PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE

31 Agosto 2023
Titolo AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE E SELEZIONE DI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL’A.F. 2023/2024
Ente finanziatore Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi L’ Avviso è finalizzato a sostenere nell’a.f. 2023/2024 la realizzazione di un’offerta di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS), definita con riferimento all’elenco delle specializzazioni tecniche superiori riconosciute a livello nazionale con il Decreto del MIUR n. 91 del 7 febbraio 2013, per agevolare l’inserimento lavorativo dei giovani in relazione alle esigenze del sistema produttivo lombardo. L’Avviso consiste nella presentazione e selezione di percorsi formativi IFTS.

 

 

I percorsi finanziabili dal presente Avviso devono fare riferimento riferimento all’elenco delle specializzazioni tecniche superiori riconosciute a livello nazionale con Decreto del MIUR n. 91 del 7 febbraio 2013.

 

La progettazione dei percorsi deve contenere i seguenti elementi:

• denominazione nazionale della specializzazione tecnico-professionale di riferimento con eventuale declinazione territoriale all’interno della denominazione specifica del percorso;

• durata 800-1.000 ore, con esperienze di alternanza non inferiore al 35% della durata oraria ordinamentale;

• descrizione delle competenze generali e tecnico-professionali che dovranno fare riferimento a quelle indicate nel Decreto MIUR n. 91 del 7 febbraio 2013, come integrate dall’Allegato tecnico dell’Accordo Stato-Regioni del 20 gennaio 2016.

Le competenze tecnico-professionali di riferimento sono da intendersi come elementi minimi; è quindi possibile integrare detti percorsi con le competenze presenti nel Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP), di cui al Decreto Dirigenziale n. 11809 del 23/12/2015 “Nuovo repertorio regionale delle qualificazioni professionali denominato “Quadro Regionale degli Standard Professionali” e successive integrazioni ;

• numero di studenti non inferiore a 15 e non superiore a 30 per ciascun percorso in fase di avvio;

• previsione non inferiore al 50% di docenti provenienti dal mondo del lavoro o almeno al 50% delle ore di docenza realizzato da esperti provenienti dal mondo del lavoro.

Criteri di eleggibilità I soggetti beneficiari dei contributi, ammissibili alla presentazione dei progetti, sono:

• Fondazioni – Istituti Tecnologici Superiori (ITS Academy);

• Associazioni Temporanee di Scopo (ATS), sulla base del seguente standard organizzativo minimo che raggruppa: o Istituti scolastici del secondo ciclo di istruzione aventi sede nel territorio regionale;

o Istituzioni formative accreditate e iscritte nella sezione “A” dell’Albo Regionale;

o Università o Dipartimenti universitari aventi sede nel territorio regionale;

o Imprese o associazioni di imprese aventi sede in Lombardia.

 

Al partenariato possono partecipare anche ulteriori soggetti rispetto allo standard organizzativo minimo.

 

Il contributo pubblico è concesso esclusivamente a favore degli ITS Academy o del soggetto capofila della ATS beneficiaria (che può essere solo un’Istituzione scolastica o un’Istituzione formativa accreditata alla sezione A). Ciascuna ATS può presentare un solo progetto. Le Istituzioni scolastiche e le Istituzioni formative accreditate ed iscritte nella sezione “A” dell’Albo Regionale possono svolgere il ruolo di soggetto capofila in una sola ATS. Le Istituzioni scolastiche e le istituzioni formative accreditate possono partecipare fino ad un massimo di 2 ATS, compresa l’eventuale partecipazione in qualità di capofila. Nel computo non sono considerate le partecipazioni attraverso gli ITS Academy, di cui le suddette istituzioni fanno parte.

 

 

Possono essere selezionati come destinatari dei percorsi IFTS i giovani, residenti o domiciliati in Lombardia, che siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio, secondo quanto indicato all’art. 10 del DPCM del 25 gennaio 2008:

• diploma di istruzione secondaria superiore;

• diploma professionale di tecnico di cui al D.Lgs 17/10/2005, n. 226, art. 20, comma 1, lettera c, ovvero attestato di competenza di III livello europeo conseguito nei percorsi di IeFP antecedenti all’anno formativo 2009/2010;

• in possesso dell’ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del D.Lgs 17/10/2005, n. 226, art. 2, comma 5, o non in possesso del Diploma di Istruzione Secondaria Superiore, previo accreditamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione di cui al regolamento adottato con Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione n. 139 del 22 agosto 2007.

 

Per i cittadini italiani e stranieri che hanno conseguito un titolo di studio all’estero si applicano le disposizioni previste dall’Allegato A, paragrafo “Requisito concernente titoli di studio acquisiti all’estero”, della DGR XII/342 del 22/05/2023

 

Contributo finanziario

 

Come previsto dalla D.G.R. XII/171 del 17 aprile 2023, la dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente bando è pari a € 13.779.984,77

 

Lo stanziamento della presente misura trova copertura nel modo seguente:

• € 13.500.000,00 a valere sulle risorse del P.R. Lombardia FSE+ 2021-2027 con riferimento alla Priorità: 2. Istruzione e Formazione – Obiettivo specifico ES04.6 – Azione f.2. Sostegno ai percorsi di istruzione post-secondaria;

• € 279.984,77, relativi a risorse ministeriali disponibili presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, come da nota prot. E1.2023.0096288 del 2 marzo 2023

 

 

Il costo totale del progetto è definito sulla base del prodotto dei seguenti parametri:

• U.C.S. (Unità di Costo Standard), approvata con il Decreto n. 11170 del 25/07/2023, di € 7,87 per singola ora formativa per allievo;

• numero ore del percorso approvato – da 800 a 1.000 – secondo quanto stabilito dal Decreto del MIUR del 7 febbraio 2013;

• valore minimo di 15 allievi per singolo percorso

• valore massimo di 20 allievi per singolo percorso

• valore massimo del contributo pubblico riconoscibile pari al 75% del costo complessivo

• valore minimo della quota di cofinanziamento privato pari al 25%.

 

La quota di cofinanziamento privato del percorso rappresenta la soglia massima entro cui le ITS Academy e le ATS possono ricevere rette per la frequenza o erogazioni liberali in riferimento al singolo percorso, oltre la quale il contributo pubblico viene riparametrato.

 

Scadenza

 

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma Bandi Online (anche “Sistema Infomativo) all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it , a partire dal 4 settembre 2023 ore 12.00 fino alle ore 17.00 del 18 settembre 2023.
Ulteriori informazioni Linee Guida Cartella Sociale Informatizzata (regione.lombardia.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles