Percorsi per giovani in condizioni di disagio

29 Settembre 2023
Ente finanziatore LOMBARDIA
Obiettivi ed impatto attesi La promozione del benessere e il sostegno allo sviluppo dei minori sono al centro del Piano di Azione Nazionale per l’attuazione della Garanzia Infanzia (PANGI) , adottato a marzo 2022, che raccomanda il rafforzamento degli interventi a favore della preadolescenza e adolescenza. Il Piano recepisce la Raccomandazione (UE) del 14 giugno 2021 che istituisce una Garanzia europea per l’infanzia3 , primo strumento strategico a livello europeo volto a prevenire e contrastare l’esclusione sociale dei minori garantendo loro l’accesso ai servizi fondamentali, anche in ottica di investimento, per prevenire la trasmissione dello svantaggio nella fase adulta della vita. La promozione del benessere e il sostegno allo sviluppo degli adolescenti rappresenta inoltre uno dei temi richiamati dal 5° Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva 2022- 20234 , che sottolinea la necessità di promuovere l’intervento precoce e la prevenzione, così da affrontare il disagio sociale sin dall’infanzia, nonché di assicurare una presa in carico multidimensionale e integrata. L’iniziativa promossa da Regione Lombardia intende rispondere in modo flessibile e integrato alle esigenze di adolescenti e giovani (11-25 anni) per supportarli nell’affrontare e superare la propria condizione di disagio, intervenendo anche a sostegno della famiglia per aiutare i genitori a leggere e accogliere i bisogni dei figli e, più in generale, ad accompagnarli nella complessa fase della crescita.

 

Obiettivo dell’Avviso è pertanto migliorare l’offerta di servizi dedicati, flessibili e integrati rivolti ai preadolescenti, adolescenti e giovani in condizioni di disagio allo scopo di rafforzarne l’empowerment, l’autonomia e l’inclusione sociale. L’iniziativa persegue i seguenti obiettivi specifici:

• accrescere l’accesso di preadolescenti, adolescenti e giovani a percorsi individualizzati e flessibili in ottica di empowerment e inclusione sociale;

• sostenere i genitori nella gestione della delicata fase di transizione dei figli verso l’età adulta;

• rafforzare il sistema dei servizi sociali e sociosanitari rivolti a tale fascia di età, promuovendo l’integrazione e accrescendone la capacità di identificare e prendere in carico precocemente le situazioni di fragilità.

Al centro dell’intervento vi sono gli interventi educativi che, da un lato, permettono il conseguimento di importanti obiettivi in termini di inclusione sociale, dall’altro, rafforzano gli interventi volti a sostenere l’accesso all’istruzione, il contrasto al fenomeno della dispersione scolastica e la transizione dei giovani nel mercato del lavoro.

 

 

La misura, finanziata con risorse del PR Lombardia FSE+ 2021-2027, promuove l’integrazione del sistema dei servizi territoriali, in particolare quelli riconducibili al “Sistema famiglia lombardo” (DGR n. 7658/2022), sostenendo la capacità del sistema stesso di intercettare in modo più appropriato i bisogni degli adolescenti. I percorsi si inseriscono all’interno del quadro complessivo degli interventi rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani, operando in complementarità con le misure nazionali e regionali e arricchendo l’eventuale presa in carico già presente da parte dei servizi sociali e sociosanitari.

Criteri di eleggibilità Sono beneficiari del presente Avviso le Agenzie di Tutela della Salute (ATS) della Lombardia, istituite con legge regionale n. 23 del 11/08/2015 come modificata dalla legge regionale n. 22 del 14/12/2021:

ATS della Città Metropolitana di Milano, dell’Insubria, della Brianza, di Bergamo, di Brescia, di Pavia, della Val Padana e della Montagna. L’ATS è responsabile e referente unico nei riguardi di Regione Lombardia. Per la realizzazione dei percorsi personalizzati, l’ATS si avvale delle Aziende Socio-Sanitarie Territoriali (ASST) e degli Enti Erogatori, ossia Enti con adeguata esperienza e competenza nell’erogazione di servizi rivolti al target dell’Avviso.

 

L’ASST interviene nella fase di valutazione multidisciplinare e definizione del Progetto individualizzato (PI) nonché per l’accompagnamento del destinatario e il monitoraggio per tutta la durata del percorso, attraverso la figura del Case Manager individuata dall’ASST stessa. Il raccordo tra ATS e ASST è regolato da un accordo di collaborazione.

 

Le ATS verificano periodicamente l’attivazione da parte dell’ASST e l’operatività delle équipe multiprofessionali per la valutazione del bisogno in linea con le indicazioni della DGR n. XI/7758 del 28 dicembre 2022, Allegato 16, al fine di assicurare la prossimità e la piena accessibilità ai servizi di presa in carico del disagio su tutto il territorio regionale.

 

Sono destinatari del presente Avviso i preadolescenti, adolescenti e giovani, tra gli 11 e i 25 anni residenti o domiciliati in Regione Lombardia – e, se minorenni, le loro famiglie – che manifestano una o più condizioni di disagio,

 

• disagio psicologico ed evolutivo (ad es. relazioni familiari problematiche, eventi di vita stressanti, disturbi alimentari, devianza e coinvolgimento in gruppi a rischio, rischio di dipendenza o abuso di alcool, droghe, gioco);

• isolamento sociale (ad es. scarsa capacità di adattamento, presenza di problemi psicologici e comportamentali, ritirati sociali, vittime di bullismo/cyberbullismo);

• abbandono scolastico (ad es. fallimenti scolastici/formativi);

• comportamenti a rischio, delinquenziali, antisociali. In fase di valutazione e definizione del PI, è tenuta in considerazione l’eventuale presa in carico del destinatario da parte di altri servizi, in modo da garantire, in caso di accesso al percorso previsto dal presente Avviso, la complementarità e compatibilità degli interventi previsti dal Piano di intervento.

 

È possibile l’accesso a un nuovo percorso da parte di un preadolescente, adolescente o giovane che abbia già partecipato alla misura, ove giustificato da una condizione di disagio e dalla possibilità di conseguimento di obiettivi connessi al percorso educativo personalizzato

Contributo finanziario

 

.

L’Avviso prevede il finanziamento di percorsi educativi personalizzati e flessibili per l’accompagnamento di preadolescenti, adolescenti e giovani in condizione di disagio e delle loro famiglie nella fase di passaggio dall’infanzia all’età adulta, accrescendo le opportunità di inclusione sociale e di benessere sia dei ragazzi sia del nucleo familiare. Ciascun percorso prevede l’erogazione da parte di professionisti di una serie di prestazioni definite sulla base delle esigenze del destinatario e degli obiettivi individuati.

 

I percorsi finanziati dall’Avviso sono volti al raggiungimento da parte del destinatario di uno o più dei seguenti obiettivi:

• MACRO OBIETTIVO I – Potenziamento delle competenze sociali e relazionali per il rafforzamento dello sviluppo e dell’autonomia personale, della consapevolezza di sé e per il consolidamento del benessere emozionale;

• MACRO OBIETTIVO II – Acquisizione del proprio ruolo nella famiglia nella fase di transizione verso l’età adulta;

• MACRO OBIETTIVO III – Potenziamento delle competenze individuali per il percorso scolastico/formativo;

• MACRO OBIETTIVO IV – Valorizzazione delle abilità, acquisizione di consapevolezza e orientamento per la transizione scuola – lavoro

 

L’agevolazione è concessa a fondo perduto alle ATS per la realizzazione di percorsi personalizzati rivolti a preadolescenti, adolescenti o giovani in condizione di difficoltà e alle loro famiglie

Per la realizzazione del percorso personalizzato è previsto un contributo pubblico massimo pari a € 8.856,94, a copertura di tutti i costi ammissibili, come definito dal Decreto n. 6235 Allegato 1 8 del 28 aprile 2023 “Aggiornamento della metodologia di calcolo del costo standard relativo alle figure professionali operanti nei percorsi personalizzati in favore di preadolescenti, adolescenti e giovani in condizione di disagio e delle loro famiglie”

Scadenza

 

Domande dal: 11/09/2023 , ore 12:00

 

Scade il: 11/09/2025 , ore 12:00

Ulteriori informazioni 8a5b24228a1ed8ee018a2171081709d9 (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles