Raccolta di prove legali in indagini online su abusi sessuali su minori

29 Febbraio 2024
TITOLO Raccolta di prove legali in indagini online su abusi sessuali su minori, anche sotto copertura.

HORIZON-CL3-2024-FCT-01-03

 

Lawful evidence collection in online child sexual abuse investigations, including undercover

HORIZON-CL3-2024-FCT-01-03

 

 

ENTE FINANZIATORE Commissione europea

Programma Horizon Europe

SETTORE DI RIFERIMENTO  La giustizia
OBIETTIVI ED IMPATTO  I risultati dei progetti devono contribuire a tutti i seguenti risultati:

·         Sviluppo di una giustizia più sicura attraverso una maggiore comprensione degli aspetti legali a livello europeo delle indagini online, anche sotto copertura, nel settore degli abusi sessuali su minori;

·         Migliore comprensione dei quadri legislativi a livello europeo che hanno un impatto sulle indagini (sotto copertura) in questo settore;

·         Metodi moderni e solidi a livello europeo sono proposti in tutte le fasi di un processo investigativo in questo settore, superando vari tipi di pregiudizi e ostacoli alla raccolta di prove che siano ammissibili in tribunale e rispettino la dignità, la privacy, la protezione dei dati personali e l’anonimato delle vittime;

·         Gli operatori forensi, le autorità di polizia e altri operatori della sicurezza coinvolti in indagini online (anche sotto copertura) su abusi sessuali su minori beneficiano di linee guida, manuali, programmi di istruzione e formazione innovativi.

Ambito di applicazione:

L’uso di tecniche investigative online sotto copertura è una risorsa importante per le autorità di polizia nell’infiltrazione delle reti di abusatori sessuali di minori. Questi metodi si sono dimostrati molto efficaci nel comprendere il comportamento degli autori di reato e l’interazione con i fornitori di servizi online, e hanno infine facilitato la chiusura dei canali di comunicazione utilizzati da questi autori di reato, nonché il loro perseguimento. Un’esigenza sempre più importante per l’attività delle autorità di polizia in questi spazi è la capacità di infiltrarsi efficacemente in gruppi di criminali online particolarmente pericolosi, assicurandosi che le prove ottenute siano ammissibili in tribunale. I valori e i diritti fondamentali dell’UE devono rimanere al centro di qualsiasi misura futura. La ricerca in questo settore dovrebbe affrontare i quadri legislativi per la raccolta di prove nelle indagini online, anche sotto copertura, sugli abusi sessuali sui minori, portando a linee guida e manuali che renderebbero disponibile in tutta l’UE la capacità di colpire questi autori di reato in modo più efficace. I risultati di questo tema di ricerca (formazione, manuali e linee guida) dovrebbero essere condivisi tra tutte le autorità di polizia europee, in particolare attraverso la CEPOL, a condizione che l’Agenzia rinunci a presentare domanda di finanziamento nell’ambito di questo tema. La proposta vincente dovrà basarsi sui risultati e sulle scoperte pubblicamente disponibili di precedenti progetti nazionali o finanziati dall’UE, nonché creare sinergie con analoghi progetti di ricerca in materia di sicurezza in corso nell’ambito dei bandi 2021-2022 sulla lotta alla criminalità e al terrorismo nell’area della digital forensics e della lotta agli abusi sessuali sui minori, al fine di evitare duplicazioni e sfruttare le complementarietà e le opportunità di maggiore impatto.

Poiché l’uso di agenti sotto copertura online potrebbe essere utile anche in altre aree criminali, in particolare nell’antiterrorismo, sarebbe auspicabile un’analisi delle possibilità di adattamento degli approcci sviluppati a queste altre aree criminali. Particolare attenzione deve essere prestata all’etica e alla tutela dei diritti fondamentali nel corso della ricerca e delle soluzioni proposte. Questo argomento richiede il contributo effettivo delle discipline SSH e il coinvolgimento di esperti SSH, delle istituzioni, nonché l’inclusione di competenze SSH pertinenti, al fine di produrre effetti significativi e significativi che rafforzino l’impatto sociale delle relative attività di innovazione.

Le proposte finanziate nell’ambito di questo tema devono impegnarsi con l’Europol Innovation Lab durante la durata del progetto, compresa la convalida dei risultati, con l’obiettivo di facilitare la futura adozione delle innovazioni per la comunità delle forze dell’ordine.

Condizioni specifiche dell’argomento:

Si prevede che le attività raggiungano il TRL 5-6 entro la fine del progetto – si veda l’Allegato generale B.

 

CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

 

 

Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di Paesi terzi non associati o di organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia idoneo o meno al finanziamento), a condizione che siano state soddisfatte le condizioni stabilite dal regolamento Horizon Europe e qualsiasi altra condizione stabilita nel tema specifico del bando. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica costituita e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto privo di personalità giuridica.

I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la domanda, per ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, durante la fase di preparazione della sovvenzione, verrà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico e la loro origine. Un PIC convalidato non è un prerequisito per presentare una domanda.

 

 

CONTRIBUTO FINANZIARIO

 

 

Contributo UE previsto per progetto La Commissione stima che un contributo UE di circa 3,70 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi. Budget indicativo Il budget totale indicativo per il tema è di 3,70 milioni di euro. Tipo di azione Azioni di ricerca e innovazione
SCADENZA

 

20 novembre 2024 17:00:00 ora di Bruxelles
ULTERIORI INFORMAZIONI wp-6-civil-security-for-society_horizon-2023-2024_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles