Reti di cinema europei NETWORK OF EUROPEAN CINEMAS CREA-MEDIA-2024-CINNET

15 Gennaio 2024
Titolo Reti di cinema europei

NETWORK OF EUROPEAN CINEMAS

CREA-MEDIA-2024-CINNET

Ente finanziatore Commissione europea

Programma

Programma Europa Creativa (CREA)

 

Settore di riferimento Audiovisivo
Obiettivi ed impatto attesi L’obiettivo del sostegno è quello di creare e gestire una rete di cinema per consentire le seguenti attività:

·       Attività di networking: informazione, animazione e comunicazione al fine di aumentare la portata del pubblico e implementare azioni innovative e collaborative.

·       Fornire un sostegno finanziario ai cinema partecipanti che realizzano le attività ammissibili elencate di seguito:

o   Azioni volte a promuovere e proiettare film europei e ad aumentare il pubblico di film europei non nazionali, contribuendo a un’industria più sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

o   Attività innovative volte a raggiungere un nuovo pubblico e ad accrescere l’interesse dei giovani spettatori per i film europei, rinnovando e arricchendo l’esperienza cinematografica.

o   Sfruttare la transizione digitale, compresi gli strumenti online e le applicazioni di dati.

o   Adattare le pratiche commerciali delle sale cinematografiche europee in termini di sostenibilità, inclusione e accessibilità.

o   Attività di promozione e marketing in collaborazione con altre piattaforme di distribuzione (ad es. emittenti televisive, piattaforme VOD)

Risultati attesi:

·       Aumentare il pubblico dei film europei non nazionali sul mercato europeo;

·       Raggiungere un nuovo pubblico per i film europei, compresi i giovani spettatori;

·       Rafforzare e rinnovare l’esperienza cinematografica in corso;

·       Adattare le pratiche commerciali delle sale cinematografiche europee in termini di sostenibilità e inclusione;

·       Promuovere il potenziale innovativo delle sale cinematografiche europee attraverso una collaborazione rafforzata.

Descrizione delle attività da finanziare nell’ambito dell’invito a presentare proposte:

L’azione sosterrà una rete di operatori cinematografici europei che proiettano una percentuale significativa di film europei non nazionali, per un pubblico più numeroso e un’esperienza cinematografica rinnovata.

Le candidature devono presentare strategie adeguate per garantire un’industria più sostenibile e più rispettosa dell’ambiente e per assicurare l’equilibrio di genere, l’inclusione, la diversità e la rappresentatività.

 

La rete di cinema deve consentire le seguenti attività:

– Attività di rete: informazione, animazione, formazione e comunicazione per aumentare la portata del pubblico e realizzare azioni innovative e collaborative.

– Fornire un sostegno finanziario ai cinema partecipanti che realizzano le attività ammissibili elencate di seguito:

– Azioni volte a promuovere e proiettare film europei e ad aumentare il pubblico di film europei non nazionali, contribuendo a un’industria più sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

– Attività innovative che mirano a raggiungere un nuovo pubblico e ad accrescere l’interesse dei giovani spettatori per i film europei, rinnovando e arricchendo l’esperienza cinematografica.

– Sfruttare la transizione digitale, compresi gli strumenti online e le applicazioni di dati.

– Adattare le pratiche commerciali delle sale cinematografiche europee in termini di sostenibilità, inclusione e accessibilità.

– Attività di promozione e marketing in collaborazione con altre piattaforme di distribuzione (ad esempio, emittenti televisive, piattaforme VOD). – I progetti devono essere conformi agli interessi e alle priorità politiche dell’UE.

Il sostegno finanziario a terzi è consentito per le sovvenzioni alle seguenti condizioni:

– i bandi devono essere aperti, ampiamente pubblicati e conformi agli standard dell’UE in materia di trasparenza, parità di trattamento, conflitto di interessi e riservatezza

– i bandi devono rimanere aperti per almeno due mesi

– l’esito dell’invito deve essere pubblicato sui siti web dei partecipanti, compresa una descrizione dei progetti selezionati, le date di assegnazione, la durata dei progetti e i nomi legali e i paesi dei beneficiari finali

– le chiamate devono avere una chiara dimensione europea.

Il sostegno finanziario a terzi sarà accettato nei progetti che supportano i cinema che realizzano le attività ammissibili di cui sopra. La domanda di progetto deve specificare chiaramente il motivo per cui è necessario il sostegno finanziario a terzi, le modalità di gestione e fornire un elenco dei diversi tipi di attività per le quali un terzo può ricevere un sostegno finanziario. La proposta deve inoltre descrivere chiaramente i risultati che si intendono ottenere.

Durata

Di norma, i progetti non devono superare i 21 mesi. Sono possibili proroghe, se debitamente giustificate e attraverso un emendamento.

 

Criteri di eleggibilità Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

– essere persone giuridiche (enti pubblici o privati)

– essere stabiliti in uno dei paesi ammissibili, ossia: – Paesi partecipanti a Europa Creativa: – Stati membri dell’UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare (PTOM)) – Paesi non UE: – Paesi SEE elencati e Paesi associati al Programma Europa Creativa (elenco dei Paesi partecipanti)

 

L’azione è aperta alle reti cinematografiche europee.

Una rete di sale cinematografiche è un gruppo di cinema indipendenti europei che sviluppano, attraverso un’entità di coordinamento legalmente costituita, attività congiunte nel campo della proiezione e della promozione di film europei. Per essere ammissibile, la rete di sale cinematografiche deve rappresentare almeno 400 cinema situati in almeno 20 Paesi partecipanti alla sezione MEDIA.

Un cinema indipendente europeo è una società, un’associazione o un’organizzazione con un unico schermo o più schermi con sede nei Paesi partecipanti alla sezione MEDIA. La proiezione di film deve essere l’attività principale del partecipante o della divisione dell’organizzazione del partecipante.

 

Le sale cinematografiche partecipanti devono essere registrate in uno dei Paesi partecipanti alla sezione MEDIA. Le linee guida del coordinatore devono specificare il metodo di valutazione delle sale cinematografiche e delle loro prestazioni sulla base di criteri precisi e oggettivi. I beneficiari e gli enti affiliati devono iscriversi al Registro dei Partecipanti – prima di presentare la proposta – e dovranno essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). Per la convalida, sarà richiesto loro di caricare documenti che dimostrino lo status giuridico e l’origine. Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

 

Composizione del consorzio

Sono ammesse solo le domande di singoli richiedenti (singoli beneficiari)

Contributo finanziario

 

Il budget disponibile per il bando è stimato a 15 000 000 di euro.

 

I parametri della sovvenzione (importo massimo della sovvenzione, tasso di finanziamento, costi totali ammissibili, ecc.) saranno fissati nella Convenzione di sovvenzione (Scheda tecnica, punto 3 e art. 5).

Budget del progetto (importo massimo della sovvenzione): Nessun limite.

La sovvenzione può essere inferiore all’importo richiesto. La sovvenzione sarà basata sul budget (costi effettivi, con costi unitari ed elementi forfettari). Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (NON i costi preventivati).

Per i costi unitari e le tariffe forfettarie, è possibile addebitare gli importi calcolati come spiegato nella Convenzione di sovvenzione (cfr. art. 6 e allegati 2 e 2a). I costi saranno rimborsati al tasso di finanziamento stabilito nella Convenzione di sovvenzione (95%).

Scadenza

 

16 luglio 2024 17:00:00 ora di Bruxelles
Ulteriori informazioni call-fiche_crea-media-2024-cinnet_it.pdf (europa.eu)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles