsi modulari per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa Sono beneficiari gli studenti:

• residenti o domiciliati in Lombardia nonché minori affidati a famiglie/comunità con provvedimento del tribunale;

• iscritti e frequentanti i relativi percorsi per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa a finanziamento pubblico presso l’Istituzione formativa;

• di età compresa fra i 15 e i 25 anni (compiuti) alla data di richiesta della dote;

• che hanno interrotto un percorso di secondo ciclo (sia a valere sulle annualità precedenti che sull’anno in corso), oppure non iscritti o non frequentanti percorsi di istruzione o IeFP nell’anno 2022/2023, oppure che abbiano beneficiato della dote PNRR per la frequenza di percorsi modulari per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa presso la medesima istituzione formativa nell’a.f. 2022/2023 e che proseguono il percorso;

• che non hanno ottenuto una dote IeFP (ordinamentale, duale, apprendistato) per i servizi di formazione nell’anno formativo precedente presso il medesimo soggetto erogatore.

 

Non può accedere alla dote lo studente che abbia già conseguito un attestato di Qualifica o di Diploma professionale o altro titolo superiore. Come già detto sopra, l’allievo può essere ammesso per non più di due annualità ai percorsi per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa.

 

Contributo finanziario

 

Le risorse stanziate per il presente Avviso sono pari ad € 5.000.000,00

 

L’assegnazione delle doti avviene a sportello secondo un ordine cronologico. La procedura informatica verifica la completezza e la conformità dei dati dichiarati – per il tramite dell’Istituzione formativa prescelta ‐ rispetto ai requisiti previsti dal presente Avviso. In seguito all’esito positivo delle verifiche, lo studente e il beneficiario ricevono dal sistema informativo una comunicazione di accettazione riportante i servizi concordati, l’importo della dote e l’identificativo del progetto. In ogni caso, in fase di liquidazione viene fatta salva la verifica del requisito relativo alla costituzione del gruppo classe nel rispetto dei seguenti parametri numerici:

• max 30 studenti;

• max 5 studenti disabili certificati.

Scadenza

 

06/06/2024 , ore 17:00
Ulteriori informazioni  

Bandi | Bandi e Servizi (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles