Promozione dei coordinamenti pedagogici territoriali

28 Dicembre 2022
Titolo Promozione dei coordinamenti pedagogici territoriali
Ente finanziatore Regione Piemonte
Settore di riferimento Istruzione e formazione
Obiettivi ed impatto attesi In attuazione dell’atto d’indirizzo approvato con D.G.R. n. 16-6309 del 22/12/2022 , il presente avviso individua e definisce le modalità di costituzione dei Coordinamenti pedagogici territoriali ( di seguito CPT) e i criteri per l’individuazione dei Comuni capofila degli stessi.. Il CPT sarà chiamato in concreto a:

· attuare un confronto professionale collegiale tra i referenti dei servizi, vale a dire tra i coordinatori pedagogici dei servizi 03 e delle scuole dell’infanzia;

· promuovere azioni di formazione degli operatori;

· dare impulso all’innovazione e alla sperimentazione educativa;

· incentivare le modalità di partecipazione delle famiglie e la promozione della cultura dell’infanzia e della genitorialità;

· supportare le attività di monitoraggio e valutazione della qualità dei servizi; · attuare il raccordo tra servizi educativi, servizi scolastici, sociali e sanitari presenti nel territorio di riferimento

Criteri di eleggibilità Possono partecipare al presente avviso i Comuni sede di almeno un’unità di offerta di servizi educativi, autorizzati al funzionamento ai sensi degli articoli 26, 27 e 54 della L.R.1/2004 “Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento” e s.m.i, quali:

·         asili nido;

·         micro-nido;

·         sezioni primavera;

·         centri di custodia oraria;

·         nidi in famiglia (costituiti mediante Segnalazione di inizio attività ( SCIA) ai sensi della D.G.R. n. 28 -7693 del 12/10/2018)

Possono altresì partecipare all’iniziativa i Comuni sede dei seguenti servizi 3-6 anni:

– scuole dell’infanzia a titolarità pubblica (statale e/o comunale)

– scuole dell’infanzia paritarie Rientrano nel presente avviso anche i servizi educativi in titolarità comunale, realizzati antecedentemente all’entrata in vigore della L.R. 1/2004 e ancora privi del titolo autorizzativo rilasciato ai sensi delle norme sopra citate.

Contributo finanziario

 

Il Settore Politiche dell’Istruzione con successiva determinazione dirigenziale provvederà a prendere atto delle candidature dei Comuni capofila, in quanto coerenti con i criteri di cui al presente Avviso e ad assegnare le risorse afferenti il Piano d’Azione.

Le risorse finanziarie saranno attribuite al Comune capofila nel modo seguente:

– quota del 50% in base alla popolazione bambina frequentante i servizi 03

– come censita nell’ultima rilevazione informatica

– quota del 50% in base al numero dei servizi educativi per l’infanzia dei Comuni afferenti l’ambito territoriale

– come censiti nell’ultima rilevazione informatica In esito al numero di coordinamenti costituiti, il Settore Istruzione potrà disporre annualmente l’introduzione di ulteriori criteri di riparto correttivi.

 

In base all’art. 8 della D.C.M. 5/10/2022, l’utilizzo delle risorse per l’avvio del progetto di coordinamento anno 2023 sarà oggetto di monitoraggio del Settore Politiche dell’ Istruzione al Ministero competente da attuarsi entro il 30/08/2026 previa acquisizione da parte degli uffici regionali dei dati forniti dai Comuni capofila in merito alla realizzazione degli interventi. Per le annualità successive il termine di monitoraggio verrà comunicato all’atto del riparto.

Scadenza

 

06/03/2023 – 16:00
Ulteriori informazioni ALLEGATO 1 AVVISO CPT.pdf (regione.piemonte.it)

 

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles