Ragazze e donne nel digitale

15 Marzo 2024
TITOLO Girls and Women in Digital

 

 

Ragazze e donne nel digitale

 

TOPIC ID:

DIGITAL-2024-ADVANCED-SKILLS-06-WOMEN

 

ENTE FINANZIATORE Ente finanziatore:

Commissione europea

Programma

Programma Europa digitale (DIGITAL)

 

SETTORE DI RIFERIMENTO Digitalizzazione
OBIETTIVI ED IMPATTO Obiettivo:

Questa azione contribuisce alla convergenza di genere, come indicato nel programma politico del Decennio digitale e come parte dell’obiettivo di 20 milioni di specialisti delle TIC nell’UE entro il 2030. Le donne sono significativamente sottorappresentate nelle professioni ICT, uno dei settori occupazionali in più rapida crescita. Secondo Eurostat, dal 2012 al 2022 il numero di specialisti ICT nell’UE è aumentato del 57,8%, quasi sette volte l’aumento dell’occupazione totale. Tuttavia, le donne rappresentano solo il 21% dei laureati in TIC e meno del 19% degli specialisti in TIC nell’UE, nonostante il fatto che le ragazze superino i ragazzi nell’alfabetizzazione digitale. Questo paradosso è affrontato nel Piano d’azione per l’istruzione digitale e nella Dichiarazione ministeriale “Impegno per le donne nel digitale” del 2019, di seguito denominata “Dichiarazione sulle donne nel digitale”. Tuttavia, ad oggi sono stati compiuti pochi progressi. Secondo i dati del 2022, l’81,1% delle persone impiegate come specialisti delle TIC nell’UE erano uomini, contro il 18,9% delle donne. La Romania (25,2%) e la Bulgaria (28,9%) sono gli unici Stati membri in cui la percentuale di donne è superiore al 25%.

 

 

Risultati e risultati

– Una relazione che identifichi i principali ostacoli per le ragazze e le donne nella scelta di una carriera come specialista delle TIC e che illustri le azioni pratiche, efficaci e fattibili per aumentare il numero di donne nelle TIC. La relazione dovrebbe anche presentare l’UE in un confronto globale e documentare le migliori pratiche e i fattori di successo dei Paesi UE e non UE con un alto numero di donne in carriera nel settore delle TIC.

– Una panoramica delle strategie e delle misure nazionali e regionali per l’attuazione della “Dichiarazione sulle donne in digitale”.

– Un forum per riferire sui progressi e discutere le iniziative relative alla “Dichiarazione sulle donne in digitale”, ad esempio sotto forma di conferenza e atti.

Ambito di applicazione:

L’azione è destinata a:

– seguire gli sviluppi negli Stati membri per quanto riguarda la Dichiarazione sulle donne nel digitale e, in particolare, identificare le migliori pratiche e le iniziative promettenti;

– creare una rete di competenze e una comunità di soggetti interessati, in modo che la Commissione sia sempre informata sulle migliori pratiche per incoraggiare e sostenere la partecipazione femminile alle TIC in tutta Europa. Questo investimento sosterrà un aumento del numero di ragazze e donne che studiano e lavorano nel settore delle TIC;

– fornire approfondimenti sul divario di genere nelle professioni ICT nell’UE, raccogliendo informazioni sul divario di genere nelle professioni ICT negli Stati membri, identificando e analizzando le migliori pratiche per affrontarlo;

– fornire un confronto tra il divario di genere nelle professioni ICT nell’UE e la situazione nei Paesi non UE con rilevanza economica o con elevate quote di donne specializzate in ICT;

– fornire una serie di raccomandazioni sulle attività necessarie per combattere il divario di genere nelle professioni ICT nell’UE.

Il consorzio prescelto mapperà, analizzerà e raccomanderà quanto segue:

– Identificare i centri/esperti di ricerca accademica rilevanti su questo tema;

– Individuare le ONG e le organizzazioni della società civile rilevanti in tutta l’UE;

– Identificare i contatti pertinenti nelle organizzazioni internazionali e negli Stati membri;

– Creare una comunità di competenze e di pratica a partire da questi contatti;

– Identificare e documentare i fattori che scoraggiano o impediscono alle ragazze e alle donne di proseguire gli studi e le carriere nel settore delle TIC;

– Identificare e documentare le misure pertinenti per affrontare il divario di genere negli studi e nelle carriere nel settore delle TIC;

– Identificare le pratiche migliori ed efficaci per incoraggiare e mantenere la partecipazione femminile agli studi e alle carriere nel settore delle TIC nell’UE e oltre;

– Preparare una serie di raccomandazioni pratiche per incoraggiare e mantenere la partecipazione femminile agli studi e alle carriere nel settore delle TIC.

Saranno attuate misure adeguate di garanzia e monitoraggio della qualità, nonché attività che portino all’apprendimento reciproco e allo scambio di buone pratiche. Questa azione aumenterà la comprensione da parte della Commissione dei fattori alla base dell’attuale squilibrio di genere e delle misure efficaci per cambiare lo status quo.

 

CRITERI DI ELEGGIBILITÀ

 

 

Le domande saranno considerate ammissibili solo se il loro contenuto corrisponde interamente (o almeno in parte) alla descrizione del tema per cui sono state presentate. Partecipanti ammissibili (Paesi ammissibili) Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

– essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) – essere stabiliti in uno dei paesi ammissibili, vale a dire:

– Stati membri dell’UE (compresi i paesi e territori d’oltremare (PTOM)) – Paesi non UE:

– Paesi SEE elencati e paesi associati al Programma Europa Digitale (elenco dei paesi partecipanti).

I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation).

Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

Composizione del consorzio

Le proposte devono essere presentate da: – un consorzio di almeno 3 candidati indipendenti (beneficiari; non entità affiliate) provenienti da 3 diversi Paesi ammissibili.

Soggetti interessati Sono incoraggiati a presentare domanda i seguenti soggetti: organizzazioni della società civile e della ricerca, nonché imprese.

 

CONTRIBUTO FINANZIARIO

 

 

Il budget disponibile per l’invito è stimato a 2 000 000 EUR.

Tipo di azione e tasso di finanziamento Azioni di coordinamento e di sostegno – 100%

tasso di finanziamento

I parametri della sovvenzione (importo massimo della sovvenzione, tasso di finanziamento, costi totali ammissibili, ecc.) saranno fissati nella Convenzione di sovvenzione (Scheda tecnica, punto 3 e art. 5).

Budget del progetto (importo massimo della sovvenzione): – per il tema DIGITAL-2024-ADVANCED-SKILLS-06-WOMEN, Girls and Women in Digital: 2 000 000 EUR

La sovvenzione concessa può essere inferiore all’importo richiesto. La sovvenzione sarà una sovvenzione mista a costi effettivi basata sul budget (costi effettivi, con elementi di costo unitario e forfettario). Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (NON i costi preventivati). Per i costi unitari e le tariffe forfettarie, è possibile addebitare gli importi calcolati come spiegato nella Convenzione di sovvenzione.

 

SCADENZA

 

29 maggio 2024 17:00:00 ora di Bruxelles
ULTERIORI INFORMAZIONI call-fiche_digital-2024-advanced-skills-06_en.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo

 

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles