Produzione sostenibile di anodi per batterie di prossima generazione

15 Aprile 2024
TITOLO Processi di produzione sostenibili ad alta produttività per anodi stabili di litio metallico per le batterie di prossima generazione (partenariato Batt4EU)

HORIZON-CL5-2024-D2-02-01

 

Sustainable high-throughput production processes for stable lithium metal anodes for next generation batteries (Batt4EU Partnership)

HORIZON-CL5-2024-D2-02-01

 

 

ENTE FINANZIATORE Commissione europea

Programma

Programma quadro Horizon Europe (HORIZON)

 

SETTORE DI RIFERIMENTO Energia
OBIETTIVI ED IMPATTO Poiché gli anodi di metallo Li saranno necessari per le batterie Gen 4b, Gen 4c e Gen 5, è importante creare una catena di produzione europea per la loro fabbricazione, al fine di garantire catene di approvvigionamento sicure per i produttori di batterie di prossima generazione, con particolare attenzione alle alte prestazioni e alla riciclabilità delle celle Gen 4b, Gen4c o Gen5.

Il progetto proposto dovrebbe contribuire a tutti i seguenti risultati:

  1. Riduzione delle dipendenze strategiche per le materie prime critiche, promuovendo l’efficienza delle risorse.
  2. Consumo energetico/impronta di carbonio della lavorazione inferiore del 10% rispetto al SoA.
  3. Capacità di produzione di lamine e/o elettrodi di Li per supportare la produzione di celle, compreso un percorso tecnico verso la produzione su scala MWh/(sub)GWh.
  4. Garantire la stabilità del Li durante la manipolazione, la lavorazione e il funzionamento utilizzando rivestimenti o altre tecnologie protettive (ad esempio, barriere/strati protettivi).
  5. Lavorazione del Li (metallo) e degli elettrodi di Li nell’ambito dell’assemblaggio delle celle su scala industriale, compreso, ma non solo, il taglio di alta qualità della lamina e/o dell’elettrodo di Li.
  6. Film di Li omogenei con spessore inferiore a 20µm, che contribuiscono a livelli di densità energetica di 400-500 Wh/kg.
  7. Il processo sviluppato dovrebbe essere compatibile con gli obiettivi di riciclaggio (per quanto riguarda la purificazione dei rottami con rivestimento protettivo) e garantire la riciclabilità di oltre il 70% del metallo Li nei rifiuti delle batterie (90% di metallo Li per i rottami di produzione).
  8. Il progetto proposto è incoraggiato a contribuire a un prezzo competitivo di 75€/kWh a livello di pacchetto.

Dimostrazione delle prestazioni del Li a livello di cella in una cella di riferimento SoA (almeno TRL5 con capacità di almeno 1 Ah). La convalida in celle di generazione 4b, 4c e/o 5 è altamente incoraggiata.

Ambito di applicazione:

Le proposte relative a questo argomento devono riguardare tutti i punti elencati di seguito:

·         Produzione sostenibile, efficiente in termini di costi e su larga scala di lamine e/o elettrodi di metallo Li, dimostrata fino al livello pilota durante il progetto. Le attività possono includere, ma non solo, l’estrusione, l’estrusione a confronto / spray elettrostatico, la laminazione e il co-rolling. Tuttavia, la progettazione e lo sviluppo di celle estese non rientrano nell’ambito del progetto, poiché questo argomento si concentra sulla produzione di anodi Li.

·         Controllo della passivazione dei film metallici di Li e comprensione di come la passivazione sia legata alle condizioni e ai requisiti della camera a secco. L’obiettivo è trovare il modo ottimale: alta passivazione e camera a secco di qualità inferiore, o bassa passivazione e camera a secco di qualità superiore, e come queste selezioni sono collegate ai costi, al consumo energetico e alle prestazioni delle celle.

Il progetto dovrebbe anche garantire la sicurezza della produzione e della manipolazione del film Li, che deve essere dimostrata in un processo compatibile con la produzione su larga scala.

I piani per lo sfruttamento e la diffusione dei risultati per le proposte presentate nell’ambito di questo tema devono includere una solida motivazione commerciale e una solida strategia di sfruttamento, come indicato nell’introduzione a questa Destinazione. I piani di sfruttamento devono includere piani preliminari per la scalabilità, la commercializzazione e la diffusione (studio di fattibilità, business plan).

È prevista la collaborazione con altri progetti dei bandi HORIZON-CL5-2023-02-01 Sviluppo di materiali e celle avanzate che consentano la produzione su larga scala di batterie allo stato solido di Gen4 per applicazioni di mobilità e/o HORIZON-CL5-2024-02-02 Tecnologie post-Li-ion e relative tecniche di produzione per applicazioni di mobilità (Generazione 5).

Il progetto è incoraggiato a collaborare con i progetti derivanti dal tema del bando HORIZON-CL5-2023-01-01 Tecnologie per la lavorazione e la produzione a valle di materiali per batterie sostenibili, a basse emissioni di carbonio ed efficienti in termini di costi.

Questo tema implementa il partenariato europeo sulle batterie (Batt4EU) co-programmato. Pertanto, i progetti derivanti da questo tema dovranno riferire i risultati al Partenariato europeo sulle batterie (Batt4EU) a sostegno del monitoraggio dei suoi KPI.

Condizioni specifiche dell’argomento:

Si prevede che le attività raggiungano il TRL 6-7 entro la fine del progetto – si veda l’Allegato generale B.

 

CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

 

 

Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di Paesi terzi non associati o di organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia idoneo o meno al finanziamento), a condizione che siano state soddisfatte le condizioni stabilite dal regolamento Horizon Europe e qualsiasi altra condizione stabilita nel tema specifico del bando. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica costituita e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto privo di personalità giuridica.

I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la domanda, per ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, durante la fase di preparazione della sovvenzione, verrà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico e la loro origine. Un PIC convalidato non è un prerequisito per presentare una domanda.

 

 

CONTRIBUTO FINANZIARIO

 

 

Contributo UE previsto per progetto

La Commissione stima che un contributo dell’UE di circa 8 milioni di euro consentirebbe di affrontare questi risultati in modo adeguato.

Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.

Bilancio indicativo

Il budget totale indicativo per il tema è di 8,00 milioni di euro.

Tipo di azione Azioni di innovazione

 

Il tasso di finanziamento è pari al 60% dei costi ammissibili, ad eccezione delle persone giuridiche senza scopo di lucro per le quali il tasso di finanziamento può raggiungere il 100% dei costi totali ammissibili.

SCADENZA

 

05 settembre 2024 17:00:00 ora di Bruxelles
ULTERIORI INFORMAZIONI wp-8-clima-energia-e-mobilità_orizzonte-2023-2024_it.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles