Sostegno alle strutture ricettive alberghiere al fine di attenuare la crisi

15 Ottobre 2023
Titolo Sostegno alle strutture ricettive alberghiere ubicate nei Comuni Lombardi totalmente montani al fine di attenuare la crisi dovuta ai rincari delle fonti energetiche
Ente finanziatore Regione Lombardia
Obiettivi ed impatto attesi Il bando “Sostegno delle strutture ricettive alberghiere ubicate nei Comuni lombardi totallmente montani al fine di attenuare la crisi dovuta ai rincari delle fonti energetiche” (di seguito, per brevità, bando) è una misura di Regione Lombardia attivata in attuazione dell’articolo 1, comma 822 lettera c, della Legge 29 dicembre 2022, n. 197.

La Giunta regionale, con deliberazione n. 972 del 18 settembre 2023, ha approvato i criteri attuativi della misura che intende intervenire a sostegno delle imprese che gestiscono strutture ricettive alberghiere nei Comuni lombardi totalmente montani al fine di attenuare la crisi dovuta ai rincari delle fonti energetiche.

Criteri di eleggibilità Possono presentare domande le micro, piccole, medie e grandi imprese che

a) risultano, alla data di presentazione della domanda, regolarmente costituite, iscritte e atttive nel Registro delle Imprese;

b) esercitano, ai sensi di SCIA o altro titolo abilitativo, l’attività ricettiva alberghiera ai sensi del capo II della legge regionale n. 27/2015 regolarmente identificata da CIR1 (alberghi o hotel; residenze turistico-alberghiere; condhotel; alberghi diffusi) presso una sede aperta, come da visura camerale, entro e non oltre il 31 dicembre 2022 e ubicata in un Comune totalmente montano ai sensi della d.g.r. XII/2611 del 19 dicembre 2019 (l’elenco dei Comuni totalmente montani è consultabile all’allegato 4 al presente bando).

 

Ogni soggetto richiedente può presentare una sola domanda relativa a una sola sede presso cui esercita un’attività ricettiva alberghiera (fa fede SCIA di attività ricettiva o altro titolo abilitativo) ai sensi del capo II della legge regionale n. 27/2015, aperta entro il 31 dicembre 2022 e ubicata in un Comune totalmente montano ai sensi della d.g.r. XII/2611 del 19 dicembre 2019.

Contributo finanziario

 

La dotazione finanziaria del bando è pari a 1.000.000,00 euro (un milione/00).

L’agevolazione viene concessa sotto forma di sovvenzione e viene erogata a fondo perduto, senza vincolo di rendicontazione, a titolo di ristoro una tantum

L’importo del ristoro è definito nella sua misura massima sulla base dei seguenti parametri

 

Scadenza

 

I soggetti richiedenti devono presentare la domanda di agevolazione al responsabile del procedimento dalle ore 12:00 del 9 ottobre 2023 fino alle ore 12:00 del 25 ottobre 2023 esclusivamente in forma telematica accedendo alla piattaforma Bandi Online raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it e compilando l’apposita modulistica.
Ulteriori informazioni 8a5b23708acb8a37018ad0cb484e4e74 (regione.lombardia.it)

Servizio offerto da Tiziana Beghin, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.

Disclaimer: Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

Hai bisogno di qualche informazione?

https://www.tizianabeghin.it/wp-content/uploads/2022/02/logo-320x145.png
© Copyright 2022 - Tiziana Beghin
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles